• Home
  • Step 4
  • 038 – Il Futuro – Chi interviene per modificare il nostro futuro (2 parte)

038 – Il Futuro – Chi interviene per modificare il nostro futuro (2 parte)

Questo articolo è disponibile anche in formato Audio, se desideri ascoltarlo clicca qui

Pagina 1 su 11

Nella precedente lezione riguardo il Futuro, abbiamo parlato di come questo sia un calcolo che si può vedere e modificare. Brevemente, abbiamo parlato di come il futuro sia solo disegnato, ma ancora non è detto che venga ripassato a penna e quindi concretizzato. Essendo un disegno, tu potrai decidere se lasciar disegnare la tua vita da qualcun altro, oppure se impugnare forte la matita e decidere per te stesso ogni particolare che ti interessa realizzare. Il futuro è stato scritto perlopiù dal Matrix, con diversi importanti dettagli scelti dall’Anima, per chi la possiede, ma ciò che meglio sappiamo è che il futuro è completamente manipolabile, a prescindere da chi sia stato a pre-disegnarlo. Esistono due tipi di futuro: quello calcolato a seconda delle azioni compiute, che creano quindi delle conseguenze a lungo termine, e quello improvviso, ovvero tutte le situazioni che non aveva calcolato nemmeno il Matrix ma che sono state vere e proprie sorprese per tutti. Chiaramente non puoi comprendere questo soltanto ragionandoci col pensiero, perché gran parte delle situazioni accadute nella tua vita sono state scelte dal Matrix, anche se potresti non capirlo. Per fare un esempio, il fatto che un giorno avresti incontrato la tua attuale fidanzata era già stato scritto dal Matrix, ma che un giorno avresti trovato un percorso spirituale quale ACD, è stato un evento imprevisto, una sorpresa che non era stata calcolata, a causa della quale possono cambiare tantissimi calcoli del tuo futuro.

Il calcolo del futuro è molto più dettagliato di quanto sembri, perché va a determinare il futuro di ogni tua situazione personale. Mentre sta calcolando il futuro con la tua ragazza, sta già calcolando come andrà con il tuo lavoro, con i tuoi amici e così via, tutto contemporaneamente. In seguito, il Matrix decide di inserire nuove persone nella tua vita e di toglierne alcune; questo la fa sembrare come se ci fossero colpi di scena mentre che in realtà era già stato deciso, e tu eri l’unico a non saperlo. Per questa ragione, prevedere il futuro, anche solo quello programmato dal Matrix, non è assolutamente qualcosa da sottovalutare, perché ci sono calcoli che tu non puoi prevedere con la logica, eppure il Matrix aveva già stabilito un preciso futuro per te. Perciò vedere il futuro è una grande dote, perché puoi sapere cosa il Matrix ha scelto per te e, se non ti piace, puoi cambiarlo. Se non conosci il futuro, però, ne rimarrai per sempre succube e non avrai voce in capitolo, dovrai solo subire. Il Matrix scrive il tuo futuro e, se non incontra intralci, questo si realizzerà come da copione. Ma quali sono gli intralci che potrebbe trovare per non realizzare il futuro che ha già deciso? Ce ne sono alcuni buoni e altri molto negativi. Infatti, abbiamo accennato a come ci siano eventi che nemmeno il Matrix aveva previsto, che vanno a modificare o ostacolare il tuo futuro sotto diversi punti di vista, talvolta creando migliori situazioni e altre volte ostacolando anche quelle positive che lo stesso Matrix aveva creato. Il nostro futuro viene programmato da tanti soggetti che vi inseriscono situazioni e avvenimenti positivi, o del tutto negativi. Questo dipende da chi li inserisce e con quale scopo. Ciò che bisogna comprendere da questo è che non puoi rilassarti per tutta la vita, convinto che il destino ti porterà dove è giusto che sia, perché il destino non è abbastanza forte da reggere agli attacchi e alle manipolazioni esterne, se tu non fai qualcosa per fermarle.

È fondamentale capire che il tuo futuro non è solo un calcolo del Matrix ma un continuo ingarbugliamento di persone, entità, alieni e altro, che manipolano i tuoi scenari futuri per far andare in maniera completamente diversa ciò che sino a poco tempo prima eri sicuro sarebbe andato in un certo modo. Il futuro cambia dal momento in cui qualcosa o qualcuno, in questo momento, decide di agire sulla tua vita per modificarla. Sino a ieri potevi stare tranquillo che tutto sarebbe andato secondo i piani, ma oggi puff, il futuro cambia e ciò che era certo non è più tanto sicuro, perché qualcuno ci ha messo mano. Questo succede molto più spesso di quanto immagini. Se sei incosciente e non ragioni sul tuo futuro, non ci fai caso e non ti interessi a scoprirlo, non ti rendi conto di quante manipolazioni subisci.

Pagina 2 su 11

Se invece sei spesso cosciente del tuo futuro e lo tieni d’occhio per assicurarti che tutto stia procedendo come deve, quando qualcosa cambia e il tuo futuro viene modellato da altri ti accorgi subito che qualcosa non va: ieri stavi sereno, ma oggi senti che qualcosa è cambiato. A quel punto, il primo istinto è quello di preoccuparti e cadere nei pensieri peggiori, perché senti che quelle situazioni non andranno più come vorresti, ma non devi farci caso. Bensì ricordati che il futuro è ancora scritto a matita, anche se lo ha scritto qualcuno di negativo. Perciò riprendi la gomma e pratica sul tuo futuro per cambiarlo un’altra volta, come lo avresti voluto tu.

