011 – Festa/Presentazione libri e compleanno Angel 12.11.2016

Clicca qui per aprire la galleria e commentare le immagini! 🙂

 

 

 

 

 

 

 

1+

60 Commenti

Scrivi un commento


  1. Foto del profilo di Eleonora

    E’ stata un’esperienza Magnifica, che mi ha lasciato il segno dentro come succede ad ogni Tour. Prima di arrivare al giorno della presentazione, non volevo aspettarmi nulla e quindi cercavo di non pensarlo per non influenzarlo. Lo sentivo comunque con tantissima positività e non vedevo l’ora di andare e rivedere Angel e vecchi e nuovi compagni! E ovviamente anche avere in mano il mio libro Alieni!!! Mi ero pure presa dei giorni di ferie per poter esserci e grazie a Dio sono riuscita a non mancare! Non potevo mancare! Quando sono arrivata a Rimini e ho visto il Palacongressi, mi era salita una gran tensione e una gioia immensa. Finalmente quel giorno era arrivato! Il Palacongressi esternamente era enorme, a forma di ufo. Quale miglior posto poteva scegliere Angel per presentare i suoi libri! L’interno era spettacolare, non me l’aspettavo proprio, con tantissime sale e tantissimi piani. Era molto accogliente e appena entrata cercavo di capire se c’era qualcuno di A.C.D. e infatti c’erano visi che mi guardavano e mi sorridevano e io facevo lo stesso con loro ahaha. Il cuore mi batteva forte, poi trovai alcuni compagni e ci salutammo tutti con tanto entusiasmo ed entrai nella sala della presentazione. Era bellissimo vedere l’indicazione vicino alla porta e il tappeto rosso prima di entrare. Davvero molto accogliente. Abbiamo sistemato la stanza e atteso che arrivassero altri studenti. Era arrivata anche Angel ovviamente con tantissimi suoi libri e con Alexander e Krye! Che grande emozione vederli tutti… Krye era pure la prima volta che lo vedevo! Ero davvero contenta di aver rivisto Angel e l’ho abbracciata fortissimo. Anche lei era molto emozionata e contenta. Il suo sogno si stava realizzando. Fuori dalla porta si formava una fila lunghissima di persone! Che grande emozione! La sala era stupenda e tutti quei libri con le candele vicino davano tanta luce e colore. Anche i disegni degli studenti erano spettacolari. Poi sono entrati gli studenti ed è stato dato a loro un benvenuto speciale con la presenza all’ingresso di Angel e Alexander. Poi la fila di persone… e ce n’erano tantissime! Entravano e stringevamo la mano. E’ stato bello vedere nuovi visi, conoscere nuove persone e incontrare chi già conoscevo. Molto, molto bello. Quando ci siamo sistemati e ci siamo seduti, Angel è salita sul palco e ci ha fatto praticare una stupenda Meditazione e Metta. C’era una quantità di energia immensa e meravigliosa. Mi sentivo in paradiso e penso che anche gli altri abbiano avuto questo effetto. Anche un signore che era dello staff del Palacongressi e che si trovava in sala con noi, sembrava provare questa meditazione ed essersi divertito e rilassato. E’ stata una grande esperienza. Poi Angel ha presentato i suoi libri con delle immagini e spiegandole molto chiaramente come è il suo stile. Si è portata con sè i chip fisici per poterli far vedere ai presenti. Tutti erano molto interessati e hanno avuto la testimonianza viva e reale dell’esistenza dei chip. Erano piccoli e di colore scuro con dei riflessi dorati. Sembravano di metallo e avevano delle striature quasi impercettibili. Il tour quindi è stato davvero interessante e importante. Abbiamo avuto poi modo di parlare tra di noi, conoscerci e ridere insieme. Siamo tutti insieme una gran bella comunità. Amo A.C.D. con tutto il cuore… e vedere anche i libri che non avevo visto prima d’ora (perchè non erano mai stati stampati) è stato eccezionale, un’esperienza indimenticabile. Ho sfogliato quei libri con tanta felicità e sono rimasta meravigliata per i bellissimi disegni. Evviva A.C.D. e quello che fa Angel per tutti <3 ci vediamo al prossimo tour!!

  2. Foto del profilo di Charlie

    Finalmente il tanto atteso giorno della presentazione dei libri Alieni era arrivato e con essa la meritata festa per la nostra cara autrice. Il Palacongressi di Rimini non poteva esser luogo più adatto, data la sua forma molto simile ad un ufo, l’ingresso era maestoso e nel giardino di fronte c’erano particolari statue. All’interno le locandine con il simbolo di ACD indicavano la direzione da seguire per raggiungere la sala. Un ammasso di persone attendeva in fibrillazione l’inizio dell’evento, volti conosciuti e tanti altri nuovi che ho avuto il piacere di far conoscenza. Angel, più splendente che mai, assieme ad Alexander e i collaboratori ci hanno accolto calorosamente nella sala. Non mi aspettavo che avremo praticato assieme, infatti mi ero organizzato per praticare in albergo prima dell’incontro, anche se con un tema del genere non poteva mancare una piccola pratica…..neanche il tempo di finire un grandissimo applauso rivolto ad Angel, che già eravamo immersi nella meditazione guidati dalla sua dolce voce…..l’energia si fa sentire immediatamente e subito iniziano a scendere le lacrime dalla commozione. A seguire la metta in cui, nel mentre che espandevamo prana sotto il terreno, non mi sentivo più appoggiato, mi percepivo come sospeso a mezz’aria, una sensazione indescrivibile. Nel mentre che richiamavamo esseri positivi un flash bianco accecante ha riempito la mia mente, ed è stato visto da molti altri. Mi è piaciuta in modo particolare la tecnica di protezione a piramide che attirava eventi positivi, andandoli a concretizzare con l’aiuto del chi. Un’ora e mezza di pratica che è letteralmente volata via, molti credevano fosse durata solo mezz’ora. Poi Angel ci ha mostrato e parlato nel dettaglio di alcune foto presenti nel libro, riguardanti l’essere dimensionale (incredibile O.O), gli orbs e le scie chimiche. Ho potuto osservare dal vivo i chip fisici mostrati anch’essi nelle foto del libro. Non me li aspettavo così, ma molto più piccoli, il materiale e la loro forma mi ricorda molto la parte che va a contatto delle schede sim. Comunque sono molto piccoli e nel vederli subito comprendi che non sono oggetti qualsiasi, o semplici pezzettini di metallo, ma sono molto raffinati. Infine ci hanno consegnato i tanto agognati libri. La presentazione è stata fantastica, tutto era arredato perfettamente, un sacco di colori, le copertine dei libri, le candele e l’atmosfera familiare che aleggiava ovunque. Poi siamo andati in pizzeria e abbiamo trascorso una serena serata assieme e sempre nello stesso posto ci siamo ritrovati il giorno successivo per pranzare. Dopo il pranzo siamo andati a visitare la rocca di San Leo, molto interessante e suggestiva tutta l’ambientazione del posto, ben tenuta e conservata, sembrava di stare in un’altra era se non fosse stato per le auto che di tanto in tanto passavano per la piazza. Infine, a cena, la festa al ristorante “shushi”, con una sala unicamente per noi, e lì ebbe inizio la battaglia psichica per aggiudicarsi il peshe :P. Indimenticabile lo scarto dei regali, era tutto un “oooooooooooo……….uuuuuuuu”, faceva delle facce troppo divertenti Angel, ero talmente contento che non riuscivo a smettere di sorridere, a momenti mi veniva una paresi XD. Mi ha fatto tanto piacere abbracciarvi tutti, grazie Angel per averci riunito e dato la possibilità di vivere delle giornate così belle e spensierate. Al prossimo Tour! 😉

  3. Foto del profilo di BlueRose

    Sono stati giorni intensi, soprattutto il primo, con la presentazione del libro. Ci sono cose che purtroppo non si possono raccontare in un commento, si possono solo sentire. Ritrovarsi insieme ad altri ottanta celesti e respirare prana tutti insieme… come si può descrivere? Prima di arrivare ero agitatissima: era il mio primo tour, non conoscevo praticamente nessuno, temevo di non riconoscere Angel e di fare una figuraccia. Tutti timori insensati: mi sono subito sentita a mio agio tra tutti e quando ho visto Angel non sono riuscita a trattenermi dall’abbracciarla. L’energia positiva saturava l’aria. Il momento culminante è stato la meditazione-metta di gruppo. L’energia assorbita in quell’unica meditazione è molta più di quella che avrei potuto prendere in giorni di pratica solitaria, mi ha aiutata a sciogliere un blocco che da qualche tempo mi faceva sentire poco il chakra del cuore e mi ha fatta rimanere col sorriso stampato in faccia per dei giorni. Inoltre, guidando la tecnica Angel ci ha dato degli spunti molto interessanti, come quello di ripulire il plesso con del fuoco blu o altri strati della bolla di protezione ai quali non avrei mai pensato e che sto continuando saltuariamente a inserire nella mia protezione. Invece vedere i chip fisici dal vivo mi ha fatto un effetto strano, se non altro mi ha dato un’ulteriore fortissima motivazione a praticare per far sparire quelli che potrei avere io! ahah Nonostante siano passati due mesi le sensazioni sono ancora fortissime nel mio cuore, sono bastati due giorni di tour per conoscere un gruppo di persone meravigliose, ognuna con la sua storia, il suo carattere e la sua voglia di crescere ed evolvere, che in una vita non ero riuscita a incontrare. Entrambi i giorni del tour ero in uno stato di felicità assoluta, sia nei momenti in cui ci trovavamo per praticare in gruppi, ma anche nei momenti di chiacchiera e svago, sentivo di aver ritrovato delle persone che cercavo da una vita, forse quella precedente, una grande famiglia in cui tutti ascoltano tutti, si possono confrontare liberamente, sostenersi, anche solo farsi due risate senza mai sentirsi fuori luogo. Purtroppo le parole non bastano per descrivere le emozioni, posso solo consigliare a chiunque non lo abbia ancora fatto di partecipare ai tour per provare questa gioia che io non riesco a descrivere. Non vedo l’ora del prossimo tour per riabbracciare tutti e praticare tutti insieme… non so come siete riusciti a far sparire la mia timidezza e a motivarmi tantissimo a praticare per incontrarvi la prossima volta molto più forte e convinta. Ringrazio ancora una volta Angel, per i suoi libri che mi stanno aprendo gli occhi e mi stanno aiutando tantissimo, per le sue tecniche che mi stanno facendo crescere e per il gruppo di persone meravigliose e desiderose di evolversi che è riuscita a formare. <3