Quando si tratta di cambiamenti nel futuro dettati da Esseri positivi, ignoriamo i grandi sforzi fatti da questi e continuiamo a vivere la giornata come se nulla fosse, prestandogli poche attenzioni. Poi però, quando il futuro sta andando male a causa di manipolazioni negative, ecco che ci crolla il mondo addosso e ci disperiamo sentendoci le uniche vittime nell’universo. È bene che iniziamo a rinunciare a questo pessimo programma, dando spazio e attenzione a entrambi i tipi di avvenimenti, in modo molto più cosciente e deciso. I primi di cui dobbiamo parlare sono gli eventi positivi. Sebbene continuiamo a darli per scontati e ad ignorarli durante il giorno, ci sono tanti avvenimenti positivi che hanno cambiato il nostro futuro (già anni fa, per cui dobbiamo ringraziarli per il nostro presente), al fine di renderlo molto migliore di quanto sarebbe dovuto essere. Il primo in assoluto che ci ha dato nuove possibilità è sicuramente il nostro Sé superiore, la nostra Coscienza, che è intervenuta per non far andare a rotoli la nostra vita. Diamo per scontato questo perché crediamo che lei debba farlo e possa farlo, dato che si tratta di noi. Ci dimentichiamo però che se lei ha potuto fare un cambiamento nel Matrix per garantirci un futuro migliore, è stato grazie alla forza che, in vite passate, ci siamo guadagnati. Grazie a tutte quelle vite in cui abbiamo deciso di lottare, anziché arrenderci, la Coscienza ha continuato ad evolversi e diventare sempre più potente, sino a poterci aiutare in questa vita cambiando avvenimenti anche molto pesanti. Però, stiamo dando per scontato che tutti noi abbiamo lottato in tutte le vite, come se fossimo tutti grandi guerrieri. In realtà, in tanti hanno preferito fare il minimo indispensabile per sopravvivere, non hanno lottato per diventare davvero molto potenti. Per questa ragione la loro Coscienza non è così tanto forte oggi, a causa dell’apatia del passato che gli ha impedito di praticare per rinforzarsi. Per questa ragione, in questa vita potresti ricevere poco aiuto dalla tua Coscienza, non perché non voglia, ma perché non ne è in grado, a causa della tua perenne apatia. In questa vita però hai l’opportunità di saperlo, cosa che in altre vite accadeva senza che te ne rendessi conto. Oggi hai una scelta e puoi decidere di darti da fare per aumentare il tuo potere e rendere la tua Coscienza molto più forte, oppure continuare la catena dell’apatia e così nella prossima vita, se ci arrivi, continuerai a lottare con il Matrix senza armi, perché la tua Coscienza non avrà abbastanza potere per cambiare gli avvenimenti. Così dovrai subirli tutti. Questo è un altro motivo per cui in questa vita devi impegnarti molto, per essere facilitato nelle prossime.

Quando la nostra Coscienza, o l’Anima per chi ce l’ha, interviene per migliorare un evento, è molto probabile che quello sarebbe stato catastrofico, ecco perché è intervenuta ad aiutarci. Dobbiamo comprendere che se l’anima interviene, significa che tu non sei capace di controllare te stesso, quindi stai facendo intervenire l’anima per salvarti, cosa che avresti potuto tranquillamente evitare se avessi praticato. Quanto più pratichi per migliorarti ed evolverti, tanto più l’anima diventerà forte e soprattutto non avrà motivo di sacrificare le sue energie per salvarti dalla devastazione; quindi, non solo non si indebolirà, ma continuerà a diventare più forte e avrà occasione di aiutarti più volentieri nelle faccende anche inaspettate. In altre parole, se non la obblighi a sacrificarsi per salvarti la vita, le dai la possibilità di migliorartela.

Pagina 3 su 11

C’è differenza tra salvare la vita e migliorarla, perché tu potresti rimanere in vita e passare comunque un inferno, oppure potresti avere grandi successi e soddisfazioni personali che amplificheranno la tua gioia. Perciò la tua Coscienza è la prima a modificare l’andamento del tuo tempo, e questo può richiedere dei grandi sacrifici o meno, e questo dipende da te. Ricordiamoci che la tua Coscienza vuole che tu stia bene, vuole che tu viva al meglio, ma non per questo dobbiamo dimenticarci che per farlo deve compiere degli sforzi, e tanto più noi pratichiamo tanto meno lei si affatica. Il concetto base è: aiutati che Lei ti aiuta.

Un altro principio fondamentale che devi conoscere, è che l’anima non interviene una sola volta per aiutarti, bensì ogni qualvolta sia necessario. Quando ti reincarni, la tua Coscienza sa pressappoco come dovrebbero andare le cose, per esempio sa che in questa vita diventerai un pittore e che farai strada. Non per forza però conosce tutto ciò che da umano dovrai superare prima di riuscirci. Questo dipende prima di tutto da quanto è evoluta la tua Coscienza, ma anche da quanto hai praticato e ti sei evoluto in vite passate. La Coscienza sa pressappoco come andrà la tua vita, ma non conosce tutti gli imprevisti che accadranno nel corso di essa. Per esempio potrebbe non sapere che farai l’idiota con la persona sbagliata e quella ti manderà una maledizione, rovinandoti così tutti i tuoi piani. L’anima di conseguenza si ritrova ad avere un colpo di scena, perché tutto filava liscio e non si aspettava che tu avresti calpestato la coda al cane sbagliato, intenzionalmente. Si ritroverà così a dover scegliere se aiutarti e sacrificarsi per farti avere successo comunque, o se farti imparare la lezione lasciandoti arrangiare. Questo non significa che ti abbandonerà, significa però che la maledizione te la dovrai togliere da solo. Questo perché diamo per scontato che i nostri nemici siano sempre i cattivi, senza però riflettere sul fatto che noi non siamo nati perfetti e dobbiamo decidere tutti i giorni di essere persone giuste. Non tutti lo siamo, infatti ti può essere accaduto in passato, o può capitarti benissimo anche adesso che, mentre ti culli nel tuo ego che ti dice che sei uno spirituale evoluto, anziché aiutare i tuoi amici e proteggerli dai nemici, ti schiererai contro di loro e contro chi ti ha aiutato per tanto tempo, convinto di poterlo fare, perché ti senti evoluto e buono. Ecco dove nasce l’idiozia: calpesti intenzionalmente la coda del cane sbagliato, che per riflesso ovviamente ti morderà. Il tuo ego a quel punto crollerà di botto e tu subirai una forte aggressione psichica. Cosa farai a quel punto? La tua anima dovrà scegliere se sacrificarsi e mettersi contro un nemico che ti sei creato da solo stupidamente, oppure lasciarti a imparare la lezione come meriti. A volte sceglie la prima e a volte la seconda.