  4. Foto del profilo di Peppe

    Il pensiero ‘’non ne vale la pena’’ partecipare ad un tour in cui non si pratica, per fortuna non mi ha neanche lontanamente sfiorato e ne sono davvero felice. Bisogna prestare attenzione proprio perché trattandosi di un tour centrato su di loro, dubito che gli alieni erano felici che noi andassimo a vedere alcuni dei loro chip impiantati nei denti di Angel. Una vera umiliazione per loro! Oltre tutto è una vera prova che tutto ciò esiste, certamente lo sapevamo, ma vederli è un’altra cosa. Erano cosi piccini e scommetto che li abbiamo già visti in passato senza riconoscerli. Non hanno la scritta ‘’chip alieni’’ per intenderci XD Tutta la settimana prima del tour purtroppo non stavo benissimo, mi sentivo influenzato, raffreddore e debolezza. Dovevo aspettarmelo.. speravo solo di riprendermi almeno un po’, perché non sapevo come avrei affrontato questo lungo viaggio dalla Sicilia. Ad essere sincero però non ero minimamente preoccupato, perché ormai sto imparando sempre più a lasciarmi andare a Dio e sapevo che in qualche modo ci sarei riuscito perché sarebbe arrivato il suo aiuto o quello di qualcuno <3
    Giorno del tour: Io passo ogni notte a praticare e avevo il taxi da prendere alle 4.15 del mattino e non riuscivo a dormire, tanto vale praticare fino al suo arrivo. Mi porta fino all’aeroporto di Catania e prendo l’aereo insieme ad un altro studente, era anche una buona occasione per conoscerci finalmente. Arrivando a Bologna prendiamo l’autobus, e dopo il treno per arrivare a Rimini. (Ci tenevamo a provare tutti i mezzi eh, mancava solo l’elicottero XD) Ad ogni modo arrivati a Rimini incontriamo i primi studenti, e convinti che loro sapessero dove si trovava l’albergo ci affidiamo a loro… (probabilmente anche loro lo pensavano, infatti non si capiva chi seguiva chi) dovevano essere giusto pochi centinaia di metri.. conclusione? Due ore di camminare trascinando le povere valigie che nel frattempo ripulivano le strade. XD (ragazzi vi voglio bene) Finalmente l’hotel eccolo! Non mi sembrava vero! Infatti non lo era.. ne abbiamo sbagliati circa 25 prima di arrivare a quello giusto. Una volta arrivato in camera, mi butto sul letto chiedendomi seriamente con quale miracolo mi sarei alzato per andare al ‘’Grande Ufo’’ per la presentazione dei libri.XD Ad ogni modo si parte di novo a piedi evviva! Ogni persona che incontravamo per strada veniva assalita da noi per chiedere informazione.. La risposta era la solita. Andate sempre dritto! Ok che ci vuole.. per disperazioni controllavamo ogni tanto google maps sul cellulare (non prendeteci in giro u.u). Anche il telefonino diceva di andare sempre dritto XD Comunque in qualche modo arriviamo, forse perché avevamo visto un bel cartello molto simpatico con l’immagine di un alieno proprio davanti alla struttura XD Entriamo e wow! Che bel posto chissà se non mi perdo pure qua dentro.. era immenso! (addirittura c’erano studenti che giocavano a nascondino, dai scherzo!) Incontro i collaboratori al piano terra ma sembravano impegnati. Quindi non potevo salutarli subito, vabè decido di fare un giro dentro questo grande ufo (con google maps ovviamente) inizio a salire le scale che erano una figata pazzesca, quindi lo facevo per gioco :p Eccoci finalmente siamo davanti alla sala presentazione. (Io nel frattempo per la stanchezza mi ero procurato un bastone per camminare XD) Iniziano gli abbracci Yeah! Fatevi sotto :* Tu chi sei ? Non importa ti abbraccio lo stesso u.u ! ABBRACCIO TUTTIIIII <3 Ovviamente Angel è arrivata di proposito in ritardo per darci il tempo di abbracciarci tutti u.u XD Poi una volta arrivata ‘’tutti addosso ad Angel'' <3 abbracci coccole bacioni di qua e di la. Che bello finalmente mi sto ricordando perché sono qui haha. XD Angel entra nella sala per prima, dopo entriamo anche noi. Saluto Angel ovviamente abbracciandola <3 Quando vedo Angel, la sensazione è quella di conoscerla da sempre. Giusto il tempo di sederci, Angel dice le prime parole e dopo mezzo minuto.. OK DAI ORA MEDITIAMO XD Yeah! In quel momento il pensiero di tutti era più o meno ‘’evvai cavolo si’’!!! Con la sua vocina dolcissima e coccolosa inizia a guidarci, dopo pochissimi secondi mi rilasso totalmente era cosi bello! C’era un energia davvero favolosa <3 E ci credo in quella stanza c’erano spirituali di un certo livello XD Meditiamo sul chi, poi sul plesso con la prana blu se ricordo bene, dopo Angel ci guidava facendo questo mix tra metta e meditazione, in modo perfetto ed impeccabile come sa fare solo lei <3 Infine una super bolla con diversi strati e con intenti diversi. Tra questi uno strato con l’intento di richiamare a noi positività in modo che i nostri desideri si realizzino. Abbiamo anche richiamato su gaia essere positivi dall’universo <3 Quanto tempo è passato nel frattempo ? Ah già.. pare sia passata 1 ora e 40 minuti XD Incredibile! Secondo la mia concezione del tempo, saranno passati circa 50 minuti.. proprio la metà! Sono convinto che abbiamo fatto grande effetto, dopo tutto non potevamo sprecare un occasione simile mentre eravamo tutti insieme, il tempo per un po’ di pratica valeva sicuramente la pena trovarlo <3 Ringrazio Angel per questo bellissimo regalo, le sorprese senza aspettative sono sempre le più belle, è proprio vero! Nonostante la mia stanchezza, una volta iniziato avrei continuato molto volentieri per tutta la giornata a praticare. Dopo la pratica Angel parlava mostrandoci delle immagini nei libri.. ma tutti noi eravamo troppo concentrati a guardare la sua aura immensa e luminosa :p Pure io un pochino la vedevo. Il primo strato dell’aura sembrava essere di acciaio XD era molto spesso! XD Eh beh, non capita tutti i giorni di esercitarsi a vedere l’aura di una divinità XD Non potevamo sprecare l’occasione! Conclusione? Angel parlava da sola :p ahaha. Scherzi a parte, ci mostrava delle immagini nei libri e dava delle spiegazioni approfondite nei dettagli. Alcune pagine sono veramente incredibili. I libri erano e sono bellissimi e colorati nelle copertine. Ogni libro è grandissimo e una volta che inizi non smetti più di leggere <3 L’ambiente nella sala presentazione era davvero curato e molto ordinato. Tutto molto carino con le candele <3 La sera siamo andati tutti insieme a cenare ed è veramente una gioia per noi passare del tempo insieme rilassati davanti ad una pizza. Ho conosciuto altri studenti e mi ha reso molto felice cenare insieme a loro. Eravamo seduti in tavoli diversi ma in un certo senso eravamo tutti molto vicini, cosi mi sentivo io. Poi dopo la cena, uno studente molto gentile mi ha accompagnato in hotel dove ho meditato insieme ad altri studenti prima di andare a dormire. Ero davvero stanchissimo. All’indomani a pranzo ci siamo ritrovati nella stesso ristorante e poi siamo andati alla Rocca in macchina. E’ stata una giornata fantastica mi sentivo così felice, sembrava di essere tornato bambino e vedere tutto come allora. Era come se ci fossimo ritagliati uno spazio tutto nostro, un pezzo di Matrix con un low quasi inesistente. Si stava davvero bene insieme e ringrazio tutte le persone che mi hanno circondato di amore. Sono felicissimo di aver potuto abbracciare Angel, giuro non mi stancherei mai <3 Infatti ai tour lei si nasconde da me :p Lei scappa e io le corro dietro per abbracciarla haha scherzo XD Dopo aver vissuti 2 giorni magici, e dopo aver visto che ancora oggi è possibilissimo un mondo sincero, sereno senza maschere pesanti come invidia malvagità.. dove ci si rispetta e ci si vuole bene, dove puoi essere davvero te stesso e sentirti finalmente a casa, allora molto probabilmente non desideri altro che ogni giornata sia così, che il mondo diventi finalmente così, proprio come ai tour, un paradiso! Questo da una grande spinta in più a praticare affinché si avveri. E’ inutile che io cerchi di descrivere quanto sono grato ad Angel per tutto, quanto le voglio bene quanto la ammiro la stimo e rispetto. E’ unica e preziosa e tutto questo è possibile solo grazie a lei <3 Domenica sera siamo poi andati a mangiare al ristorante sushi -.-‘ ahimè! Era la prova che più mi spaventava.. se ci tenevo a rimanere suo studente, dovevo mangiarlo almeno una volta sto sushi XD A via di tecniche lo buttavo giù in qualche modo, anche perché ero sicuro che Angel con le tecniche si assicurava e controllava che tutti lo mangiassero ahaha XD Altrimenti erano guai! XD Io ignorantissimo per quanto riguarda questi piatti giapponesi, per fortuna ero seduto vicino a due collaboratori che invece se ne intendevano. (per forza seno non potevano essere collaboratori u.u) haha. Ogni piatto che arrivava chiedevo loro ‘’è il sushi?’’ ahahah la risposta era sempre no XD Quel sushi non arrivava mai, ma quei piatti sembravano tutti uguali ahaha. Io intanto respiravo prana.. fino a quando finalmente arriva! Mi dicevo eccolo Peppe.. il famoso sushi, guardalo.. puoi farcela, chiudi il naso e ingoia XD AHAHA cosa non si fa per il proprio maestro <3 Ad ogni modo dopo aver praticato 3mila tecniche post sushi, arriva una torta deliziosissima! Come ero felice, e chi se lo aspettava? Avrei giurato che anche la torta sapesse di pesce! XD Buonaaaaa, davvero una torta mondiale!!! La mangiavo saltellando per la gioia XD Dopo ci siamo alzati perché stava arrivando un momento molto molto speciale! Stavamo per festeggiare il compleanno della persona più meravigliosa del mondo, la persona che di più al mondo merita ogni gioia e felicità! Ci avviciniamo alla nostra Angy <3 Doveva aprire i regali. Che dolceeeeee <3 <3 <3 era il suo momento <3 C’erano regali bellissimi che le hanno strappato più di un sorriso. Era piena di gioia, ma sono sicuro che più di ogni altra cosa, la rendeva felice la nostra presenza. Tutto il nostro amore e il nostro affetto sincero. Chi era presente, era lì perché le voleva bene <3 Vedendola cosi gioiosa ci veniva da piangere anche a noi. Niente al mondo poteva rendermi più felice, quel momento da solo, valeva il mio viaggio dalla Sicilia <3 Auguro ad Angel con tutto il cuore mille di questi giorni <3

    Lunedì mattina, ringraziando di cuore una studente stupenda alla quale voglio tanto bene, siamo stati accompagnati da lei alla stazione di Rimini. Non saremmo mai riusciti ad arrivare in tempo, e gli altri orari non andavano bene per prendere poi l’aereo. Veramente la ringrazio anche perché ha fatto tutto di corsa per noi <3 Nel viaggio di ritorno, io e l’altro studente siamo rimasti sorpresi di come tutto andava per il meglio. Nel senso che tutto era troppo perfetto, come se tutto si perfezionava al nostro arrivo e trovavamo tutto pronto. Come ad esempio entrare in treno e nonostante era affollato qualcuno si alzava per cederci il posto.. O arrivare e trovare puntualmente qualche sconosciuto che si mostrasse gentile per aiutarci.. era tutto incredibilmente strano. In quel momento vedendo ciò, riflettevo sul fatto che siamo in un Matrix e tutto intorno a noi è fatto di codici. Sono felice perché il viaggio di ritorno per fortuna (perché ero stanchissimo) è stato abbastanza leggero 🙂 Ringrazio chiunque ci abbia aiutato, anche se non è difficile immaginarlo <3 Spero davvero di essere riuscito questa volta ad
    abbracciare proprio tutti gli studenti haha <3 Non vedo l'ora di partecipare al prossimo tour <3

  5. Foto del profilo di Giacomo

    Ed eccomi qui anch’io finalmente a raccontare la mia esperienza!
    Allora… nei giorni prima del tour ero in uno stato di eccitazione misto preoccupazione per cosa avrei trovato. Nella mia irrazionalità sono sempre stato abbastanza razionale, quindi ero un po spaventato all’idea di poter trovare un gruppo di persone peace and love che dall’alto della loro ascesi spirituale parlassero solo della bellezza del Creato e di come Tutto è Uno. Per fortuna, ho deciso di lasciar perdere questi pensieri low e di rendermi conto che anche gli altri avrebbero potuto avere la stessa paura, e quindi mi sono messo in viaggio. Mentre guidavo e mano a mano che mi avvicinavo a Rimini ricordo di aver visto la città sovrastata da nuvoloni, a differenza di tutto il resto del percorso in cui c’era un cielo terso, al che ho pensato che anche il tempo fosse peggiorato (le previsioni davano pioggia) l’avremmo cambiato noi. Arrivato al palacongressi ero in uno stato di gioia interna, camminavo a due metri da terra perchè non vedevo l’ora di conoscere tutti quanti. Già all’esterno ho iniziato a incontrare degli utenti e sono rimasto molto sollevato nel vedere che l’età anagrafica era varia e soprattutto che erano persone normali. Poi quando sono arrivato nel corridoio antistante la sala dell’incontro, e ho visto la moltitudine di facce diverse che mi si stagliava davanti, ho realizzato che mi sarebbero servite due vite per presentarmi a tutti e conoscervi tutti, ma ho comunque iniziato a stringere mani e dimenticarmi i nomi delle persone come mia consuetudine. Dopo un po’ di attesa ricordo di aver visto passare una ragazza senza nemmeno guardarla bene, perchè mi è passata dietro, e credo di aver sentito qualcuno mormorare: ma quella è angel? Però avendo già sentito sta frase almeno altre tre volte non ci ho fatto davvero caso. Quando poi la sala si è aperta e la gente ha iniziato a entrare ho visto che c’erano due ragazzi a fare accoglienza all’entrata. Ero convinto di trovare Angel dentro già in posizione da relatrice, quindi molto tranquillamente mi sono avvicinato, mi sono presentato, sono entrato, per poi rendermi conto che quella che avevo appena salutato era proprio Angel. In quel momento ho pensato che se l’Accademia avesse avuto voti ed esami, sarei stato bocciato con disonore per assenza a se stessi. Mi sono quindi avviato sconsolato alle sedie, osservando prima però un po di visi e la sala così bene organizzata (complimenti a chi ha curato il coloratissimo tavolo coi libri, le candele dello stesso colore della copertina davanti a ogni libro sono state una chicca).
    Quando è arrivato il momento della med ho pensato che fosse proprio una bella idea. Ora, io non sono abituato a meditare con la musica per deformazione professionale, ma devo dire che nonostante quella ho avuto un buon non pensiero durante tutto l’arco della meditazione/metta/protezioni, anche se mi sono distratto un attimo quando finita la med, non mi sono reso conto che era finita e ho continuato per un po a tenere la mano sulla corona. Durante la med era grande l’energia che si sentiva, e ho visto chiaramente un paio flash, tanto che ricordo chiaramente di aver pensato che forse era meglio che ci scattassero foto da dietro e non a due centimetri dalla faccia mentre si meditava. E poi invece si è scoperto che tutti hanno visto i flash, ma da davanti nessuno ha scattato foto. Alla fine della med ero convinto fosse stata una sessione concentrata durata al massimo una mezz’ora. E invece era passata un’ora e mezza.
    I chip sono stati strani, me li aspettavo diversi sia come forma che come appariscenza diciamo. Invece era un pezzettino ino ino di metallo fatto in maniera strana, con delle scanalature. Credevo di trovare tutto quello che normalmente si trova in un chip terrestre: pin di connessione o perlomeno fili. Invece niente, una cosa granitica e monoblocco, nonchè monocolore, e va a capire esattamente di che materiale fosse, anche se dal colore sembrava un misto di ottone e silicio. Ho provato a sentirne un po l’energia ma sarà stato per la protezione di pochi minuti prima, ho avvertito solo una lieve negatività, quasi assente. In generale, non mi aspettavo niente di simile.
    Poi la sera in pizzeria ho conosciuto altri di voi, e ad un certo punto Angel è venuta a sedersi al nostro tavolo. E qui c’è un episodio divertente: prima che arrivasse stavamo disquisendo sui massimi sistemi del cosmo e dell’esoterismo in modo anche molto produttivo a livello di opinioni e arricchimento culturale. Appena Angel mi si è piantata di fronte, abbiamo iniziato a parlare di geografia e problemi regionali in Italia. Volevamo tenercela al tavolo senza farla scappare via per la caterva di domande che, sono sicuro, ognuno di noi avrebbe voluto farle. E quando ce l’ho avuta di fronte (non di fianco, non lievemente spostata a destra o a sinistra: di fronte) tutto quello che riuscivo a pensare era: stai qui, richiama energia, non cazzeggiare, stai presente, non fare l’idiota. Ricordo anche di aver provato a “sentirla”, passatemi il termine, è una cosa che faccio spesso e faccio con tutti: mi metto in ascolto, sento le sensazioni che mi arrivano da una persona, la scansiono un po e traggo le mie conclusioni. Ecco cosa mi aspettavo, viste le mie passate esperienze con gente ad alti livelli: un termosifone umano, altissimi livelli vibratori, sensazioni positive. Ecco cosa ho rilevato con lei: un muro di gomma spesso novanta centimetri. Non sono riuscito a sentire niente, nisba, nada. Come trovarsi davanti all’ultima ragazza della classe. Eppure, la forza dentro di lei la si sentiva molto chiaramente guardandola negli occhi, tanto che un pochino ino ino mi sentivo in soggezione, anche se lei ovviamente non mi desse alcun motivo per sentirmi così. Ho provato la sensazione di avere davanti qualcuno che in quel momento mi vedesse meglio di me, ed è stato particolare, tanto che ad un certo punto un pensiero low ha tentato di attecchire, e riguardava se in qualche vita passata non ero stato esattamente un bravo ragazzo (che sicuramente purtroppo è successo, però oh, non me lo ricordo), lei magari non potesse vederlo. L’ho scacciato ovviamente e ci ho scherzato assieme come gli altri ed è stato piacevole, anche perchè con noi ci ha trascorso il resto della serata (quindi scusate se ve l’abbiamo rubata).
    Poi il resto dei giorni e delle sere è passato in un lampo, sono proprio stato bene ed è stato bello parlare con tutti quelli con cui ho parlato, ne sono uscito indubbiamente arricchito sotto ogni punto di vista. E la mia paura di incontrare fricchettoni peace and love o disagiati è andata a farsi benedire, con mio sommo piacere. Quando è arrivata la serata sushi e quindi il momento di separarci non me ne volevo più andare: a parte anche per il ristorante, culinariamente parlando meraviglioso, ho salutato tutti quattro o cinque volte abbracciandoci come vecchi amici e quasi mi mettevo a piangere. Volevo più abbracci da Miriel, sicuramente. Me ne sono andato con la speranza di rivedervi tutti al prossimo tour e di approfondire la conoscenza con chi ho già conosciuto e iniziarla con chi purtroppo non ho avuto occasione. In conclusione, ringrazio tutti voi per quei due bellissimi giorni e tutto lo staff di ACD per l’organizzazione e la passione dimostrata. Infine ringrazio Angel per il suo sorriso perpetuo. Volemose bene (ora divento io il fricchettone peace and love)