Scendi dal piedistallo e renditi conto di non essere il più potente né il più buono e giusto del mondo, perché c’è sempre qualcuno più forte di te e tante volte i tuoi “nemici” erano persone che avevano ragione, mentre tu avevi torto. Non sei nato perfetto quindi ci sta che anche tu abbia commesso errori e ti sia imbattuto contro un “buono” e tu abbia fatto la parte del “cattivo”, senza rendertene conto e convincendoti, come sempre, che tu fossi dalla parte del giusto. Il punto è che se decidi di calpestare i tuoi stessi alleati, la tua anima può decidere di non proteggerti in caso tu li facessi infuriare, perché essendo più cosciente di te, può pensare che sia stupido mettersi a fare guerra con i propri alleati da vite passate solo perché tu, in questa vita umana, hai voluto azzardare troppo. Quindi non tutti gli avvenimenti negativi della tua vita sono stati per cause oscure, ma talvolta sono accadute perché te le sei andate a cercare. Ecco che interviene il Karma. Con questo è fondamentale capire che l’anima non interviene una sola volta, ma si ritrova più volte durante tutta la tua vita a dover intervenire per migliorare la situazione e risolvere le faccende in cui ti sei infilato. Il primo aiuto che puoi dare alla tua anima per non farle perdere tempo, è restare cosciente durante le tue giornate e non fare cavolate di cui poi ti pentiresti, come ad esempio fare scelte che sai benissimo ti porterebbero ad un pessimo futuro.

Pagina 4 su 11

All’inizio, la Coscienza sapeva che reincarnandoti qui avresti avuto intoppi, ma mirava al finale positivo che sarebbe stata la tua realizzazione. Poi però, quando sei arrivato, la situazione è diventata diversa perché bisognava ricordarsi del SE. Se non subisci attacchi, tutto andrà come deve, ma se li subisci, tutto può cambiare.

Quindi si ritorna al discorso di quanto la tua Anima sia potente per prevedere al meglio il tuo futuro. Se parliamo di una Coscienza media, potrebbe aver previsto il futuro non considerando le variazioni, mentre se parliamo di una Coscienza molto evoluta, quindi di una grossa Anima, avrà già previsto anche le variazioni causate da attacchi esterni, eppure terrà comunque tutto sotto controllo. Sa già che andrà a finire come deve, perché è Lei a prendere il comando. Ripeterò fino alla nausea, che se in questa vita non pratichi, l’anima potrebbe non riuscire a farti ottenere ciò che desideri, perché tu non hai fatto niente per meritarlo e lei potrebbe non riuscire, oppure potrebbe volerti far imparare la lezione a tue spese. Quindi potrebbe scegliere di lasciarti fare e, come si suol dire, lasciarti fregare da solo. Ogni volta che subisci un forte attacco o una grave manipolazione sul tuo futuro, l’anima lo vede e deve decidere se intervenire subito, oppure se aspettare nella speranza che tu, da solo, te ne accorga e lo risolva. In base a svariate ragioni, l’anima può decidere di contrattaccare immediatamente il nemico e non farti arrivare assolutamente nulla, perciò nemmeno ti renderai conto dell’attacco subìto perché di fatti non ti avrà nemmeno sfiorato: lei ti ha salvato prima che lo facesse.

Questa scelta dipende, prima di tutto, dalla forza della tua Anima, ma non solo: dipende anche da quello che stai facendo in questo periodo. Per fare un esempio, se ti stai occupando di qualcosa di molto grosso che aiuterà tante persone, è possibile – ma non è detto – che la tua anima, pur di lasciarti tregua e farti occupare di quel grosso progetto (che, se è veramente grosso, già da solo ti porterà molto peso e tanti nemici) ti proteggerà da moltissimi attacchi che a te nemmeno arriveranno, perché deciderà di mettersi davanti a te e farti da barriera. Sarà come un muro imbattibile. Purtroppo però non è un’abitudine di tutti, quella di fare grandi progetti per gli altri, ma è tipico preoccuparsi solo di se stessi e lavorare intensamente solo a progetti che alla fine portano del bene a sé, e non davvero agli altri. Questo non ti rende guerriero, ed è per questo che l’anima non si mette in mezzo per proteggerti da tutti gli attacchi ma te li lascia arrivare diretti. Certo però, se la tua anima è davvero molto potente, non teme nulla, e se vuol proteggerti dagli attacchi anche senza una vera ragione, lo fa e basta. Spesso però decide di non farlo semplicemente perché gli attacchi ti possono stimolare a fare di più, e per questo te li lascia arrivare, perché tu possa darti una svegliata e decidere di agire per ottenere quello che vuoi, senza farti viziare troppo dall’aiuto della Coscienza sempre presente. Bisogna quindi smettere di dare per scontato l’aiuto che ci arriva, anche quando si tratta “solo” della nostra Coscienza, perché lei può decidere di non agire e lasciarci arrangiare; perciò ringrazia che tante volte non subirai manipolazioni perché lei interverrà prima, e non cadrai in pessime condizioni perché lei ti rialzerà. Ciò che è certo è che se tu prenderai coscienza e deciderai di fare sul serio, praticando ed evolvendoti quanto più possibile, lei non proverà più fatica per salvarti e potrà dedicarsi a migliorarti la vita. Se tu praticherai sempre, è certo che otterrai tutto quello che meriti e che niente potrà ostacolarti in nessun modo.

Oltre alla tua Coscienza, c’è qualcun altro che interviene per aiutarti. Premesso che durante la tua vita in tanti proveranno a ostacolarti e a cambiarti il futuro in peggio (e di questo ne parleremo dopo), ci possono essere anche altri che lotteranno per cambiarti il futuro in meglio. Beh sì, questa però non è una certezza. Infatti tutti, ma proprio tutti, danno per scontato che ci sia sempre qualcuno che debba prendersi la responsabilità di intervenire in caso a noi dovesse succedere qualcosa di male. Ma quante volte noi abbiamo fatto la stessa cosa per gli altri?