  6. Foto del profilo di Lady Nelea

    Ciao a tutti!!!
    Solo oggi riesco a raccontare la mia esperienza sul tour!!!!
    Diciamo che già avevo problemi ( dal punto di vista economico, che pensavo di non poter partecipare, ma grazie ad alcuni studenti di acd, sono riuscita a partecipare!). Già una settimana prima sono stata attaccata. Infatti avevo un bel raffreddore, con il quale le mie meditazioni erano piene di distrazioni e scarse, due giorni prima il raffreddore era peggiorato, (io cerco di prendere poche medicine) ma dovevo partire così che mi sono imbottita di medicine, cosa che mi ha abbassato di moltissimo.
    Il giorno prima della presentazione ero molto emozionata, e non vedevo l’ora di trascorrere del tempo con tutti, ma, non sò perché una volta arrivata lì, ( soprattutto il primo giorno) tendevo ad isolarmi, era come se fossi stata altamente timida, è difficile da spiegare. Sapevo che non ero io, ma non riuscivo ad essere ciò che sono realmente, cosa che fortunatamente il secondo giorno si è sciolta, e mi sono messa a chiacchierare di più con gl’altri!
    Il giorno della partenza abbiamo avuto qualche problemini, poiché siamo partiti con due ore di ritardo, ma fortunatamente siamo arrivati in tempo per la presentazione.
    Una volta arrivata alla sala congressi ho provato una grande emozione nel vedere la struttura a forma di ufo! È stato come se tutto intorno parlasse solo di ufo e alieni! Una volta entrate ci siamo dirette verso l’ascensore, all’improvviso da li esce Angel!!!! Non ci potevo credere!!! Ero super emozionata e l’ho abbracciata subito!!!! Facendole gli auguri del compleanno e dell’uscita dei libri!
    poi ho raggiunto gl’altri, e abbiamo aspettato un po’ per poter entrare in sala, una volta entrati, c’era tantissima energia, poi su un tavolo c’erano tantissimi libri di Angel, era straordinario, vedere tre voluni da 800 pagine l’uno insieme ( calcolando che io avevo due copie, avevo sei libri!!!)
    i libri sono bellissimi, poter sfogliare le pagine è come poter toccare con mano tutto l’impegno che ci ha messo Angel con i correttori!!! Durante la meditazione e metta ho sentito molta energia, avevo miglior non pensiero, durante la protezione invece ho sentito un gran dolore nell’emisfero destro, era molto forte. Ma a sentimento sentivo che era buono, come se qualcosa si stava rompendo. Dopo la pratica Angel si mise a parlare del libro e dei chip, facendoci vedere le foto tratte dai libri di chip ed esseri dimensionali, era assurdo come si vedevano cos’ì bene!!! e in quel momento sono riuscita a vedere i primi strati di aura, cosa anomala per me, poiché ho ancora difficoltà nel vederla, invece con lei era così facile, come se l’avessi fatto tutta la mia vita.
    Quando Angel ci ha fatto vedere i chip ero molto emozionata, pensavo che erano più grandi, invece erano piccolissimi, erano dorati e avevano alcuni intagli, che poi Angel ha spiegato che erano come delle scritte.il tour è stato bellissimo. Questo è stato il mio secondo tour ma ogni volta è come se fosse il primo!!! E vedere i miei compagni e poter stare con loro a praticare è stato stupendo.

  7. Foto del profilo di Daniele Shenlong

    E anche questa volta sono riuscito (con molto piacere) a partecipare a questo Tour. 🙂
    Ero molto curioso di partecipare a questo evento, non vedevo l’ora di rivedere tutti quelli che già conoscevo e conoscere i nuovi.
    il 12 in mattinata mi sono trovato con Ajna e Chiara che mi aspettavano alla stazione dei treni e siamo andati a prendere Rob. Lungo tutto il tragitto abbiamo trovato sole e bel tempo, ma una volta arrivati al casello di Rimini sud, ci siamo resi conto che lì aveva piovuto bene, per fortuna aveva smesso e da quel momento, fino a lunedì mattina, non ci sono più stati problemi (merito delle tecniche che abbiamo fatto per impedire che il tempo facesse il biricchino 😉 ). A quel punto abbiamo lasciato le ragazze al palacongressi e io e Roberto siamo andati da Angel per darle una mano a caricare le ultime cose da portare in saletta.
    Il palacongressi è una struttura che avevo già visto varie volte e mi affascinava moltissimo, ma non ci entro mai entrato, quindi la curiosità di vedere com’era dentro era molto grande. Tra le altre cose, non si poteva trovare location migliore, visto il tema trattato per la presentazione del libro Alieni (ottima scelta!!!).
    Ero molto contento di rivedere Angel, in effetti era da moltissimo che non ci incontravamo. Visto che eravamo di fretta non ho avuto modo per poterla salutare bene e ci siamo subito diretti al palacongressi. Una volta arrivati ci siamo armati di carrellini e abbiamo trasportato il materiale dalle macchine alla saletta. L’interno del palacongressi lo immaginavo più piccolo, visto da fuori, ma sono rimasto sorpreso da quanto fosse imponente da dentro. Mentre trasportavamo i libri e le varie cose ho avuto modo di salutare (in modo molto frettoloso) i vari studenti che man mano stavano arrivando e che mi riconoscevano. 🙂
    La saletta era veramente molto bella e ben organizzata, c’era anche un tecnico sempre li presente nel caso avessimo avuto problemi con il microfono o altro. In fondo c’era un bel tavolo lungo e lo abbiamo abbellito mettendo le varie copie dei libri, in modo ordinato e carino, vari quadri, bigliettini da visita e una ciotola con caramelle e cioccolatini. Bellissima è stata l’idea di prendere delle candele dello stesso colore delle copertine dei vari libri.
    Una volta che tutto era stato allestito, Angel si è messa davanti alla porta e l’ha aperta per far entrare gli studenti invitandoli ad accomodarsi e prendere posto. Era bello vedere le facce illuminarsi quando Angel si presentava e vederli tutti stupiti. Anche io ed altri ci eravamo messi davanti alla porta, così man mano anche noi stringevamo la mano agli studenti e ci presentavamo, così tutti potevano associare il nick (del sito o di skype) alla faccia.
    Dopo tutti i baci, abbracci, saluti e dopo esserci accomodati, Angel ci ha fatto iniziato praticando un po’ insieme. Una bella meditazione di gruppo e metta guidate. Mi è piaciuta veramente tanto, ho sentito l’energia aumentare e diventare molto densa dentro la sala, è stato molto emozionante. Ho percepito la presenza di una divinità, quindi ho cercato di farla avvicinare ancora di più a noi. Mi è piaciuta particolarmente la parte mentre stavamo bruciando tutti i fili con il fuoco, l’ho sentito proprio bene, quindi ho sfruttato il momento e ho cercato di aiutare tutto il gruppo ad aumentare l’intensità del fuoco, mi sentivo come se fossi proprio nel bel mezzo di un braciere e che tutta la negatività e tutti i fili si disintegravano. Per non parlare poi della metta su Rimini e delle protezioni! E’ proprio bello essere in tanti e praticare tutti nello stesso momento e nello stesso posto, fa sempre un certo effetto (e che effetto!). Anche se sembrava fosse passata solo una mezzora, massimo 40 minuti, in realtà la meditazione e le varie tecniche sono durate in tutto più di un’ora. A quanto pare tutti avevamo perso la cognizione del tempo. L’energia presente in sala, non solo la si sentiva, ma la si poteva vedere bene anche.
    Una volta riaperti gli occhi e dopo esserci ricomposti un po’, Angel ha proiettato delle slide alla parete, mostrando delle foto di scie chimiche scattate dagli studenti, foto di orbs e di un essere fotografato da lei e da Alexander. Dopo un po’ di spiegazione Angel ha mostrato dei chip che aveva estratto personalmente dal suo corpo. Per evitare la calca di persone, mi sono messo a “dirigere” un po’ il traffico, facendo alzare gli studenti a file.
    Dopo tutta la processione, è venuto il momento per distribuire i tanto ambiti libri 😀 tutti finalmente potevano stringere tra le loro mani con molta soddisfazione le varie copie dei libri. Nel mentre che ognuno si prendeva la copia che aveva ordinato o acquistato, ne ho approfittato per fare nuove conoscenze e parlare con chi ancora non era mai venuto a nessun tour.
    Ormai si era fatto tardi, quindi abbiamo sgomberato la saletta e abbiamo dato indicazioni su come arrivare alla pizzeria per la cena. Prima di recarmi alla auto con le mie copie del libro, ho dato una mano a portare alle macchine i vari scatoloni vuoti dei libri e il vario materiale che avevamo portato nella saletta qualche ora prima.
    In effetti iniziavo ad avere un po’ di fame, dopotutto mi sa che quel giorno ero a digiuno dalla sera prima e quuuuuuuuuuindi, via al giro pizzaaaaaaaaaa. Inizialmente ero seduto al tavolo insieme ad Angel, ma io sono un po’ un nomade e di tanto in tanto saltavo da un tavolo all’altro e facevo 4 chiacchiere. A forza di parlare a fine serata sono rimasto senza voce, non riuscivo più a parlare 😀 hahahaha
    Ma la serata non era ancora finita… Mi mancavano le dediche di ancora tantissime persone da scrivere dietro al puzzle. Cos’è il puzzle? Praticamente abbiamo pensato di fare un bigliettino un po’ originale ad Angel quest’anno. L’idea era di fare un puzzle gigante, con pochi pezzi (è venuto grande 1×1.4 metri) e su un lato mettere un’immagine che a lei piace molto e sul retro ognuno poteva scrivere una sua dedica. Così le sarebbe rimasto un bel quadro grande e con dietro i pensierini di tutti i partecipanti al regalo. Ecco… però il problema era far inserire le dediche a tutti, ne mancavano una 40ina ancora. Per fortuna la gran parte alloggiavano nello stesso hotel dove c’ero anche io, quindi ho mandato una studentessa a chiamare più persone che poteva per fargli mettere la dedica. Nel giro di poco tempo mi sono ritrovato la camera piena, saremo stati una 20ina circa.. volevo mettermi le mani nei capelli, perché vedendo in quanti eravamo e quanto ci mettevano alcuni a scrivere la dedica, che credevo non sarei più andato a dormire (avevo solo un pennarello tra l’altro). 😀 vorrei esprimere un sentito ringraziamento a Chiara per l’aiuto che mi ha dato, perché con l’inganno sono riuscito ad ingaggiarla per abbellire i pezzi del puzzle facendole fare delle cornicette e disegnini. Inizialmente le avevo detto anche “no dai tranquilla, non devi fare tutti i pezzi, altrimenti non finiamo più”, non li ha fatti tutti… quasi…. Poverina, l’abbiamo rilasciata alle 4 di notte, ovviamente i suoi compagni di stanza stavano già dormendo da un bel pezzo. Il tempo di darci una sistemata e io e Roberto (mio compagno di stanza) ci siamo messi a dormire.

    Visto che durante la notte avevamo fatto un po’ di confusione (eravamo in 20 in una mini stanza…), alla mattina i nostri vicini di stanza hanno liberato i loro dolci pargoletti, che hanno strillato, urlato e corso per tutti i corridoi come se non ci fosse stato un domani.. -.-”
    Dopo una bella doccia rigenerante e dopo averci sistemati per bene, ci siamo diretti al ristorante per il pranzo (ovviamente la colazione non l’avevamo proprio vista, visto che la sala colazioni chiudeva alle 9..). Ad uno studente avevo promesso che mi sarei messo seduto vicino a lui a mangiare e ovviamente lui se l’era ricordato bene. Infatti appena l’ho visto, mi ha guardato con i suoi 2 occhioni e ha dato delle pacchette con la mano, sul sedile della sedia vuota alla sua destra, facendomi capire che aveva tenuto il posto per me. Che tenero. 🙂
    Il pranzo è stato ottimo e sono stato proprio in ottima compagnia (no, non mi sono mangiato i miei vicini di posto, anche se qualcuno dietro di me, ogni tanto, si girava e ci fregava le patatine dal piatto :D). Dopo quest’ottimo pasto ci siamo diretti verso la rocca di San Leo. Non conoscevo la strada, quindi ho seguito un’altra studentessa. Ci sembrava di non arrivare più, credevamo che il posto fosse più vicino (o forse abbiamo fatto una strada un po’ più lunga), comunque ad un certo punto io e Tommaso ci siamo chiesti se stavamo seguendo la macchina giusta, roba che a momenti ci trovavamo nel cortile di qualcuno, hahahahahaha 😀 Dopo un po’ di giri tra le colline, finalmente siamo arrivati (alla rocca, non nel cortile di qualche sconosciuto). Il luogo mi è piaciuto, è stato molto suggestivo, non solo per il paesaggio, ma anche per come è fatto dentro.
    visto che i corridoi le porte erano piccoline e strette, ad un certo punto è uscita la mia vena burlona: mi sono messo all’entrata di una porta e in silenzio ho atteso che passasse uno studente e quando è stato quasi li, gli ho fatto “BU!!!”. A momenti gli prende un infarto. Che scherzone ù.ù (sono proprio un burlone (ho fatto pure la rima)). Poi ha voluto la rivincita, ma non ci sono cascato. xD Quando stavamo quasi per uscire, ci siamo accorti della stanza delle torture e una studentessa ci teneva tantissimo a vederle.. ma lei si stava proprio appassionando, così tanto che non voleva più venire via e scrutava ogni diavoleria in ogni dettaglio.. (Bianca, se stai leggendo questo pezzo, sappi che ti voglio bene (non farmi del male)). Ormai iniziava ad essere tardi, c’era buio, dovevamo tornare per prepararci per andare al ristorante, mangiare sushi e festeggiare il compleanno di Angel 🙂 Eravamo così curiosi di vedere la faccia che avrebbe fatto nel scartare i regali, che non vedevamo l’ora che li aprisse. 🙂
    Una volta tornati all’hotel, ho potuto (finalmente) incartare il puzzle, tutti avevano messo la loro dedica, poi ci siamo dati una sistemata veloce e ci siamo diretti verso il ristorante. Una volta li abbiamo posizionato i regali su un tavolo che era stato adibito apposta per questo e ci siamo accomodati a sedere. La sala era tutta per noi. 🙂 Ero vicino a degli studenti con i quali ancora non avevo parlato e per me è stato un piacere aver fatto la loro conoscenza e aver avuto l’occasione di conoscerli meglio e sapere di più su di loro. Nel mentre arrivavano le cose da mangiare. Tutto era buono, peccato che eravamo in un angolino un po’ dimenticato, ma alla fine è andato tutto bene. 🙂
    Ed eccoci arrivati, era il turno del dolce e di spegnere le candeline. Le luci sono spente e i camerieri hanno portato 3 dolci (fantastici, veramente molto buoni(i dolci ovviamente, non le cameriere, quelle non ce le siamo mangiate)), con le candeline accese e tutti abbiamo intonato la canzoncina di tanti auguri.
    Subito dopo il dolce,io con altre 3-4 persone siamo andati in macchina e abbiamo preso i tubi che, ruotando la vite sotto, esplodono e fanno partire tanti coriandoli. Li abbiamo nascosti dietro alla schiena per non farli vedere ad Angel, nel mentre lei si è messa vicina al tavolo dei regali e le abbiamo urlato “AUGURIIIIII!!!!!” facendo esplodere i tubi creando un tornado di coriandoli e striscioline colorate. E’ stato bellissimo. 😀 E poi via con l’apertura dei regali. Angel era proprio contentissima, si vedeva dall’espressione, era veramente molto contenta dei regali che ha ricevuto e man mano che li apriva, faceva sempre una faccia stupita. Per ultimi abbiamo tenuto il pc, il violino elettrico, l’amplificatore, stampante e per ultimissimo il puzzle. Glielo abbiamo fatto montare li sul momento, sul tavolo, così che tutti lo potessero vedere. E’ rimasta stupita, le è piaciuto veramente molto. Dopo un paio di minuti abbiamo girato tutti i pezzi montandolo al contrario. Ne è uscito un murales praticamente, sembrava un pannello bianco grande, pieno di dediche e con varie decorazioni e merletti e le ho spiegato che quello era il bigliettino di auguri e che quelle erano tutti i pensierini di chi ha partecipato al regalo. Sono stato proprio soddisfatto del risultato finale e sopratutto che Angel aveva gradito molto ed era molto contenta per tutto, glielo si leggeva proprio in faccia. Dopo questo e dopo aver riposto il puzzle nella sua scatola, abbiamo dato il via ad un super abbraccione di gruppo ad Angel. Lei, poi era così contenta che ha ringraziato tutti, uno per uno, abbracciando tutti gli inviati, uno per volta.
    Ormai la serata era giunta al termine e molti sarebbero partiti il giorno dopo di mattina presto, quindi con calma ci siamo salutati tutti e sono volati abbracci e coccole a non finire. Tutti che ringraziavano tutti per essere stati presenti, è stato proprio un bel momento, nessuno voleva andarsene e tutti volevano rimanere li, tanti abbracci erano un “non lasciarmi andare via, tienimi qua.. non andare via, rimani qua..”. Era un momento molto dolce, vedevo tutti che si parlavano come se si conoscessero da una vita, come se fossero amici di vecchia data. Era come stare a casa e per “casa” non intendo le 4 mura dove eravamo, ma il sentimento che c’era nell’aria, l’emozione e la sensazione che si respirava, un volersi bene unico e genuino. Alcuni si conoscevano perché si erano già visti di persona, alcuni si conoscevano solo tramite contatto skype o sito, tramite il quale chattavano, alcuni proprio non si conoscevano e stavano parlando li per la prima volta (inteso in quei 2 giorni), ma c’era un affiatamento unico tra tutti. Era un momento unico, bisogna viverlo per comprenderlo veramente (e forse neanche da quanto era profondo).
    Siamo riusciti a fare una foto di gruppo tutti insieme e dopo tanti saluti e abbracci, ognuno è andato verso la propria strada, chi direttamente a casa e chi verso Hotel o altri alloggi. Ma per me la serata non era ancora finita 😀 uno studente mi aveva accennato che gli sarebbe piaciuto molto fare una foto del palacongressi, visto che non ne aveva avuto l’occasione. Quindi l’ho sequestrato e l’ho portato li per fare qualche foto. 😀 Mi ha fatto molto piacere, perché così ho avuto modo di conoscerlo meglio.
    Infine neanche quella notte avevo dormito molto, ma va bene così, hahahahahaha 😀 in compenso sono riuscito a fare colazione con i pochi superstiti che erano rimasti ancora li e che a breve sarebbero partiti, infatti c’è stato un bel via vai di persone nel mentre e tanti abbracci e saluti vari che volavano. Ormai quasi tutti erano andati, quindi mi sono avviato anche io verso la macchina per tornare a casa. Anche il tempo era un po’ malinconico, infatti pioveva. xD