Pagina 5 su 11

Ci meritiamo davvero questo grande aiuto? Comprendiamolo. Facciamo chiarezza su chi siano queste persone, entità, alieni buoni e altro, che potrebbero intervenire ed aiutarci in caso per noi la situazione si mettesse male. Queste Anime – a prescindere da quale corpo abbiano ora – non sono nate apposta per badare a te, ma sono, prima di tutto, esseri viventi e coscienti che vivono una vita propria.

Mettiamo da parte le illusioni egocentriche che raccontiamo a noi stessi per sentirci speciali, desiderando che qualche anima sia nata apposta per noi e che la sua missione sia salvare la nostra vita. Sarebbe una storia davvero romantica, tipica da romanzo strappalacrime. Questo però è molto lontana dalla realtà; i fatti dicono altro. Tutti siamo qui per una missione: ognuno ne possiede diverse sfaccettature, ma il fine è uguale per tutti. Durante questa missione, possiamo scegliere di fingere di non dover compiere nessun’azione, perché questa si compirà da sola senza bisogno di fare nulla, o possiamo agire perché la missione si compia davvero e non soltanto nella fantasia. In tutto questo, possiamo scegliere se pensare solamente a noi stessi, convinti che la missione non richieda assolutamente aiuto reciproco, ma sia necessario solamente prendere più aiuto altrui possibile per finire prima la propria partita, oppure comprendere che se si vuole ottenere un miglior risultato bisogna necessariamente fermarsi un attimo a compiere missioni extra, aiutando così altre persone. È come un videogioco: la missione è raggiungere il nemico più potente, ma la storia ti porta a tante altre piccole missioni che, se svolte bene, ti regalano bonus per raggiungere il nemico con molta più forza di prima. Sebbene possano sembrare delle missioni inutili destinate a rallentarti, in realtà sono utili per aumentare il tuo potere e la tua esperienza così da arrivare al boss finale e sconfiggerlo in fretta.

Durante lo scorrere della tua vita, puoi scegliere se pensare solo a te stesso e dimenticarti degli altri, pensare solo agli altri e dimenticarti di te stesso, oppure aiutare gli altri mentre stai eseguendo la tua missione. Delle volte ti sembrerà che aiutare gli altri ti porti via tempo e ti allontani dalle tue vere missioni, ma questo dipende da chi stai aiutando e per quale ragione. Ci sono persone che non meritano nemmeno un briciolo di aiuto, perché sono larve in sembianze umane che si fingono vittime anche in vesti di spirituali, ma desiderano soltanto farti soccombere prima. Altre persone, invece, meritano davvero un aiuto perché le loro intenzioni sono buone, e aiutandole permetterai loro di aiutare anche altre persone. Alcune, tra quelle che hai aiutato e aiuterai, non meritavano il tuo sforzo e infatti non ricambieranno; anzi, delle volte potrebbero anche venirti contro nonostante tutti gli sforzi che hai fatto. Altre, invece, si ricorderanno molto bene di quello che hai fatto per loro, e prometteranno a loro stesse che se un giorno a te dovesse servire una mano, loro ci saranno. Non sempre riusciranno a restituirti il favore entro la stessa vita, perché il tempo allontana le strade e fa vivere nuove esperienze; però, vita dopo vita, le anime si rincontrano e possono accadere gli avvenimenti più impensabili. La parte interessante di tutto ciò è che non puoi sapere chi ti tradirà e chi ti ringrazierà, perciò dovrai scegliere se andare a tentativi e rischiare di non aiutare chi invece avrebbe meritato, oppure se aiutare tutti rischiando di perdere tempo con chi non lo merita. La vita di un’anima però è piena di sorprese e durante il suo percorso, da reincarnazione a reincarnazione, può ritrovare accanto a sé persone che prima l’avevano ignorata, e poi un giorno, dopo secoli, le porgono il loro aiuto. Che si tratti di karma, o che finalmente hanno compreso il valore dell’aiuto e hanno voluto restituirne il favore, non conta davvero, ciò che importa è che ci si aiuta. Certo, con il sesto senso sempre più evoluto capirai meglio con chi non devi assolutamente perdere tempo, e a chi invece potresti almeno tentare di dare una possibilità. Sta di fatto che niente ti è dovuto e niente ti obbliga a farlo, ed è per questo che molte volte rinuncerai ad aiutare gli altri sentendoti, infatti, non obbligato. Ma con questo non ti creerai nuovi alleati.

Pagina 6 su 11

Che si tratti di generosità o di egocentrismo, gli altri lo sentono e soprattutto lo riconoscono le loro anime, perciò potresti anche aiutare qualcuno con l’intento di crearti un nuovo alleato condizionato dal senso di debito nei tuoi confronti, ma non è detto che la sua anima accetterà il compromesso, potendo decidere di ignorarti comunque.

Ecco perché, se vuoi evolverti, devi aiutare con il vero desiderio di farlo, e non pensando a cosa potrai trarre in cambio. Da sempre l’aiuto viene vissuto come un desiderio profondo, perché quando di mezzo ci sono altri fini andrà di sicuro storto qualcosa.

Quando decidi di aiutare con un vero desiderio di farlo senza pretendere nulla in cambio, oltre a ricevere la riconoscenza della stessa persona, la ricevi da tanti altri che hanno visto e vissuto la scena. Ci sono tanti esempi che potrei farti, ma pensa ad una persona che ami. Pensa se questa persona stesse molto male per aver perso qualcosa e tu non potessi aiutarla in nessun modo; ti sentiresti molto debole e fragile, inutile. Tutto ciò che vorresti sarebbe solo rivedere il suo sorriso, perché ti fa stare male vederla soffrire. A quel punto, pensa se arrivasse qualcuno, come un angelo che arriva nel momento del bisogno e senza chiedere nulla in cambio aiutasse la persona da te amata. Questo ti renderebbe talmente felice e riconoscente che in un certo senso è come se avesse aiutato anche te, perché aiutando la persona che ami ha reso felice anche te. Ecco perché tu gli sarai riconoscente a vita. Perché? Semplice, perché hai sentito in lei la salvezza che nessun altro ha saputo darti, andandosene come era venuta, senza chiederti nulla in cambio per tutto ciò che ti ha dato. È questo che rende speciale l’aiuto. Ogni volta che aiuti con vero interesse ed emozione, tutti vedranno ciò che farai anche se nessuno parlerà. Quando aiuti qualcuno solo con l’intento di farti vedere e studi il metodo migliore perché tutti vedano quanto stai aiutando quella persona, tutti ne parleranno ma nessuno ti seguirà nella prossima vita, perché quando loro si uniranno alla loro Coscienza e conosceranno i fatti reali, vedendo da tutte le prospettive tutto ciò che è accaduto realmente, si renderanno conto che il tuo aiuto era falso e studiato unicamente per guadagnare qualcosa in cambio. Ecco perché nessuno ti sarà davvero riconoscente, se non in apparenza per un singolo momento. Ecco come, da vita in vita, ti crei nuovi alleati o nuovi nemici. Tutto può succedere e tutto può cambiare, ma certe azioni rimangono e sono dure da cancellare, anche quelle buone. L’errore più grande è quello di rimanere bloccati nel ricordo di un aiuto che si ha dato, come se il tempo non fosse trascorso e tutto ciò che conta è quella volta in cui, tanto tempo fa, hai aiutato qualcuno. Ok, il tempo è passato ed è ora che tu faccia dell’altro. Quanto più aiuti, tanto più le persone si rendono conto di quanto tu sia speciale, rimanendo affascinate dalla tua forza di volontà. Così, più sacrificherai il tuo tempo per salvare la vita agli altri, più gli altri, un giorno, sceglieranno di sacrificarsi per te. Tutto dipende da che genere di aiuto gli hai dato e dal motivo che ti ha spinto a farlo. Dipende soprattutto da che genere di idea ti sei fatto sull’aiutare gli altri.

Sinché penserai che aiutare qualcuno quando ti conviene farlo, sia alla pari e dello stesso valore di quando togli una sicurezza da te stesso per offrirla ad un’altra persona, non hai compreso cosa significa aiutare. Ma in tutto questo, ancora una volta, ti ripeto che l’aiuto deve essere dato per proprio desiderio e non per pretendere che ritorni indietro. Per comprendere quanto sei d’aiuto in questo mondo, pensa un attimo alla tua vita sino ad ora, come se oggi fosse il giorno in cui dovrai cambiare vita e reincarnarti altrove. Ti senti soddisfatto di ciò che hai fatto? Pensi di aver aiutato tantissime persone? Oppure, di fatto, ti senti di aver fatto davvero poco per ritrovare in futuro addirittura persone disposte a sacrificarsi per te? Ecco la risposta. Non aiutare per pretendere sacrifici altrui, ma aiuta perché è la tua missione e niente ti è dovuto se nemmeno muovi un dito per svolgere ciò per cui sei nato. Come conseguenza, in tutte le vite che hai aiutato profondamente, ti sei guadagnato tantissimi onori e rispetto da anime che in questa, e nelle prossime vite, potrebbero dedicarsi ad aiutare te.

Pagina 7 su 11

In tutte le vite in cui non hai aiutato nessuno ma hai pensato prima al tuo benessere, al tuo successo, talvolta scavalcando gli altri con imbrogli pur di apparire, ti sei guadagnato tanti nemici e nessun alleato pronto a difenderti.

Ricordati che la vita di oggi, sarà una vita passata domani, perciò ti conviene usarla al meglio per non trascinarti appresso i soliti errori. Potresti quindi pensare che le persone intorno a te, che oggi sono molto gentili e generose nei tuoi confronti, ti stiano aiutando perché ti debbano qualcosa, e potrebbe anche essere vero, ma sarebbe meglio pensare che lo stiano facendo per bontà, perché sono gentili e generosi, e non perché qualcosa ti sia dovuto. Ragionando in questo modo, anche quando hai tutte le ragioni per credere che lo stiano facendo per ringraziarti per un tuo aiuto ricevuto in passato, ricordati che loro non sono obbligate a renderti il favore, ma lo stanno facendo perché la loro generosità li ha portati a ringraziarti per ciò che ti hanno ammirato in vita passata, o in questa presente. Molte persone ammirano in silenzio, prendono ciò che possono e poi si limitano ad un grazie verbale. Altre invece seguono il loro istinto di ringraziare con azioni, quindi non sottovalutare ciò che ti viene dato, ma ringrazialo ancora una volta. Così si creerà una catena infinita in cui, vita dopo vita, ognuno aiuterà l’altro, continuando il susseguirsi di generosità fra loro che li porterà ad evolversi sempre più in alto, sempre più velocemente.

Molte altre volte invece, le persone intorno a te ti aiutano solamente perché ti vogliono aiutare, e non perché ti debbano qualche favore da vita passata, anzi! Non trovare la cattiveria in tutto, pensando che se qualcuno è gentile e generoso con te, sia per forza perché deve renderti il favore. Secondo te, l’unico ad essere buono saresti tu? E tutti sono tuoi debitori? Ma quando mai. Ci sono molte persone più generose di te, che giorno dopo giorno si sacrificano per gli altri, e non lo fanno perché si devono risarcire, ma lo fanno perché seguono il loro istinto evoluto, perché sono molto connesse a quella vibrazione di Dio che dice loro “aiuta, non importa perché o quanto ti costerà: aiutali”. Non sapendo chi sia quella persona e quali siano le sue vite passate, anziché trovare la cattiveria in tutto, renditi conto che sta aiutando tantissime persone tra cui te, perciò ringrazia e prendine esempio. Ci sono Anime che in tutte le vite si fanno riconoscere, perché aiutano tantissime persone con vero intento di seguire la propria missione. Ci sono anime che fanno la fila per reincarnarsi accanto a questi Esempi, perché fanno le veci di Dio. È normale quindi che in molte vite ci si reincontri, perché alcune anime scelgono di reincarnarsi accanto a chi più gli piace, a chi più ammirano e stimano, per potergli stare accanto e seguirlo ancora, ovunque essi vadano. Alcuni si reincarnano accanto a queste forti Anime per imparare il più possibile da loro, altri si reincarnano accanto appositamente per rubargli più energie possibili e tentare di farle fallire almeno in una vita, altri ancora si reincarnano per imparare e poi, nel loro piccolo, per aiutarle a svolgere meglio la loro missione.