    Ho passato 2 giorni molto belli e mi sono trovato veramente molto bene, sono stato molto contento per tutto. Mi dispiace non essere riuscito a dedicare del tempo a tutti, ad alcuni avevo detto “tanto poi avremo molto tempo, quindi mi farebbe piacere fare quattro chiacchiere con te”, però poi non c’è più stata occasione, ma sicuramente ce ne saranno altre in futuro. 🙂 Ringrazio tutti per i bei momenti passanti insieme e sopratutto Angel per aver organizzato tutto questo, per l’impegno che ci mette e che ci ha messo e per avermi dato la possibilità di partecipare. Grazie! 🙂

  8. Foto del profilo di Asher

    Partecipare ai tour e prendere parte ai momenti in cui si ha la possibilità di vedere Angel e tutti i propri compagni è sempre meraviglioso.
    La presentazione e la festa sono stati momenti incredibili, rivedere Angel mi ha reso profondamente felice, così come l’aver incontrato tanti nuovi compagni di cui conoscevo soltanto il nome. Enorme è stata poi l’emozione provata nel vedere e toccare con mano le tre nuove Opere di Angel sul tema Alieni, tre libri Maestosi che alla sola vista mostrano la loro potenza fiammante ed immortale, potenza vera e chiara che entra a far parte di chi li legge, li ascolta e li sente, assimilandoli nel profondo. È un onore toccare pagine di così grande elevazione.
    La presentazione si è tenuta nel Palacongressi di Rimini, un punto di riferimento per tutta l’Europa. E quale posto sarebbe stato migliore di un UFO gigantesco per mostrare i tre libri Alieni di Angel? Nessuno. Davvero incredibile. Entrare nel Palacongressi è stato fortissimo. Una presentazione INCREDIBILE tenuta da Angel, che è come sempre INCREDIBILE, in una location INCREDIBILE; se parlassi di estasi sarei riduttivo… 🙂
    Angel era davvero fantastica, come sempre bellissima, fortissima, super decisa e al tempo stesso dolcissima. Per quanti abbracci io possa darle, non sono MAI abbastanza (sto imparando a convivere con questo problema…forse… 🙂 ahahahah!)
    Durante la tecnica di Meditazione e Metta mancava poco che prendessimo il volo… (beh, in un UFO del genere!)
    Ciò che ho sentito in modo molto molto chiaro e che ha destato tantissimo la mia attenzione è stata l’imponente presenza di Sekhmet, che sentivo nella sala in cui eravamo a praticare. La sua energia era ovunque, ed è stato davvero molto particolare sentire il Matrix che si modellava a suo comando. Mentre agiva, sentivo bene la frequenza di Sekhmet che entrava nei codici del Matrix. In un flash, ho visto la sua immagine che si ripeteva all’infinito in tante piccolissime “celle”/sezioni di codici; era come se il Matrix appartenesse a Lei. Ad occhi aperti, tra l’altro, ho visto spostamenti di energia che coincidevano con i momenti in cui la sentivo passare tra gli studenti. Che potenza… indescrivibile. Nel praticare le protezioni, poi, percepivo con grande chiarezza Gaia che “accettava” l’effetto delle nostre tecniche e lo faceva suo, inglobandolo dentro di lei; quessta percezione era tanto chiara che mi sentivo ingrandire a dismisura (proprio come se il luogo accettasse il mio effetto), nel mentre che sentivo le protezioni (le bolle, le piramidi) come fossero dei luoghi fisici che entravano a far parte di Gaia stessa. Non soltanto pareti energetiche, ma veri e proprio muri fisici da poter toccare con mano. Wow 😉
    Dopo la pratica, Angel ha poi mostrato due dei chip estratti dal proprio corpo a tutti noi. Da lasciare a bocca aperta.
    Li avevo già osservati con molta attenzione in precedenza durante altri Tour in giro per l’Italia, ma guardandoli nuovamente sembravano cambiati, diversi! Non li ricordavo in quel modo, ma con dettagli differenti. Molto, molto interessante…

    Il giorno successivo abbiamo poi festeggiato tutti assieme il compleanno di Angel. Dopo il buonissimo pranzo, la meravigliosa visita alla Rocca di San Leo (che emozione osservare gli strumenti e le armi presenti nel Forte; suscitano qualche ricordo! 🙂 ) e una breve pausa, ci siamo diretti al ristorante giapponese. Sushi favoloso (in realtà assieme ad Angel tutto è favoloso… ma fingiamo che io sia in grado di esprimere un parere il più possibile “”””oggettivo”””” 😀 ). Per non parlare del momento in cui Angel ha aperto i regali. Quant’era bello guardare i suoi occhi felici e sorpresi?! Sei stupenda!

    Insomma, due giorni davvero immensi nella loro bellezza, tutto ciò grazie ad Angel (che, come sempre, mira al massimo) e alla grandissima organizzazione dello Staff, che ha lavorato in modo molto professionale e attento. La sala nell’UFO, poi, era allestita davvero benissimo. La disposizione dei libri e delle candele dello stesso colore delle copertine, dei bigliettini da visita e dei magazine di ACD, dei bellissimi quadri e dei disegni, delle caramelle (non mancava nulla!!! 😀 )… una favola.

    Grazie, grazie, grazie!!!!!!

  9. Foto del profilo di Nadia

    Un’altra incredibile esperienza in tour con Angel e i ragazzi di ACD, un’altra occasione che ho la fortuna di poter raccontare. Il 12.11.2016 ci siam trovati tutti a Rimini, in occasione della presentazione dei nuovo libri di Angel che hanno come tema la conoscenza degli Alieni. Un lungo percorso ci ha portato qui iniziato a maggio, ma finalmente affidandosi a Dio Angel ha avuto la migliore delle presentazioni in grande stile che poteva avere.
    Son arrivata al palacongressi di Rimini alle 15 una struttura enorme e molto bella, ho iniziato ad addentrarmi e girare per i corridoi per vederlo (dopotutto il mio occhio curioso da architetto non smette mai di imparare e osservare) finchè non ho trovato un cartello con il logo ACD di fronte a una sala del primo piano, ma ancora non c’era nessuno nella sala. Poco dopo son uscita e ho visto un gruppo numeroso di ragazzi di ACD arrivare verso di me, li conoscevo già dai tour precedenti e rivederli è stata una grande emozione. Son entrata con loro nella sala dove tutti collaboravano emozionati ai preparativi mentre fuori arrivavano gli altri studenti, l’energia in quel posto era già cambiata ed anche l’energia dell’intera città. Poco dopo è arrivata anche Angel ed è sempre una gioia rivederla con il suo splendido sorriso, in questa occasione ho avuto anche il mio primo incontro con Alexander e Krye che non avevo mai avuto modo di incontrare prima, e avendo letto i libri ero molto molto curiosa di vederli e sentire la loro energia.
    Mi son posizionata sul fondo della sala in un angolo, da cui potevo sentire bene l’energia di tutti e vedere la scena. Poco dopo è evidente a me e chi mi sta vicino che c’è una bellissima atmosfera in sala, le persone son tutte felici ed emozionate e c’è molta energia per le tecniche che i ragazzi già stanno facendo per accogliere tutti al meglio. Angel inizia a parlare emozionata, e come nel suo stile pochi attimi dopo iniziamo già a praticare una meditazione. Durante questa meditazione guidata mi son concentrata su di me, cercando di star centrata e in non pensiero, la voce di Angel guidava perfettamente senza distrarre, l’energia era molto belle a mi ricaricava moltissimo, la distanza dagli altri faceva si che non fossi disturbata dai pensieri come in altre occasioni. Carichiamo dal basso verso l’alto tutti i chakra, come indicato nella meditazione base di ACD, ma l’energia è molto più forte perché siam tutti insieme. Finita la meditazione Angel ci fa ripulire la nostra energia e la nostra Aura, la stanza è piena di luce e da dietro sento provenire moltissima energia come se in contemporanea facessero metta. Poi la tecnica si trasforma in una metta che ci connette all’universo e all’energia più pura, in questa fase davvero sembra che non ci sian più pareti e soffitto, l’energia arriva con un fascio di luce molto forte e spesso con lampi che son stati visti non solo da me. Durante questa metta di protezione e pulizia per un po’ ho visto apparire anche una immensa luce dorata che era nella zona attorno a Angel. Percepivo tutto a occhi chiusi e la luce presente era molto più forte che quella artificiale presente nella sala. La tecnica è durata più di un ora, molto intensa ed alla fine erano tutti entusiasti. Poco dopo Angel ha mostrato delle immagini del libro e i chip dal vivo. Trovo interessante il fatto che io avevo già visto questi chip in un precedente tour a Bologna in Aprile 2015, così non ero molto curiosa e son andata a vederli quasi alla fine giusto per fare un giro. Quando me li sono trovati di fronte be erano diversi da quelli visti tempo fa… e non perché erano altri la forma e il colore erano i medesimi a sopra erano differenti da come li ricordavo ed anche Angel mi ha confermato questa sensazione.
    Dopo questo tour è continuato con festeggiamenti e con un po’ di tempo passato tutti insieme una bella occasione per noi che ci sentiamo sempre via web e siam sparsi in tutta italia. E una bella occasione di rivedere Angel ed emozionarsi insieme come ogni volta, a lei e a tutto lo staff vanno i miei ringraziamenti per aver organizzato tutto questo.

  10. Foto del profilo di Valeria Fiore

    Eccomi xD dunque.. la sera prima del tour mi sono ammalata 😀 quindi deluderò le aspettative di alcuni ma la soddisfazione più grande è stata non essermi aggravata 😛 il fatto è che è come se l’avessi sentito, magari poi sbaglio o non è vero, ma è come se avessi percepito l’attimo in cui qualcosa è ‘entrato’, più che altro so bene d’aver creato una ‘crepa’ io, ero preoccupata per certi versi e aspetti e stavo meditando la sera quando non riuscivo a concentrarmi e tante altre cose e parte quel maledetto starnuto 😀 da lì ho fatto la notte col raffreddore e il mal di gola, ma mi sono imposta tassativa-mente di non ammalarmi e tutte le volte che mi svegliavo respiravo prana o provavo a meditare sul ck gola. Il fatto è che quando mi ammalo ho sintomi pesanti e sempre sfociano in febbre alta, invece anche se malaticcia son sopravvissuta per entrambi i giorni!! Essendo arrivata presto all’hotel ho fatto med e un po’ di guarigione e poi dritti al palacongressi, un bell’ambiente, lo definirei semplicemente giusto ^^ di buongusto. L’allestimento molto carino i libri fighissimi e noi tutti pure 😀 era da un anno che non vedevo Angel quindi a parte che mi ha fatto piacere ovviamente l’ho trovata cambiata anche se non riuscivo bene d’acchito a inquadrare come.. la sensazione è sempre rimasta fino a portarla via con me anche ora e a pensare ci fosse qualcosa di diverso nei suoi occhi, sicuramente a livello di maturazione intendo, magari ho tradotto questo enorme cambiamento evolutivo con lo sguardo. Durante la spiegazione inoltre si vedeva meglio e spontaneamente la sua aura o meglio dire forse parte di essa, non saprei, io personalmente vedevo il colore viola acceso ^^ La meditazione guidata è stata molto bella, mi spiace che con i vari acciacchi non l’ho goduta al 100% ma anticipavo facendo vari passaggi che poi Angel andava a dire e sentivo comunque che eravamo in tanti e connessi quindi… mi spiace anche di non esser rimasta fino al festeggiamento vero e proprio ma causa di forza maggiore son dovuta andare.. avevo un pianeta da salvare hahahahaha scherzo ovviamente. Una cosa che mi piace sempre più di tour in tour è il maggior affiatamento che constato, il gruppo si sta compattando, il clima di familiarità s’instaura sempre più presto per le nuove persone che ci sono, a imprinting 😀 fra l’altro tutti veramente veramente persone molto aperte e simpatiche, allegre!!! E’ un piacere condividere dei giorni con l’accademia 😀 forse per me li prolungherei a mesi e anni, aspetto infatti il sorgere di una base.. emm sede fisica ahhahahahahah per ritrovarci a tutti gli effetti come una grande famiglia. Grazie ad Angel e Alexander, grazie ai compagni che dolcissimi mi coccolano e allietano sempre la vita. <3 vi voglio bene

  11. Foto del profilo di Rita

    Come per ogni tour cerco sempre di non pensare a niente, mi impegno con tutte le mie energie e come al solito fallisco. Vorrei disintegrare i giorni, le ore e i minuti che mi separano. Il treno va troppo lento, i chilometri si allungano e poi, finalmente giungo a destinazione. A farmi costante compagnia, il battito rapido del mio cuore.
    Giunti a destinazione osservo attentamente la navicella grandissima e penso che sarebbe stato veramente fantastico imbarcarci per cacciare definitivamente il male da Gaia.
    Rivedere personalmente i miei compagni di viaggio è sempre una emozione fortissima, come un’onda gigantesca che ti colma di gioia, forza e invulnerabilità.
    E in questa unicità senti un desiderio profondo di rivedere Angel, di stringerla in un dolce abbraccio e dirle “ciao Angel noi ci siamo.
    Tutto questo è stato possibile grazie a te.
    Il posto era veramente “caldo”, accogliente con un profumo molto particolare.
    Entrati, abbiamo proseguito con una meditazione metta molto intensa. Con gli occhi chiusi vedevo una luce particolare, tant’è che ad un certo punto ho aperto gli occhi per capire cosa stava accadendo e capii che era Angel e chi se no? ?.
    Durante la meditazione ho pianto, dopo una mega protezione ci siamo connessi ad Anime Positive Universali e li ho ritrovato mia madre.
    È stata un’esplosione enorme a livello energetico e mai e poi mai avrei creduto se non l’avessi vissuta direttamente e lo dico ora per la prima volta.
    Terminata la meditazione metta, ho finalmente stretto fra le braccia i libri, erano avvolti in un foglio di plastica trasparente come un abito, un po’ sgualcito da una vita piena di avvenimenti.
    Ogni colore un avvertimento, una frase sussurrata, un caldo abbraccio, tanti motivi per andare oltre.
    Grazie Angel, grazie di cuore.