In altre parole, in ogni vita ci creiamo tanti amici se ci meritiamo la loro amicizia, e tanti nemici a seconda della situazione. Una cosa certa è che i nemici ce li creiamo sempre, sia quando siamo buoni che quando ci comportiamo male con gli altri. Che sia per invidia, o per karma, tutti noi ci siamo creati nemici in vite passate, ma i più connessi a Dio si sono creati anche tantissimi amici. Ecco perché alcuni di questi, in questa vita e nelle prossime, ci aiutano a subire meno attacchi e, oltretutto, ci inviano fortuna per realizzare i nostri desideri nel tempo. Chi non si è meritato alcuna amicizia, ovviamente, non riceve questi aiuti da nessuno, e non è così rara come cosa. Credere infatti, che tutti ci siamo creati grandi amici fedeli, è un’illusione. Dipende tutto da come ti comporti con gli altri e da quanto ti fai valere. Pensa ad esempio alle vite in cui abbiamo subìto guerre e proprio noi eravamo lì a combattere. In quei momenti si creano amicizie molto profonde, perché con i propri compagni di armi nasce un legame a vita: tu sai che se il tuo collega non combatte, tu potresti morire.

Pagina 8 su 11

Tu sai che se il tuo collega combatte almeno quanto te, avrete la possibilità di vincere, oppure, di superare la morte insieme, perché la sua fedeltà in quel momento conta più di qualunque altra cosa.

Se il tuo collega che avrebbe dovuto coprirti le spalle, scappa a gambe levate perché ha paura di morire, che tu venga sparato oppure no, comunque ti rimarrà il segno di quel tradimento, e la tua Coscienza se lo ricorderà molto bene. Nelle vite future, non per forza ti ricorderai il motivo, eppure, quando lo rincontrerai, sentirai che non devi fidarti di quella persona e infatti avrai ragione. Cambiando però prospettiva, nessuno può negare che potresti essere proprio tu il collega che è scappato a gambe levate durante la guerra, e a questo punto come puoi aspettarti fedeltà dagli altri se tu per primo sei stato un vile? Sinché va tutto bene è semplice essere amici e sentirsi guerrieri, ma quando c’è la guerra e bisogna combattere, è lì che si riconoscono i veri guerrieri dai bugiardi che, proprio in quel momento, si fingeranno malati o cercheranno qualunque scusa pur di non partecipare e non combattere. Purtroppo certe vigliaccherie si ripetono di vita in vita, ed è per questo che chi ha abbandonato la guerra in vite passate, è quasi certo che l’abbondonerà ancora in quelle dopo. Ecco perché alcune persone non hanno nemmeno un’anima amica pronta ad aiutarle in questa vita, ma è soltanto colpa loro e non degli altri.

In tutto ciò stiamo dando per scontato che tutte le anime che in una vita si sono incontrate, si rincontreranno in quella seguente nella stessa identica forma: in un corpo umano. Questo è un pensiero del tutto errato. Infatti alcune anime decidono spontaneamente di rimanere per qualche tempo sotto forma di entità e basta, senza corpo fisico, perché vogliono fare questo genere di esperienza. Vorresti negare che potrebbe essere interessante? Probabilmente lo hai già fatto anche tu. Queste anime non ancora reincarnate, decidono spontaneamente di sostare per un po’ di tempo nella dimensione astrale e perciò di studiare i fatti, fare altri generi di esperienze, visitare altre dimensioni, e così via. Alcune di loro scelgono, per un lasso di tempo definito, di seguire e aiutare un loro amico di vita passata che ammirano, stimano, o sono semplicemente curiose di quello che fa. Alcune entità ci vengono a visitare per pura curiosità, semplicemente per vedere come quel personaggio che loro ricordano come importante (in senso buono o cattivo) se la sta passando in questa nuova vita. Altre entità invece, amiche di vite passate, ci seguono per trovare il modo di sdebitarsi, di farci provare quel sentimento di felicità che loro hanno provato nel conoscerci e nel ricevere il nostro aiuto. Spesso non diamo valore a queste entità che decidono di aiutarci perché, per incoscienza, nemmeno ci accorgiamo di quando accade. Eppure dovremmo stare più attenti e ringraziarle per essere state così gentili, e ringraziare noi stessi per esserlo stato in vite passate, perché grazie ai nostri sacrifici ci siamo creati bellissimi rapporti con altre anime. Questa è una magnifica esperienza. Altri amici di vecchia data, invece, si sono già reincarnati in altri corpi ma stavolta non umani, perciò alcuni di loro non avranno mai occasione di incontrarci (in questa vita), mentre altri avranno la possibilità, la fortuna o il destino, di avere modo di rivederci nonostante la diversità di corpo fisico. Delle volte le due anime reincarnate si possono riconoscere nonostante i corpi siano diversi già a prima vista; molte altre volte non si riconosceranno subito (talvolta non si riconosceranno mai per tutta la vita), anche perché non rivedi lo stesso alieno ogni giorno ma è possibile che lo vedrai anche solamente una volta in tutta la tua vita; eppure qualcosa scatterà, forse sentirete a percezione di non volervi ostacolare a vicenda, forse lui era incaricato di attaccarti ma non vorrà farlo perché ha sentito dentro di sé qualcosa di più potente (una luce!) che gli ha detto di non farlo, oppure, anche se tu non lo vedrai o non riconoscerai, lui si accorgerà di te, si ricorderà, e deciderà di aiutarti.

Pagina 9 su 11

Perciò non importa se tu li vedrai o no, loro ti aiuteranno quando meno te lo aspetti, anzi, la maggior parte delle volte nemmeno lo saprai, eppure grazie a loro ti sarai evitato gravissime situazioni che sarebbero dovute arrivare e invece non ce ne sarà nemmeno l’ombra!