  12. Foto del profilo di Valerio

    Prima della presentazione avevo dei dubbi, cosa faccio? vado? .. no, non conosco nessuno, è troppo presto, non sono pronto, cosa troverò? ecc ecc…. avrei fatto lo sbaglio più grande degli ultimi secoli probabilmente. (:D vabbè non esageriamo)
    Dopo qualche giorno da queste perplessità non ci penso più e faccio subito il biglietto dell’aereo e del treno (casualmente perso 🙁 ahah) e ho prenotato subito l’hotel scelto dai collaboratori, in comune con altri studenti. Prima di partire non avevo aspettative particolari, solo una grande curiosità di conoscere Angel e altre persone che fino a qualche tempo fa pensavo non potessero esistere.

    Appena arrivato in hotel, trovo subito dei colleghi ACD che si offrono per darmi un passaggio per il palacongressi, dunque si parte subito!… arrivati sul posto, ciò che spicca è sicuramente quel grande UFO “parcheggiato” come se niente fosse, in cui è possibile entrare senza chiedere il permesso a nessun alieno, non poteva cominciare in modo migliore ahahah.

    Entrando, era impossibile perdersi per quanto fosse grande, grazie ai cartelli ACD che indicavano “la giusta via”, e dunque in poco tempo mi sono unito al grande gruppo che attendeva l’inizio della presentazione fuori dalla sala, cogliendo l’occasione per presentarmi e conoscere gli altri studenti (spesso presentandomi 3 o 4 volte con la stessa persona, merito della mia memoria di ferro), anche se purtroppo non ricorderò mai tutti i 80 nomi e più di tutte le persone che ho incontrato 🙁

    Quando è arrivata Angel, non l’ho vista ahaha perché stavo parlando con una persona, ma ormai mancava pochissimo alla presentazione, quindi dopo qualche minuto finalmente, sono stato accolto prima da Alexander e poi da Angel, che si prestavano a salutare e far entrare tutti gli studenti nella sala conferenze. Che dire di Angel? ero davvero curioso, è stato incredibile.. sono rimasto colpito dalla sua semplicità, da come un’anima così potente e saggia possa manifestarsi in un modo così “normale” e umano (be’ e come avrebbe dovuto altrimenti? ahaha giusto), tutto quello che è nei DOC proviene da lei, ed è stato bellissimo poterla vedere dal vivo, conoscerla, abbracciarla e poterci parlare.

    Dopo qualche minuto prendiamo posto ed Angel decide di iniziare con una meditazione e una metta su Rimini, è stata una sorpresa (in realtà mi aspettavo che tutti quei celesti insieme fossero da “sfruttare” almeno per un po’, sarebbe stato uno spreco sennò ahahah :D)
    Non ho sentito sensazioni forti (è colpa mia) perché spesso mi distraevo con il pensiero, ma certamente qualcosa è accaduto, non appena conclusa la med, mi sono sentito come “rimbambito” ahah quindi deve aver agito senz’altro su qualcosa al mio interno.
    (il flash di cui tutti parlano e che ho visto anche io era una foto, a quanto ho capito). È stato suggestivo in quanto abbiamo richiamato delle anime che per un po’ di tempo erano presenti con noi durante la med (parola di Angel, io non riesco ancora a percepirle) e abbiamo fatto delle protezioni davvero potenti (tripla bolla e piramide per i più esperti) per poi finire con una metta.

    Dopo la presentazione arriva il momento di vedere i chip fisici alieni…… come mi sono sentito? … per un attimo ho avuto un pensiero stupido: e adesso che ho la prova della loro esistenza, che posso vederli con i miei occhi che succederà? gli alieni mi prenderanno di mira?… “Ca–ate”. È stata una grossa opportunità e fortuna, siamo tra i pochi, anzi credo pochissimi nel mondo, che li hanno potuti vedere e questo grazie ad Angel. È stato impressionante e sconvolgente per certi versi, al pensiero che quei pezzetti di metallo che aveva in mano Angel, fossero stati impiantati nel suo corpo da “esseri” (se possiamo definirli così) mentre lei ne era totalmente inconsapevole. Ho pensato a quanto l’umanità sia presa di mira e manipolata da influenze esterne costantemente, che ci trattano come noi trattiamo i topi da laboratorio, e forse anche peggio… ho provato ribrezzo, e lo provo tutt’ora.

    Certamente questa esperienza mi ha alzato molto di tonale durante quei giorni, ho conosciuto Alexander, Angel, Krye e tantissime altre persone fantastiche con cui sono felice di condividere questo viaggio insieme. Siamo qui per Gaia e per l’umanità e questo tour, per quanto possa esser stato organizzato anche con l’intento di svago, è servito anche per ricordarcelo ancora di più ed ampliare la nostra consapevolezza.

    Il ricordo di aver mangiato sushi con Angel poi, sarà senz’altro uno dei migliori del mio 2016 <3

    Torno a casa con la "trilogia" del libro alieni, che ha appesantito la mia valigia di qualche chilo, ma ne è valsa la pena.
    Sono libri oltre che dal contenuto unico e di vitale importanza, sono anche belli esteticamente, ben fatti fuori e dentro.

    GRAZIE Angel, e a tutti i collaboratori e studenti per tutto quello che fate, non ci sono in realtà parole per descrivervi!
    un abbraccio a tutti 😀

  13. Foto del profilo di antonella del piano

    Sono partita da Napoli piena di gioia come negli altri due tour a cui ho partecipato, in quanto è meraviglioso rivedere Angel e tutti gli studenti
    e conoscerne dei nuovi, Rimini non la conoscevo come gran parte dell’Italia e pensavo che grazie ad A.C.D. si ha anche la possibilità di
    conoscere posti nuovi. Non avevo aspettative se non quella di godere nello stare insieme a tutti e di sentire vibrazioni altissime come quando siamo tutti riuniti con Angel. Arrivati al Palacongressi di Rimini mi trovo di fronte una meravigliosa struttura che sembra un Ufo,
    entro e noto che è grandissima, di lusso. Ad un tratto vedo Angel con alcuni collaboratori impegnata con le ultime cose da sistemare prima dell’inizio della presentazione dei libri. Salgo la scala mobile insieme ad altri studenti, eravamo tanti in attesa fuori alla sala dove si sarebbe svolto l’evento. Tra baci, abbracci e conoscenze nuove si inizia, Angel accoglie uno a uno tutti gli studenti bellissima dolcissima come sempre e amorevole lei brilla di Luce propria ed io ogni qualvolta che la incontro provo emozioni indescrivibili. Prendiamo posto in sala e Angel da il via ad una bellissima meditazione guidata alzandoci tantissimo di tonale al punto che gia sapevo cosa fare prima ancora che lei lo dicesse, sentivo forte il cuore, ed è proseguita con una splendida metta connettendoci ad
    un certo punto con le anime positive e buone dell’Universo Dicono che sia durata un ora e quaranta ma il tempo è volato a me sembrava fosse durato una mezz’ora. Finita la pratica Angel ci ha proiettato diverse foto incluse nei volumi tra cui un Entità enorme apparsa all’apertura di un portale. Aveva con se i chip alieni che ha estratto dal suo corpo, li ha mostrati a tutti ho avuto modo di vedere qualcosa mai visto in vita mia, piccolissimi color oro con su qualcosa che non son riuscita a capire se fosse un disegno o
    altro, mi ha detto che ci sono chip anche più grandi di questi. Dopo siamo passati al banco allestito dai libri alieni, i tre volumi si distinguono dai colori bellissimi con disegni stupendi creati da alcuni studenti. Il primo volume è di colore rosso il secondo arancio e il terzo verde non poteva mancare il primo libro scritto da Angel Dio esiste? Con tante candele dello stesso colore dei libri. Era tutto perfetto la sala,i disegni tutto quanto nei minimi particolari. Dopo siamo andati tutti in pizzeria concludendo la serata. Il giorno seguente dopo aver mangiato al ristorante tutti insieme siamo andati a visitare la rocca di SanLeo un luogo molto suggestivo e ricco di avvenimenti negativi storici. In serata abbiamo festeggiato il compleanno di Angel al ristorante giapponese con sudhi, finalmente l’ho provato ed è buonissimo. Infine la bellissima scena dell’apertura dei regali di Angel la quale si è commossa tantissimo e ha voluto ringraziarci uno ad un con un abbraccio bellissimo. Grazie Angel per averci ancora regalato emozioni e felicità e di donarci sia dal vivo che su lezioni scritte gli strumenti per la nostra sempre più crescente evoluzione spirituale. T.V.B. Grazie di esserci.

  14. Foto del profilo di GIORGIO

    Ciao a tutti ,per me è stata la prima esperianza con ACD ,non avevo nessuna aspettativa se non la curiosità di conoscere Angel personalmente !!!, la location per la presentazione del libro è stata molto bella e a tema , il primo impatto con Angel è stato molto illuminante in tutti i sensi , la sua energia è molto limpida è serena e centrata si vede che è connessa ma anche molto inquadrata infatti ho percepito dietro il suo radioso sorriso la sua natura di guerriera di luce . Durante la med sono riuscito a stare in non pensiero grazie all innalzamento delle frequenze ,mi servirà come riferimento per le mie med solitarie. Per quanto concerne le sensazioni provate durante la meditazione , ho visualizzato la prana blu che scendeva dall alto , ho visto un rettiliano che fuggiva attraverso il muro alla destra di Angel, e all inizio della med ho provato forti vibrazioni molto piacevoli , infine ho visualizzato come neve bianca che scendeva dal soffitto ,per intenderci sembravano come i codici della Matrix visti nel omonimo film . I chip non mi hanno impressionato ma finalmente dopo aver letto tanti libri , e ascoltato molte leggende li ho finalmente visti !!!!!!. Che dire bella esperienza e bel gruppo ,molti ragazzi e giovani guerriere ancora un po acerbe ma tutti determinati e con il cuore aperto il che è molto positivo e promettente.Un abbraccio a tutti e complimenti ancora ad Angel che ha creato un oasi in un oceano pieno di squali ……per me è stato tutto positivo e un ulteriore stimolo a proseguire con più impegno .

  15. Foto del profilo di katiuscia

    Questo era la prima che incontravo qualcuno di ACD a parte la persona che mi ha fatto conoscere questo mondo.Aspettative nessuna in particolare perchè sono riuscita ad organizzarmi non molto prima e comunque un delirio sino all’ultimo e io sono rimasta solo sabato. E’ stata bella anche l’attesa che si entrasse, perchè pian piano arrivano persone che salutavano tutti e si presentavano, come una famiglia quando ci si rincontra con gioia e si accolgono i nuovi. Finalmente ho conosciuto Angel e i suoi collaboratori che hanno reso possibile tutto questo. La meditazione/metta è stata bellissima ed è volata, si sentiva un sacco di energia, e dopo vedevo l’aura di Angel bella chiara, e ne sono felicissima.
    Ovviamente non vedevo l’ora di toccare i libri con quelle belle copertine colorate 🙂 ed il loro leggero peso… 😛 A cena è stato bello parlare con persone nuove e con chi hai già condiviso mesi di mette.
    Ne sono uscita carica con più voglia di continuare e migliorare. Un grazie a tutti coloro che hanno lavorato per permettere che tutto questo potesse esserci, che permette che acd esiste ed ovviamente a Angel ovviamente per le tecnice, energie, ecc… che ci insegna ma anche per aver permesso a noi di incontrarci e di evolverci con consapevolezza ed amore.

  16. Foto del profilo di Krye

    Entrambe le giornate sono state molto divertenti. È stato molto bello poter partecipare a questo tour che comprendeva la presentazione dei libri ed il compleanno della nostra carissima Angel.

    La prima giornata, la presentazione dei libri al Palacongressi, è stato un successo ed ha superato tutte le aspettative. Si sono presentate moltissime persone tutte emozionatissime all’idea di essere lì a vedere coi proprio occhi la grande Angel che presentava i suoi nuovi tre libri sugli alieni. Il luogo, il Palacongressi di Rimini era la scelta più azzeccata per ospitare il tutto, grazie alla sua forma che ricorda un UFO, con persino i cartelli stradali a tema. La sala era bellissima, aveva una delicata luce che sui muri bianchi ispirava un sentimento di benessere. Dalla parte opposta allo schermo in cui Angel proiettava le diapositive della presentazione, era presente il bancone coi libri. I quattro libri erano posizionati in maniera molto curata e separati tra di loro. A creare un bell’effetto erano le candele profumate, posizionate davanti ai libri ognuna dello stesso colore della copertina del libro. Rossa per il primo libro sugli alieni, arancione per il secondo, verde per il terzo e blu per il quello su Dio. Nella sala era anche presente un buon profumo. Durante la presentazione è stata svolta una meditazione-metta di gruppo che ha richiamato molta prana ed esseri positivi in tutta la stanza e in tutta la città. È stata davvero una bella meditazione, non capita spesso l’opportunità di svolgerla assieme ad altre 80 persone. Nel punto finale della presentazione Angel ha mostrato due dei chip alieni fisici che ha estratto dal suo corpo direttamente sotto gli occhi di tutti. Terminata la presentazione si è svolta la cena a base di pizza in compagnia di tutte le persone presenti alla presentazione dei libri. Il ristorante era occupato praticamente solo da gente di ACD, al suo interno si respirava un clima di tranquillità e benessere.

    Il giorno dopo si è festeggiato il compleanno di Angel, nel pomeriggio si è svolta una visita alla città e al castello di San Leo, nella provincia di Rimini. San Leo è una bella cittadina con un ambiente molto medievale ed un piccolo e carino centro storico. La visita al castello è stata molto piacevole e divertente per tutti. La sera si è mangiati tutti assieme al ristorante giapponese, al Sushi. Durante la cena è avvenuto il vero e proprio festeggiamento per la nostra dolcissima Angel, con tanto di abbuffata, torta, consegna regali e felicità per tutti.