Siamo qui per fare una grandissima missione insieme, e quanto più ci aiutiamo a vicenda in questa vita tanto più nella prossima ci aiuteremo ancora, e ancora, e ancora. Quando non lo vedrai, le anime che hai conquistato con la tua gentilezza ti saranno vicine per proteggerti dal peggio che potevi conoscere, ma che non conoscerai mai. Aiutare profondamente gli altri non è mai una perdita di tempo, perché ti garantisce di conoscere qualcosa che nemmeno meditare per anni ti avrebbe dato se non avessi offerto il tuo aiuto ad altri: l’apprezzamento di Dio, che ti riconoscerà come una sua validissima antenna. La missione è quella di aiutare, e credere di poter svolgere la propria missione senza aiutare il prossimo è del tutto un controsenso. Ci sono anime che si reincarnano accanto a te affinché ti incontrino, appositamente per rubarti quanta più energia possibile per evitare che tu possa darla ad altri. Così, passerai la vita a pensare di essere stato gentile per aver aiutato questo genere di persone, invece, hai aiutato proprio chi non avresti mai dovuto salvare. Ci vuole consapevolezza e devi renderti conto che i vampiri di energie non vanno salvati, perché più li salvi più loro faranno cadere le anime positive reincarnate in questo pianeta per compiere missioni di salvezza. Dovrai imparare, attraverso la coscienza, a riconoscere chi ha bisogno di aiuto per compiere meglio le sue missioni, da chi si è infilato nella tua vita solamente per distrarti e farti perdere un sacco di tempo. Ci sono anime che hanno solamente nemici, e ci sarà un motivo. Credere che tu debba salvare proprio loro per pietà, con la sindrome della crocerossina convinto che tu possa essere l’unico a farlo e che verrai premiato per la tua gentilezza, in realtà ti farà cadere in un loop sconfortante, perché i loro nemici (esseri buoni che sono stati colpiti ingiustamente) inizieranno a considerare te come un altro nemico, vedendoti come qualcuno di oscuro che sta aiutando il loro nemico. È normale, stai salvando la vita a persone che vivono per rovinare quella degli altri. Perciò impara ad essere gentile, ad aiutare, ma apri gli occhi e aiuta chi sta svolgendo missioni per la salvezza collettiva e non persone a caso che non hanno altre intenzioni se non succhiarti energie che avresti dovuto dedicare a chi le merita davvero. Attraverso tanto allenamento imparerai a riconoscere entrambi i casi. Nel dubbio, comunque, aiuta, ma impara al più presto ad aprire gli occhi.

Così in questa vita ti ritrovi ad avere anime amiche (in qualunque sembianza) che senza pretendere ringraziamenti ti aiutano dietro le quinte anche se non le vedi, e anime nemiche che ti spediscono impedimenti, fallimenti e blocchi per il tuo futuro, affinché in questa vita tutto vada storto. Le anime amiche non rimangono per tutta la vita a proteggerti, ma compaiono in alcune occasioni e poi vanno via; quindi non verrai protetto per sempre ma solo in alcune circostanze scelte da loro. Nonostante ciò, più amici ti sei fatto più verrai protetto in tante occasioni, e spesso ti spingeranno all’interno della tua vita avvenimenti molto belli e positivi che nemmeno tu avresti immaginato. Il successo, l’amore, e tante altre cose che ci piacciono e ci interessano, ci vengono spedite o bloccate da chi ci circonda. Infatti qui arriva un punto interessante. Potremmo avere varie anime amiche, ma questo non significa che siano potentissime. Potrebbero infatti amarci tanto, volere il meglio per noi, ma questo non garantisce che riescano psichicamente a proteggerci da qualunque male, seppure lo volessero. Quindi, spesse volte non riescono a proteggerci da manipolazioni e attacchi molto pesanti che arrivano nella nostra vita per rovinarci il futuro. Alcune volte ce li evitano, altre volte non si accorgono della batosta che ci arriva (proprio perché non vivono la loro vita a fissare la nostra! Loro vengono di passaggio e poi vanno via!), altre volte provano a bloccare l’attacco ma non ci riescono e questo arriva a destinazione.

Pagina 10 su 11

Quindi ci sono vari periodi della nostra vita in cui anime amiche (se abbiamo amici!) ci spingono avvenimenti belli, e nel mentre i nostri nemici (e quelli purtroppo li abbiamo sempre) li bloccano e ci spediscono avvenimenti negativi. Quindi le anime amiche (che siano umani, alieni, esseri dimensionali etc) ci spingono avvenimenti come un bel successo personale nella nostra vita, la possibilità di fare carriera, la fortuna di trovare il vero amore, e nel frattempo i nemici ci spingono tutt’altro. Purtroppo, anche se potremmo avere tanti buoni amici pronti ad aiutarci, non è detto che il successo nella nostra vita sia garantito perché i nemici potrebbero riuscire a bloccare tutte le loro energie e rendere inutili i loro sforzi.