    Due giornate davvero indimenticabili, grazie Angel per regalarci sempre questi momenti di gioa insieme, momenti che a te richiedono un grande sforzo per organizzare il tutto! Sei la migliore 🙂

  17. Foto del profilo di Gianni

    Cosa mi aspettavo arrivando alla presentazione? Ero riuscito a organizzarmi all’ultimo non avevo avuto il tempo di farmi aspettative e non volevo farmele; non era il mio primo tour ma avevo la consapevolezza di andare incontro a emozioni vere perché è sempre così ed è bellissimo. L’UFO è stata una sorpresa, ho riso vedendolo da lontano, quando si dice location azzeccatissima. Non era la prima volta che andavo al palazzo dei congressi ma non ci avevo fatto caso. Uscendo dal parcheggio c’è una fontana con una sfera al centro che ricorda gaia e quello sembrava ancora meno casuale!
    Prima della presentazione c’è stata un po’ di attesa così ho potuto salutare gli studenti che non vedevo da un anno, scoprire con dispiacere gli assenti e i guerrieri caduti.
    Essendo tanti e tutti in fila per entrare i saluti li ho fatti veloce per poi, nelle pause tornare uno ad uno a rubare un abbraccio. Quello dei celesti è speciale non so come descriverlo e non gli renderei merito ma ci vorrebbe più spesso.
    La meditazione è stato un tempo incalcolabile quanto intenso. Sulla parte meditazione i chakra sono come esplosi, si sentiva forte “il serpente” che li univa tutti, il tonale era altissimo e durante la metta era chiara l’unità nell’intento finché Angel non ci ha chiesto di concentrarci su ciò che avremmo voluto….beh lì, massimo rispetto per tutti, ho percepito tanti “pensieri poco spirituali” ma magari mi sono sbagliato, forse era una parte di me o forse no. Comunque dopo la fine della tecnica il chakra della mente ha continuato a vibrare per non so quanto.
    I chip fisici li avevo già visti, però fanno sempre una certa impressione non mi sono avvicinato volentieri ma almeno adesso saprei riconoscerne uno simile.
    Avevo già letto i tre libri ma sulla copertina cartacea trovi sempre qualche particolare che in e-book sfugge e niente è casuale… la mole più o meno era nelle aspettative. Sulla carta riesco a leggere meglio, sono contento di averli e piano piano li ricomincio.
    Guardando Angel seduta al tavolo e domenica a pranzo, riflettendo su ciò che ha scritto mi è venuto da pensare quanto sono schiavo del Matrix e quanto ognuno di noi è infinito, quante esperienze dobbiamo ancora fare per evolverci e compiere la nostra missione in questa vita e in questa dimensione. Non le ho fatto domande, in fondo tra le sue pagine ci sono tante delle risposte che cercavo e gli strumenti per crescere.

  18. Foto del profilo di Roberto

    L’attesa di questo evento era molto forte, si sentiva già nell’aria, evidenziata molto dagli studenti sia da coloro che potevano partecipare ad un evento ed incontrare Angel per la prima volta e sia chi come me la re-incontrava. Questo non è stato un evento come gli altri, aveva un qualcosa di diverso per la quale non potevo che non mancare, stiamo parlando di 2 giornate, una più bella dell’altra: una dedicata alla presentazione dei 3 libri alieni scritti in poco meno di un anno, si avete capito bene, POCO MENO DI UN ANNO (a questi da aggiungere il primo libro, quello su DIO, anch’esso scritto entro l’anno) in totale 4 libri; e la seconda giornata dedicata al compleanno della nostra carissima Angel!

    Già da un mese prima mi ero organizzato con effettuare protezioni e mette all’evento affinché andasse tutto per il meglio (infatti cosi è stato).

    Il sabato mattina sono arrivato a Rimini con Daniele, Ajna e Chiara, chiamata da altri anche Clara (un mistero da risolvere 😀 ) , non appena siamo arrivati al palacongressi di Rimini, è stata una meraviglia assoluta. Da noi definito l’UFO (perché ha proprio la forma di un disco volante), era uno dei più grossi e più belli non solo a livello nazionale, ma anche internazionale. Per la prima volta siamo riusciti a prenotarci uno spazio al suo interno, appunto per la presentazione dei libri. Anche per me è stata la prima volta, non nascondo la forte emozione, che già si andava a sommare assieme a tutte le altre che stavano fermentando dentro di me, diventando sempre più crescenti, ma non ancora sul punto di esplodere.

    Arrivati al palacongressi ci siam muniti dei carelli per trasportare, non solo gli scatoloni dei libri, ma anche tutto l’occorrente e il necessario per rendere la nostra sala il più accogliente e confortevole possibile. Pertanto io, Angel, Frà, Ale, Daniele e Krye abbiamo trasportato il “mondo” ahahahahahah spettacolare davvero. Non appena siamo arrivati al piano in cui si trovava la nostra sala, intravedevo da lontano una folla e dicevo “ma non credo che tutte quelle persone siano per noi, siano per Angel, sono troppe!!!!!” dissi ad Angel “sicuramente li c’è la sala Stampa con i giornalisti” ahahahahah invece erano tutti in attesa la fuori per dare un bellissimo e caroloso benvenuto ad Angel!!!! Un’emozione davvero indescrivibile, sentire riversarsi tutto l’affetto e il calore tantissimi studenti, sia di chi rivedeva Angel e chi soprattutto la incontrava per la prima volta. Tutte queste emozioni mi stavano rendendo ubriaco, si davvero ubriaco di felicità e gioia!!

    Io che arrivavo ovviamente con Angel la affidai alla folla ahahahahahah e mi diressi all’interno della sala per sistemare il pc con il proiettore assieme al tecnico e definire gli ultimi setup per preparare al meglio la presentazione sullo schermo. Dopo di ché mi occupai anche della sistemazione del bancone dei libri, un bancone davvero strepitoso, non riesco mai a smettere di pensare a quanto fosse bello, ricco di colori, immagini, luci, stracolmo di libri e quadri, un’ESPLOSIONE di colori che ha inciso fortemente sull’intera sala. Sembrava davvero un peccato rompere quell’atmosfera che quel tavolo forniva con ogni singolo dettaglio.Terminati tutti i lavori di preparazione,mi misi all’entrata della porta e abbiamo dato inizio alla presentazione facendo entrare tutti gli studenti in sala, dando ad ognuno di loro il benvenuto e facendoli accomodare in quelle bellissime e comode sedie. Non appena tutto fu pronto partimmo con un fortissimo applauso!!!!!!!!!!!!!!!!! Ahahahahahahha un applauso che sembrava interminabile ahahahahahhaha.

    La presentazione si è aperta subito con una bellissima meditazione-metta che Angel ha voluto far fare a tutti, il che è stata una meraviglia, sentire tutti gli studenti connessi. In quel momento, oltre che a fare protezioni alla sala, all’evento e agli studenti. Una botta di energia assurda che è rimasta impressa in questi ricordi, soprattutto perché le med e mette guidate dal vivo, in ogni evento, tour, escono sempre diversamente e sono uniche. La connessione con l’Universo e gli esseri buoni in esso è stata davvero una grande figata, ho sentito proprio bene come la sala si stesse riempiendo di tanti esseri curiosi e attirati da ciò che stavamo facendo. Non era da molto che per conto mio richiamavo e mi connettevo agli esseri positivi nell’universo, però farlo tutti insieme, tutti e 80 persone che eravamo assieme ad Angel è stata davvero una gran cosa. C’è da dire anche che la giornata, il meteo, era stato programmato in modo che andasse tutto male, tutto rovinato, il che alla fine l’abbiamo resa tutto l’opposto 😀 .

    Al termine siam passati alla presentazione del libro, in cui Angel ha mostrato un po’ di immagini in modo da poterle vedere meglio (perché magari tramite ebook o il libro potevano non vedersi bene) e tra queste le immagini del Chip alieno fisico, che poi Angel stessa ha mostrato a tutti gli studenti dal vivo, tenendolo tra le mani, essendo molto piccolo. La visione dal vivo del chip ha rotto dei blocchi in molti studenti, perché alcuni ancora non ci credevano, o erano un po’ scettici, quindi è stata davvero una bella botta per il caro regolatore. Il tutto non ha avuto un grande effetto su tutti gli studenti ma anche al tecnico che in sala ci assisteva nel caso avessimo bisogno con la strumentazione della sala AHAHAHAHAHAH si è sentito benissimo come tantissimi programmi dentro la sua testa si stavano rompendo di botto, magari un giorno arriverà anche in ACD e avremo a disposizione un tecnico professionale 😀 .

    Con questo la presentazione ha raggiunto il termine, una presentazione che davvero non dimenticherò mai, credo che non poteva venire di meglio, la ricorderò nella sua interezza e di ogni singolo momento. In realtà la presentazione si è conclusa con una bella cena in pizzeria, una pizzeria che già era stata scelta preventivamente da Angel in cui abbiamo fatto il giro pisssssssaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! AHAHAHAHAHAHA che, come ultimo atto, abbiamo concluso la giornata.

    In realtà la giornata si è chiusa per molti ma non per me e Daniele e Chiara ahahahahahah poveri noi, che siamo andati a dormire alle 4.00 del mattino, il motivo? Un motivo più che valido!! Nell’hotel in cui alloggiavamo stavano la maggior parte degli studenti, e pertanto ne abbiamo approfittato per poter lasciare le loro dediche, auguri di compleanno per Angel in un grande e bellissimo puzzle che abbiamo realizzato. Il puzzle, delle dimensioni di 1 metro per 1,40 metri, da un lato presentava l’immagine di Sekhmet presente nel retro della copertina del terzo volume del libro alieni, e dall’altro lato tutto uno spazio bianco dove ognuno poteva scrivere la propria dedica. Infatti il regalo consiste che Angel componesse il puzzle, con i singoli pezzi in cui ci sono scritte le varie dediche, e al termine può vedere da un lato tutta l’immagine completa e dall’altro tutte le dediche degli studenti. Un regalo davvero geniale e bellissimo, non ci sono parole!! Quindi abbiamo chiamato tutti gli studenti che erano disponibili quella sera per lasciare le loro dediche dietro i vari pezzi del puzzle, c’era chi lasciava 2-3 righe, chi invece come Bianca che voleva prendersi un pezzo tutto per sé per scrivere ahahahhaha (NON SI FA! U.u). Pertanto alla fine, concludendo con tutti i presenti, in realtà non si è affatto proprio tardi, erano circa l’1.30. E’ stata CHIARAAAAAA!!!!!! AHAHAHAHAAH che si è presa tutto il resto del tempo AHAHAHAHAH. In realtà per una giusta motivazione, ossia quella di abbellire i vari pezzi di puzzle nei vari angoli e spazi vuoti, in modo che risultasse anche più carino grazie alla presenza di disegni e cornici, il che è piaciuto davvero tantissimo alla nostra Angel!
    Successivamente ci siam preparati tutti per partire subito per San Leo, un posto che non avevo mai sentito parlare se non in questa occasione e che avrei avuto modo di conoscere. E’ stato molto bello, non sapevo che fosse un luogo importante a livello storico, che fosse una delle sedi della santa Inquisizione. Vedere le varie celle e le varie torture è stato toccante, grazie a quei registri, memorie e ricordi impressi in quelle mura, nel matrix, è stato davvero toccante e aberrante di quello che è successo, di ciò che è capitato a persone che magari potevamo essere anche noi, che in quel tempo e a quell’epoca eravamo in quel luogo perché la santa Inquisizione perseguitava chiunque per loro fosse considerato impuro. Quindi non è stata una visita banale, anche se un po’ era come uno svago ma in realtà è risultata molto utile per tutti.

    Terminato il tempo della visita a San Leo ci siam diretti tutti al grande e mitico ristorante sushi per dare inizio alla festa del compleanno della nostra Angel!!!!!! Ci siam seduti tutti in una lunghissima tavolata tutta unita e pronti a divorarci qualsiasi cosa arrivasse AHAHAHAHAH. Abbiamo passato una splendida serata tutti insieme. Dopo di ché siam passati alle magiche e fantastiche torte, erano ben tre torte. E infine all’apertura dei regali, aaahhhh che meravigliosi regali, tutti bellissimo, dal primo all’ultimo. I regali di gruppi degli studenti ce ne siamo occupati io e Daniele, Daniele si è occupato di più a informare e avvisare il gruppo. Abbiamo fatto davvero un bellissimo effetto, soprattutto alla fine con il puzzle, come dicevo prima, che Angel ne è rimasta davvero stupita e meravigliata di quanto fosse bello, non ci sono parole.

    Con questo, l’ultimo ricordo di queste giornate indimenticabili si conclude che una foto di gruppo di tutti i partecipanti, davvero tantissimi e tutti strafelici di aver passato momenti ricchi di emozioni e di condivisione.

    Sono ricordi che non moriranno mai!!
    Grazie a tutti e soprattutto grazie ANGEL!!!!

  19. Foto del profilo di Francesco Achille

    Prima di arrivare alla presentazione del libro mi aspettavo un bel luogo dove ritrovarsi in quanto il Palacongressi di Rimini è famoso in Italia e all’estero, infatti così è stato. Sono rimasto colpito già dall’esterno per forma della struttura che richiamava un grosso disco volante.
    L’interno non è stato da meno tutto ben organizzato con le indicazioni della sala “lavatoio” dove si sarebbe svolta la presentazione dei libri è stato bello vedere i loghi di A.C.D. con le frecce che indicavano il percorso da seguire.
    E’ sempre una sensazione particolarmente gradevole rivedere Angel, so che potete capirmi.
    Ho visto in lei una grande luce/energia dorata molto, molto intensa.
    E’ stato molto interessante rivedere i chip fisici, constatare dal vivo la veridicità e la corrispondenza delle cose che Angel ci spiega.
    Vedere materialmente i libri è stato molto bello mi hanno colpito le grafiche i colori tutto perfetto.
    Questo Tour è stato sicuramente molto interessante è bello sia per la crescita continua di ACD che per aver rivisto o conosciuto tanti studenti e per l’avvenimento in se stesso in un anno circa Angel ha scritto quattro libri impresa assolutamente fantastica che evidenzia l’impegno e le capacità della nostra leader nel campo spirituale. Grazie Angel

  20. Foto del profilo di Anima Bianca

    Proprio un anno fa, festeggiando insieme il compleanno di Angel sempre a Rimini, lei ci fece notare – passandoci vicino con la macchina – l’enorme edificio a forma di ufo, visibile anche in lontananza. Già allora rimasi sorpresa da quell’imponente struttura, non mi sarei immaginata per niente che proprio un anno dopo ci saremmo riuniti al suo interno per la presentazione dei libri sugli Alieni! è incredibile, era il posto perfetto. Una volta entrati i cartelli di “Accademia di Coscienza Dimensionale” ti guidavano verso la sala, salendo delle scale mobili, tutto molto professionale e di gran stile. Prima di iniziare abbiamo avuto modo di conoscerci e chiacchierare tra di noi, eravamo in tantissimi! Ero emozionata di vedere i miei amici e tutte quelle facce nuove, tra cui molti studenti con i quali avevo chattato e che stavo per conoscere per la prima volta di persona. Mi ha ricordato l’emozione del mio primo tour, circondata da tutti quei studenti, persone che non hai mai visto prima di allora, eppure non ti senti minimamente a disagio perchè sei come in famiglia, come se li conoscessi da sempre, come se ci fosse qualcosa di profondo che ci accomuna e finalmente li puoi abbracciare, puoi goderti la bellezza del praticare tutti insieme dal vivo e conosci la persona che ha creato tutto questo, non sapendo come esprimere le decine di emozioni che si agitano nel tuo petto, se non con un sincero GRAZIE. Il clima che si crea ad ogni incontro è qualcosa di speciale perchè hai finalmente la possibilità di stare con delle persone che ti capiscono, che non ti giudicano per quello che sei. Per una volta puoi abbandonare le tue maschere e sentirti libero, infatti si vede da come ci salutiamo con abbracci sinceri e ridiamo e scherziamo insieme.
    Mi dispiace non aver trascorso il tempo che avrei voluto con tutti i presenti, ma mi ha fatto davvero tanto piacere regalare il mio sorriso ad ognuno di loro. Non pensavo davvero che fossimo in così tanti, infatti ero un po’ stordita, iniziavo a parlare con qualcuno che ecco che mi chiamava qualcun altro, alcune persone non le avevo nemmeno riconosciute xD Ma è comprensibile visto che dovevo un attimo elaborare che… ero ad un tour!!! Il tanto atteso tour!
    Già la sera prima dicevo tra me e me “si vede proprio che domani ci incontriamo” visto che si era scatenata una tempesta, con un vento fortissimo che faceva oscillare gli alberi e sbattere i balconi, ovviamente con il chiaro intento di creare problemi per l’incontro. Uscendo per cenare l’ombrello di uno studente finì per rompersi da quanto era forte e se non l’avesse tenuto stretto stava per volare viaaaa. Così al ritorno praticammo per calmare questo tempo e proteggere questo tour, finchè non ci addormentammo.
    Poi è arrivato il momento di entrare nella sala: ho abbracciato con affetto Angel, Alexander e i collaboratori che stavano vicino alla porta per salutare e presentarsi ad ogni invitato che entrava. Fu davvero un gesto molto bello. Io sono subito corsa in fondo alla sala per vedere i libri 🙂 Erano posizionati in modo veramente carino: i 4 tipi di libri erano raggruppati ognuno in una zona del bancone, c’erano i libri del primo volume sugli alieni dall’acceso color rosso, quelli del secondo volume in arancione, quelli del terzo volume dal risplendente colore verde e infine i libri di Dio con quel bellissimo azzurro. Davanti ad ogni gruppo c’era una candela accesa, dello stesso colore della copertina dei libri retrostanti (quella rossa, quella arancione, quella verde e quella azzurra), che conferiva un’atmosfera magica all’insieme. C’erano inoltre biglietti da visita e giornalini di ACD (che belliiii!!! pensavo fossero finiti) a disposizione dei presenti, che furono poi distribuiti a chi li voleva. Angel aveva dato il suo tocco originale e colorato a tutta la sala 😀
    Al centro del bancone c’era un bellissimo quadro e le immagini stampate dei disegni presenti all’interno dei libri: devo fare i miei complimenti agli artisti perchè sono davvero strepitosi e molto espressivi. Alexander li stava illustrando a un gruppo di studenti durante la pausa. Non resistevo all’impulso di prendere quei libri e sfogliarli!
    Una volta che tutti abbiamo preso posto, Angel ha iniziato subito con la pratica, come suole fare spesso, aspetto che mi piace moltissimo perchè ci da una grande carica e poi ti senti come su una nuvoletta tutto il giorno. Infatti la notizia fu accolta con un applauso. Abbiamo fatto una meditazione guidata da Angel che poi si è trasformata in una metta. è stato bello perchè non era una meditazione standard, ma ci ha fatto sperimentare: abbiamo usato anche la prana blu nel plesso e respirato quella dorata nel mente. Il chi l’ho sentito rafforzarsi parecchio e il chakra del cuore si è ingrandito moltissimo, riempiendosi di tutto l’Universo… che sensazione meravigliosa! Era da un po’ di tempo che non sentivo quella completa connessione con il Tutto e me la sono goduta fino in fondo.
    Abbiamo fatto una protezione a più strati, sempre più grande, che alla fine ho percepito molto forte e resistente. Sentivo che nulla di negativo sarebbe riuscito ad avvicinarsi!
    Quando Angel ha detto la frase “connettetevi alle Anime positive di tutto l’Universo” un brivido ha percorso tutto il mio corpo, e non era per il freddo. Mi sono connessa a loro e non so come descriverlo, è stato come sentire quella bontà che ti porta ad agire e fare del bene agli altri, distribuito in tutto l’Universo: non siamo soli noi qui su Gaia che stiamo combattendo per portare la luce, ma anche in moltissime altre dimensioni e pianeti sparsi nell’Universo. Detta banalmente era come connettersi con migliori amici molto lontani. Abbiamo praticato unendo le nostre energie per ripulire la città e le persone, e tutto questo in più di un’ora, quando mi sembrava fosse passato neanche la metà del tempo. Dopo la pratica Angel ci ha mostrato dal vivo i chip fisici estratti dal suo corpo, che io avevo già visto al tour precedente: trovo molto importante che le persone abbiano la possibilità di vedere queste prove, purtroppo molto difficili da recuperare. Si trattava di un piccolissimo oggetto di metallo dorato di forma rettangolare, con delle strisce da una parte. Sicuramente grazie al fatto di averlo visto ora sapremmo riconoscerne uno. Mentre guardavo Angel che parlava vedevo la sua aura espandersi, ha un’energia pazzesca, infatti essendo seduta in prima fila la sentivo molto bene, come una coperta che ci ricopriva e ci proteggeva. Dopo la cena in pizzeria sono tornata nell’albergo felicissima con la mia pila di libri pronti per essere letti 😀

    • Foto del profilo di Anima Bianca

      Mi sono dimenticata che prima di farci vedere il chip fisico da vicino, Angel ci ha mostrato alcune delle immagini contenute nei libri sullo schermo grande, in modo da coglierne i dettagli. La foto dell’essere dimensionale è impressionante, è assurdo che siano riusciti a fotografarlo. Si vede benissimo!!! è stato molto interessante anche vedere le foto con gli orbs e capire la differenza con altre cose come i pulviscolo presente nell’aria. Poi c’erano le foto scattate e inviate da noi studenti delle scie chimiche, di varie parti d’Italia e del mondo, tra cui anche quelle che avevo mandato io ai collaboratori.
      Anche il giorno seguente è stato molto bello: siamo andati a visitare la Rocca di San Leo, con all’interno la terribile stanza delle torture. L’anno scorso invece erano andati a visitare il Castello di Azzurrina (io purtroppo sono arrivata dopo) e trovo molto bello che agli incontri si integri anche una parte culturale e di scoperta di posti nuovi, ovviamente per chi desidera. Altri studenti sono rimasti a Rimini. Ma la parte per me più emozionante di quella domenica è stata la cena al sushi dove abbiamo festeggiato insieme il compleanno di Angel. Lasciamo da parte il fatto che amo il sushi, avevamo praticamente una parte del ristorante tutto per noi, con vicino un tavolo con tutti i regali di Angel. Il momento in cui li ha aperti è stato…. non lo so, troppo bello!!! Ero lì in prima fila che guardavo con occhi luccicanti come prendeva i pacchi e li scartava: alcuni avevano fatto il loro regalo personale e tra chi voleva partecipare abbiamo fatto un regalo collettivo, ovvero un computer nuovo perchè quello che usava andava molto lento e faceva problemi, così poteva anche dedicarsi meglio ad ACD e alle chat, una stampante e un violino che sapevamo desiderava da tempo. Mai si sarebbe aspettata quei “regaloni” (come li chiamò lei), era davvero felicissima e non smetteva di ringraziarci, abbracciandoci ad uno ad uno, ed eravamo una quarantina! Quel ricordo me lo tengo stretto al cuore, perchè vedere la persona che mi ha cambiato la vita, che si sacrifica ogni giorno per gli altri e per la quale sarò sempre riconoscente, felicissima per quel nostro gesto, non ha prezzo. Anche mentre mangiavamo continuava a preoccuparsi affinchè a tutti arrivassero i piatti e soprattutto quelli cotti alle persone a cui non piaceva il crudo e quelli appositi per i vegetariani. Inoltre le abbiamo regalato un puzzle in cui dietro ogni pezzo c’erano delle dediche da parte di noi studenti e davanti, una volta composto, compariva l’immagine che c’è nel retro del terzo volume dei libri Alieni.
      Se festeggiare il proprio compleanno vuol dire stare con le persone che più ti vogliono bene, che ti ammirano, che vogliono vederti felice, e ridere e scherzare tutti insieme, allora non poteva essere più bello!
      Grazie Angel, di tutto

  21. Foto del profilo di ombretta

    Non e’ la prima volta che partecipo ad un incontro con Angel .Sempre meraviglioso .Non sarà’ nemmeno l’ultimo perché’ mi sono resa conto che andarci mi aiuta a sviluppare e capire meglio la parte più’ interna di me , cosa veramente siamo.
    Quando la vedo ho sempre una grande emozione.Gli devo tanto e non finirò mai di ringraziarla per tutto l’amore incondizionato che ci dona assieme alle sue conoscenze.Grazie❤
    Anche in questo incontro abbiamo fatto una meditazione con metta .E’ stato un momento unico .Mi sono sentita trasportare dalle sue parole .Tanto che arrivata alla fine ho fatto un salto dalla sedia,come quando sogni di cadere nel vuoto .
    Vedere i chip dal vivo e’ incredibile…un’occasione da non perdere. Così piccoli e così negativi …chissà’ quanti di noi li ha e non se ne rende conto.Non ci rimane che iniziare con le tecniche insegnate .Persistere fino all’eliminazione .
    Anche questo tour mi ha regalato tanto e spero presto di poter partecipare ad un altro.
    Poter avere in mano i libri…così attesi …firmati…e’ stata una gioia così’ grande per me..
    Devo leggerli al più’ presto.
    Mi metto in lista sin da ora per il prossimo.
    Mi piacerebbe sapere di più’ sull’esistenza della vita sotto la terra (cosa c’è’ ) e intorno a noi nei vari pianeti.
    La sala era piena di noi.Persone con lo stesso cammino …il più’ bello nobile e luminoso.
    Pensate che energia si è’ creata con la meditazione e metta.Tutti assieme ..circa cento persone …momenti indimenticabili.

  22. Foto del profilo di Chinga

    Quando ho iniziato a seguire Accademia di coscienza dimensionale, a praticare la meditazione insegnata da Angel e a leggere i suoi scritti sin da subito ho provato sensazioni di familiarità. Ogni volta che leggo le parole di Angel, o che pratico, è come se mi tornasse la memoria, come se qualcosa riaffiorasse, un sentire nuovo ma nello stesso tempo vecchio. Nonostante l’Accademia sia ancora “soltanto” una piattaforma virtuale, ho sempre sentito una vicinanza fisica con tutto quello che è ad essa e legato, gli scritti gli utenti e soprattutto Angel non sono mai stati solo nik-name su un sito di spiritualità. Alimentavo il desiderio di conoscere dal vivo una parte di questa realtà e soprattutto Angel. Quando ho saputo del Tour la mia gioia è stata immensa. Dovevo e volevo esserci. I giorni prima ero eccitatissima, questa sensazione di entusiasmo è rimasta tutto il tempo. La mattina sono partita con un cuore colmo di gioia, un po’ spaventata perché non conoscevo praticamente nessuno, ma scacciavo questi pensieri perché sapevo che erano tentativi del low di fermarmi visto le mie storiche insicurezze. Sin da subito infatti ho incontrato persone gentilissime e disponibili. Ero talmente tanto eccitata che, per smaltire la frenesia fisica che provavo e calmarmi, ho deciso di andare a piedi dall’hotel al Palacongressi, stemperando così un po’ la “tensione” e arrivare all’incontro quanto più consapevole e calma possibile. Arrivati al Palacongressi ho provato delle sensazioni fisiche forti, sentivo già da fuori un’energia potentissima, soprattutto le mani mi formicolavano, pizzicavo tutta, è difficile descriverlo a parole, immaginate di sentire senza poterle vedere delle scintille. Tra me e me sorridevo perché immaginavo che Angel avesse ben protetto quel luogo e che il luogo risuonasse pienamente della sua energia….. e..grazie alle sue pratiche l’energia si impara a sentire!!Una volta entrata c’era un sacco di gente che, felice come me, aspettava il momento di entrare in sala, c’erano sorrisi di gioia in ogni volto, abbracci e amore. Non avevo mai visto Angel e non riuscivo nemmeno ad immaginarla, ho sempre pensato che non fosse un caso, il corpo fisico di Angel chi è e cosa fa so che non debbono essere rilevanti per noi, Angel per me è una presenza che ho sempre sentito anche se non ho mai visto. Quando capì chi era, incontrando il suo corpo fisico di oggi, ho provato una sensazione di amore e pace, sentire familiarità e voler bene ad una persona che non hai mai visto, guardare il suo volto e provare tenerezza ma anche un profondo rispetto per la forza che emana non sono cose che si comprendono con la mente e con la logica ma solo con il sentire. Angel a me ha trasmesso fermezza, un’energia compatta e tanta amorevolezza. Quando la si guarda si percepisce un’anima antica dentro un corpo che non ha età. Una volta seduti abbiamo subito iniziato sotto la guida di Angel una meditazione, ero felicissima, un dono bellissimo. Per me è durata pochissimo, troppo poco, (anche se abbiamo meditato per più di un’ora, mi sono sembrati 10 minuti). Le sensazioni sono state bellissime e forti, al punto tale che alla fine mi scendevano le lacrime senza poterle controllare. Per tutto il tempo ho sentito il mio corpo “respirare” come se si allargasse sempre di più, il formicolio era fortissimo, e per qualche istante non ho sentito più tanto il mio corpo ma è come se la mia pelle si dissolvesse accogliendo l’energia tutto intorno. Sentivo poi come delle folate di vento, un mare di energia in movimento, sensazioni che da sola non avevo mai provato. Sembrava che avessero accesso 100 ventilatori tutti in una volta e li avessero disposti intorno a me!!! Ovviamente non era qualcosa di visibile o materiale, era energia…questa sensazione non la dimenticherò mai! Avrei continuato all’infinto a meditare cullata dal suono della voce di Angel .
    Finita la meditazione abbiamo visto a turno i cip fisici , ero abbastanza sorpresa non solo per quanto fossero piccoli ma per quanto seppur piccoli fossero perfetti, ovviamente si rimane scioccati nel sapere che questi cosi apparentemente innocui fossero nel corpo di Angel e sicuramente in quello di tantissimi di noi, ben mascherati .. Mi ricordo come se fossero minuscoli pezzi di rame ma dalla forma definita, si capiva che non erano strutturati a caso anche perché tra di loro erano uguali.
    Finita la presentazione ho preso i libri di Angel , la cui copertina ha delle immagini cosi belle da attirare da sola, attira un po’ meno la mole considerato che sono libri che sembrano dei manuali di enciclopedia, cosa che non mi spaventa perché leggere Angel è sempre un piacere immenso, la lettura è scorrevole e appassionante.
    Sono stata felicissima di aver partecipato a questo Tour e non vedo l’ora di replicare l’esperienza. Sono stata benissimo. Un ritorno a casa.
    Ciò che mi piace di Angel e del suo modo di condividere il suo sapere è che lei mi sta insegando ( anche se sono ancora agli inizi) a sentire quasi toccando con mano quello che lei scrive, Grazie a Lei ho imparato a riconoscere le sensazioni dalle illusioni e la fantasia adesso è realtà. Angel ci spinge ad essere delle persone migliori ed autonome, per questo non smetterò mai di ringraziarla.
    Spero al più presto di poter rivedere tutti i miei compagni di viaggio e condividere ancora con loro e con Angel tutte le pratiche che lei ci insegna. Grazie a tutti per questa bellissima esperienza.