Beh, di sicuro se i nostri amici sono tanti, puoi stare certo che il numero fa la differenza! Però, stiamo dando per scontato che le anime che in vite passate abbiamo aiutato e si sentono molto affezionate a noi, in questa vita si impegnino per rendere il favore. Purtroppo molte anime si lasciano manipolare, pensando che siccome tu le abbia aiutate, per qualche strana ragione tu non abbia bisogno di alcun aiuto. Perciò loro si impegnano ad aiutare cani e porci ma non si fermeranno mai ad aiutare te, proprio te che gli hai salvato la vita non si sa quante volte. Questo è un grande attacco che funziona spesso, perché manipola le decisioni dei propri amici, facendo pensare loro che tu non abbia bisogno di aiuto per qualunque ragione e perciò non muoveranno un dito per aiutarti, nonostante a parole pensino a te come la persona migliore del mondo. I pensieri possono essere i più vari: possono pensare che siccome tu sia molto più forte di loro, non abbia alcun bisogno di aiuto, come se tu non avessi altrettanti nemici da cui doverti difendere ogni giorno; possono pensare che tu, siccome aiuti tutti, non accetti assolutamente e categoricamente aiuto altrui altrimenti ti offenderesti, possono pensare che se ti aiutassero, in qualche modo la prenderesti male e quindi sarebbe meglio non recarti questo ipotetico danno; non importa quale sia la ragione, l’attacco dei nemici manipola i tuoi amici per impedirgli di aiutarti e renderti il favore. Così, purtroppo, potresti iniziare a pensare che sia inutile aiutare il prossimo, perché tanto si ripeterebbe la solita storia come in tutte le vite: tu continui a dare, e gli altri continuano a prendere. Tutto qui. Niente di nuovo, nessun sacrificio, nessun aiuto, nessuna compassione: i tuoi amici aiutano tutti gli altri tranne te. Ecco come funzionano gli attacchi. Stiamo dando anche per scontato che queste persone siano gli altri, ma se fossi proprio tu questo amico irriconoscente? Questa anima che continuamente viene aiutata da altri ma che puntualmente si dimentica di aiutare proprio coloro che ti hanno salvato la vita? In questo caso saresti vittima di una manipolazione, ma questo non ti giustifica, al contrario dimostra la tua debolezza davanti ad una semplice manipolazione mentale. Gli attacchi possono essere capaci di manipolare i più grandi amanti che anche in questa vita ti hanno seguito per ammirazione, facendo pensare loro che basti un piccolissimo aiuto per ringraziarti di tutte le volte che tu hai salvato la loro vita e poi, a causa degli attacchi, si sentiranno anche in dovere di rinfacciartelo. Questi, che ti dovevano un grande favore e si sono reincarnati accanto a te apposta per fare qualcosa di buono durante la vita insieme, verranno poi manipolati per non rendertelo, oltretutto rinfacciandoti un misero favore che potrebbero averti fatto sentendo di averti già dato abbastanza, come se quel poco possa davvero equivalere a quello che gli hai dato tu. A questo devi prestare molta attenzione, perché anche tu potresti cadere nello stesso inganno. In questa vita però hai la possibilità di saldare i conti, sia con gli amici che con i nemici.

I nemici sanno bene dove andare a parare. Ecco perché, in questa vita, come nelle altre, cercano di bloccarti e rovinarti il futuro. Come detto prima, potresti sentire che tutto andrà bene e che i tuoi sogni si realizzeranno, poi il giorno dopo sentirai che qualcosa è cambiato in una sola notte: dopo un solo giorno sentirai che tutto andrà a rotoli. È accaduto perché qualcuno è intervenuto per bloccarti gli accessi ad avvenimenti positivi per renderti tutto più negativo. Come preannunciato, il tuo futuro non è scritto a penna, ma è un ingarbugliamento di entità, alieni e svariate manipolazioni che vogliono il tuo bene e il tuo male.

Pagina 11 su 11

Se pensavi di essere l’unico a creare il tuo futuro ora sai che non è così, e ora comprendi perché devi necessariamente proteggere il tuo futuro e praticare, diventare cosciente ed evolverti per impedire a qualunque malintenzionato di mettere mano nella tua vita. Il tuo futuro è completamente manipolabile, in qualunque momento. Oggi potresti non ricevere alcuna manipolazione perché hai praticato tanto, ma sarà così anche fra un mese? Se fra un mese, o fra un anno tu, per qualunque ragione, passassi un periodo senza praticare o praticando il minimo indispensabile – che il più delle volte non basta per bloccare gli attacchi – ecco che i nemici riuscirebbero di nuovo ad avere la meglio su di te, riprogrammandoti il futuro perché tutto vada a rotoli. Quello che potresti non avere chiaro, è che la prima cosa su cui andranno a colpire sarà proprio la tua spiritualità. Se ti abbassi e concedi loro il lusso di poter decidere del tuo futuro, la prima cosa che faranno sarà modificarlo in modo tale che tu non abbia più tempo o voglia di praticare. Così facendo si assicurano che con il tempo smetterai sempre di più di proteggerti, poi di esser cosciente, poi di avere energia. Il gioco è fatto! Se smetti di essere spirituale, sarai completamente nelle loro mani. Gli attacchi possono rovinare qualunque programma, anche tranquillamente il futuro che aveva scritto la tua stessa anima per te, perché se non ti proteggi dalle manipolazioni possono essere più forti della tua stessa Coscienza. Il futuro è scritto a matita e ogni giorno potresti ricevere nuove riscritture da presenze buone, come da presenze oscure. Tutto ciò che devi fare è renderti conto di quanto gli altri abbiano potere su di te, imparando a proteggerti, a conoscere il tuo futuro e a renderti conto di quando e quanto te lo stiano cambiando. Ogni giorno puoi ricevere cambiamenti, ma con la pratica costante puoi decidere di cambiare il tuo futuro e impedire agli altri di rovinartelo. Oggi è un nuovo giorno, perché hai la consapevolezza di quello che sta succedendo, potendo quindi decidere di fare qualcosa per il tuo futuro. Non sprecare quest’occasione.

Fine pagina 11 su 11. Se hai gradito l’articolo, commenta qui sotto descrivendo le tue sensazioni durante la lettura o la pratica della tecnica proposta.
Questo documento è di proprietà di https://www.accademiadicoscienzadimensionale.com/. Tutti i diritti sono riservati, è vietata qualsiasi utilizzazione non autorizzata, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Accademia di Coscienza Dimensionale, A.C.D. Ogni violazione verrà perseguita per vie legali. 
96+

191 Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome *
Email (opzionale)


  1. Il final di questo articolo é potentissimo e devo dire, mi ha dato una svegliata. Ne avevo bisogno perché nei periodi in cui sono piú apatica, pensare a come ogni azione che compio stia riscrivendo il mio futuro mi aiuta a tornare cosciente e a reindirizzare perlomeno il corso della mia giornata. Piú ci penso e piú mi muovo, invece che rimanere immobile a immaginare i giorni a venire senza agire concretamente.