  23. Foto del profilo di Luce Bìos

    La prima sensazione di questo evento importante, il tempo, velocissimo, talmente veloce che era come se volessero farmelo sfuggire dalle mani, visto che ero riuscita ad esserci, allora doveva passare il più velocemente possibile così da non godermelo a pieno.
    Ma nonostante tutto non è stato così, per me è stata un’esperienza importante e fondamentale su molti fronti.
    Sono arrivata in macchina insieme agli altri ragazzi della mia città il giorno prima della presentazione, o meglio la notte prima. Dietro le spalle ci portavamo un inizio di tempesta che ci ha accompagnato fino a Rimini, tanto che la notte con i miei compagni l’abbiamo passata a fare metta, preoccupati che quel forte vento e pioggia potesse portare danni. Io personalmente non volevo che si creassero a causa del mal tempo danni nelle vie ferroviarie o alle strade per cui la gente non sarebbe riuscita a venire, e così abbiamo lavorato per proteggere il tutto. Per fortuna le tecniche svolte da tutti anche nei giorni passati a fatto si che il giorno dell’incontro il tempo migliorasse e che non ci siano stati problemi. La mattina ero emozionata, insieme agli altri ci siamo vestiti tutti carini e professionali, è stato bellissimo riconciliarmi con tutti, chiunque vedevo era come se non fosse passato un anno dall’ultimo tour, ma come se fosse passato solo un giorno, come se non ci fossimo mai veramente allontanati! In realtà non ho potuto veramente ammirare l’ufo/sala conferenze, perché ero di corsa visto che stava per iniziare la presentazione e volevo essere d’aiuto. Ma ammetto che è stato emozionante, entrare in un posto così professionale e sapere che lì si sarebbe svolta la prima presentazione dei libri sugli alieni di Angel, più giravo per quella struttura e più mi sembra incredibile, mi ha fatto credere che veramente A.C.D. ed Angel possono tutto!!!
    Quando sono salita su e ho visto tutta la folla è stato strabiliante, da un lato mi rincuorava, perché voleva dire che non ero in ritardo, dall’altro lato, Wow quante persone!
    Sono entrata di filata in sala e ho visto tutti i collab e aiutanti indaffarati a sistemare, i meravigliosi libri, per un attimo sono rimasta totalmente incantata, non avevo ancora visto i libri dal vivo, non avevo visto le copertine al completo, erano dei mattoni colorati, bellissimi, con dei disegni unici, qualcosa di meraviglioso!
    Ho salutato un po’ tutti tra una sistemazione e l’altra, mi sentivo inizialmente a disagio, perché volevo aiutare, ma non sapevo che fare, e non volevo nemmeno disturbare, che confusione!
    Quando ho salutato Angel, ho pensato che fosse bellissima, non solo di aspetto ma proprio di una bellezza, di una luce e luminosità unica. Per tutti e tre i giorni, quando la guardavo, mi sembrava come se lei ci fosse lì, ma non vedesse il mondo con gli stessi occhi con cui li vedo io, al mio livello, ma da un livello più alto, differente, e in ogni momento ha emanato una luce che non vedevo con gli occhi ma potevo percepire, direi che non avevo davanti a me un semplice umano, ma qualcosa di più grande!
    Sono rimasta stupita nel vedere il nuovo look di Dany, che gli sta benissimo, e tra scherzi e altro sono riuscita a rendermi utile e a trovare qualcosa da fare. Sistema libri, candeline, bigliettini e poi quando Angel ci ha mostrato le stampe dei disegni dei libri! Unici! Il retro del terzo libro, è qualcosa di unico che mi ha colpito profondamente!
    Bene era ora di iniziare, alcuni di noi si mettono in fila accanto alla porta principale ed iniziano ad entrare le persone. Vedere i loro volti pieno di gioia ed emozione, nel salutare Angel e vederla per la prima volta, mi faceva tremare anche me con loro, è stato bellissimo, salutare ad uno ad uno, vedere i volti di tutti quei nomi con cui spesso parlo in chat, vedere finalmente molti compagni dal vivo e vedere la loro felicità nel vivere quel momento.
    Appena tutti si sono accomodati, mi sono posta all’ultima fila, per poter essere utile nel caso di bisogno, altri miei compagni erano rimasti in piedi davanti le porte e altri in piedi in fondo insieme ad Ale.
    Le prime parole di Angel, mi hanno fatto ricordare di avere un cuore dentro il petto, che ha fatto dei battiti così forti che l’ho ben percepito. Sono rimasta stupita quando Angel ha iniziato subito con il farci fare una meditazione, ma allo stesso tempo ho sorriso, pensando che era proprio da lei, questa è Angel!
    Ammetto con desolazione che non ricordo bene la tecnica che abbiamo svolto, forse alcuni passaggi, che mi hanno stupita, perché abbiamo iniziato con una meditazione che si è trasformata in una metta lasciandomi allibita. Ricordo però alcune cose che voglio raccontarvi.
    Quando abbiamo inizato la meditazione, è iniziato a salirmi un senso di inadeguatezza, con un forte desiderio di volermene quasi andare via, tanto che sono iniziati dei pensieri osessivi che ho cercato di scacciare, concentrandomi sulla prana, sulla tecnica per riprendere il non pensiero, era un qualcosa di pressante e forte, come se avessi una persona che non voleva che quella giornata fosse fatta, dentro il mio corpo che urlava disgustata. In quello stesso momento Angel ha iniziato a variare la tecnica che da una meditazione si è trasformata in una metta, facendoci usare il fuoco blu per bruciare l’oscurità ecc… ma allo stesso tempo proprio dietro tutti ho iniziato a sentire una forte presenza, era una donna, la stessa ed identica del retro del terzo libro, la sentivo ed ero stupita, sentivo che il volto non portava una maschera da leone, ma era la sua pelle, era fatta così, era un leone lei stessa. La sua energia era luminosissima e dorata, e più questi pensieri e questa energia negativa aumentava, più lei sembrava arrabbiarsi, tanto che ad un certo punto ho sentito proprio un ruggito, un vero e proprio ruggito, da farmi pensare che forse ero pazza a percepire e sentire tutte quelle cose.
    Dopo quel ruggito, ho sentito la negatività diminuire e anch’io mi sono calmata, proseguendo le tecniche con maggiore tranquillità.
    Durante le tecniche lavorare su Rimini è stato bellissimo, non so perché ho sentito un senso di casa, ho percepito come quella non sarebbe stata la prima città su cui avrei fatto tecniche, e che partendo da Bologna, Napoli e adesso Rimini, di lì tutti insieme avremmo lavorato e visitato in futuro tante città.
    Fare la bolla a noi stessi, proteggere la sala, sentire le energie di tutti uniti insieme, è stato qualcosa che mi ha fatto sentire a casa, non volevo più che Angel smettesse di farci praticare insieme era bellissimo!!
    Il tempo è volato, la tecnica non so bene quanto sia durata, ma per me è stato un attimo, successivamente ho dato una mano nella ricerca dei libri prenotati ecc… che bello, tutti quei libri finalmente avevano trovato qualcosa da cui andare, mi dispiaciuto solo un pochino rovinare la bellissima esposizione che abbiamo realizzato, ma ne è valsa la pena.
    Angel per finire ci ha mostrato le foto presenti nel libro, sia dei chip, che dell’entità energetica, che degli orbs e per finire delle scie chimiche, invogliandoci a fotografare sempre quando siamo in luoghi particolari o proviamo sensazioni strane attorno a noi, perché potrebbe essere la volta buona di acquisire un’importante prova di quanto tutto questo sia vero.
    Quelle ore sono volate in un attimo, e come un attimo anche la restante giornata è volata via, porto nel cuore il momento in cui Angel ha scartato i regali, in particolare il violino, la sua felicità, la sua gioia e i suoi capelli sbrilluccicosi pieni di coriandoli!! Stupendo!
    Spero che siamo riusciti tutti a mostrarle tutto il nostro affetto e tutta la nostra gratitudine per quello che lei fa ogni giorno per noi, ringrazio tutti per questi momenti unici, amo la nostra famiglia A.C.D.!

    • Foto del profilo di Luce Bìos

      Aggiungo un’ultima cosa che mi ero dimenticata, durante la meditazione verso la parte finale, sentivo un’altra presenza, che dall’alto faceva una metta su tutta la sala, non so se fosse Angel stessa o qualcun’altro, ma era di una purezza estrema che inondava l’intera sala.

  24. Foto del profilo di Diana

    Ho partecipato esclusivamente alla presentazione del libro senza fermarmi a festeggiare quindi non ho molto da raccontare, in realtà avevo già letto tutti e tre i libri da un pezzo ma avevo una gran voglia di rivedere tutti quanti e conoscere i nuovi arrivati. Fin da subito mi sentivo che ci sarebbero stati problemi con la stampa dei libri e forse saremmo arrivati alla sala senza che ancora fossero pronti, avevo previsto un po’ di casini eheheh cmq alla fine i libri sono arrivati in tempo! Fino alla settimana precedente il tour avevo la sensazione che non fosse destino che venissi stavolta, mi ero anche tolta dalla chat ma l’ultima settimana improvvisamente qualcosa ha iniziato a muoversi e allora ho capito che dovevo venire assolutamente. Mi sentivo che avremmo praticato, non era solo una speranza ma proprio una certezza assoluta. E infatti così è stato, devo dire che amo molto la pratica e spesso ai tour precedenti ci sono stati momenti in cui mi sono annoiata a morte xkè si praticava poco (nei tour teorici infatti secondo me il tempo speso in sala era troppo per le poche seppure importantissime informazioni che venivano date, in questo senso mi porto dietro l’impostazione universitaria in cui ero abituata a mangiare libri su libri in poco tempo e quindi per me era tutto troppo lento) oppure si facevano pause troppo lunghe ecc. infatti un pensiero low prima di partire è stato “chissà che ci vado a fare che ho già letto i libri, però ho tanta voglia di rivedere e abbracciare tutti quanti” ma quando ho avuto conferma che stavamo per praticare tutti insieme ero proprio al settimo cielo!! I chip li avevo già visti dal vivo e ho preferito lasciare lo spazio ai nuovi. Durante la meditazione anch’io ho percepito il flash di luce e non pensavo che fosse dovuto ad una foto perché era davvero molto luminoso x essere solo un flash ma il mio regolatore è talmente abituato a vedere cose strane durante i tour che ho pensato “ma si è normale che succeda qualcosa di strano, niente di che” così se altri studenti non me l’avessero fatto notare sarebbe finito nel dimenticatoio. Ogni tour che facciamo a Rimini i treni al ritorno portano sempre un bel ritardo, ma poco male xkè abbiamo usato quel tempo per tappezzare la stazione di volantini!!! Felicissima di aver partecipato : )))))

  25. Foto del profilo di Valentina

    Come per gli altri tour alla quale ho partecipato, per me i giorni prima della partenza sono sempre molto carichi di eccitazione. Ho cercato di farmi zero aspettative per non rovinarmi il momento dell’incontro con Angel e con tutti i compagni. Ogni volta per me è un emozione grandissima ritrovare le persone con cui ho fatto amicizia nei tour passati e conoscere contemporaneamente un sacco di persone nuove. E’ come tornare a casa, e sentire di fare parte di una grande famiglia che ad ogni incontro si allarga sempre di più, ed è fantastico provare quel sentimento di unione che si crea tra persone diverse che vivono in città e parti del mondo così distanti, ma che allo stesso tempo ti sembra di conoscere da sempre. E’ un sentimento puro, sincero e disinteressato. Una boccata di aria fresca che spesso non si trova nella vita di tutti i giorni!
    Arrivata a Rimini ho avuto il piacere di incontrare sin da subito alcuni studenti con la quale poi ho condiviso il tragitto per arrivare al luogo della presentazione. Il palacongressi è secondo me il luogo per eccellenza dove Angel poteva tenere una presentazione dei suoi libri. E’ perfetto sotto tutti i punti di vista! Soprattutto per la sua forma che è uguale a un enorme Ufo che sembra atterrato li in attesa di ripartire da un momento all’altro XD Una curiosità particolare che abbiamo notato io e altri studenti è stata che proprio di fronte al palacongressi ci sta la strada principale con un attraversamento pedonale con tanto di cartello che avverte di fare attenzione per possibile attraversamento di alieni (ci sta proprio il cartello quadrato blu con l’omino che attraversa la strada con la testa da alieno ahahhaah), direi che è una genialata! 🙂 Anche gli ambienti interni erano bellissimi, molto spaziosi e si respirava davvero un aria di professionalità, non a caso viene spesso utilizzato per fare incontri e conferenze anche con personaggi molto famosi al giorno d’oggi che trattano tematiche spirituali. Sarebbe bellissimo se si riuscisse a fare anche altri tour li dentro 🙂
    Comunque raggiungere la sala non è stato difficile grazie anche ai cartelli con il logo di Acd che indicavano la via. Essendo arrivata un po’ in anticipo ho avuto il piacere di vedere arrivare ogni studente un po’ per volta e quindi sono riuscita a salutare ed abbracciare tutti, soprattutto i nuovi. Sono rimasta meravigliata dalla quantità di gente che è venuta, tutti con un unico obbiettivo…. partecipare a questo evento così importante per Angel e per tutti noi. Nell’aria si respirava gioia, felicità e amicizia. In quel momento mi sono sentita davvero orgogliosa e fortunata di far parte di tutto questo. Poi mentre eravamo tutti li ad aspettare di entrare nella sala vediamo arrivare Angel con a seguito Alexander, si vedeva molto che era emozionatissima e felice di vederci tutti lì. Ci siamo messi tutti in fila per entrare e sia Angel che Alexander hanno salutato tutti uno per uno abbracciandoci.
    Appena ci siamo seduti Angel ci ha fatto iniziare subito con una bella meditazione che alla fine comprendeva anche metta e altre tecniche. Durante la pratica mi sono sentita sollevare tantissimo di tonale, tanto da sentire benissimo tutte le anime che in quel momento erano con me nella sala, sentivo tantissimo la mia energia unirsi alla loro. Una sensazione bellissima che mi ha commosso tanto che alla fine mi sono ritrovata con gli occhi lucidi. Ci sono stati anche momenti di distrazione a causa di pensieri, ma Angel prontamente ci ricordava di essere coscienti e di stare in non pensiero e subito ci riconduceva nella giusta direzione. La meditazione mi è sembrata durare pochissimo e invece poi mi sono resa conta che era passata minimo un’ora e mezza XD quando si dice il tempo vola!
    Successivamente ci ha fatto vedere alcune foto estratte dai libri, di esseri dimensionali, scie chimiche e orbs. E’ stato bellissimo notare come il tecnico della sala che stava li a sedere da un lato inizialmente non sembrava minimamente interessato a ciò che stavamo facendo (anzi molto probabilmente avrà pensato che eravamo un gruppo di matti ahahhah), ma appena Angel ha iniziato a spiegarci le foto ecco che ho visto accendersi in lui la curiosità tanto da vederlo molto interessato. Alla fine Angel ci ha mostrato anche i chip fisici che ha estratto dal suo corpo. Subito si è formata una fila lunghissima per vederli e avere prove concrete della loro esistenza. Io li avevo visti già in altre occasioni sempre ai tour, ma nonostante ciò decisi di riguardarli. Infatti ogni volta mi dimentico di quanto siano piccoli!
    Durante la pausa ho colto l’occasione per avvicinarmi al fondo della sala dove erano esposti tutti i libri di Angel, insieme ai giornalini di Acd e ai bellissimi disegni utilizzati anche all’interno dei libri. E’ stata una gioia per gli occhi. Tutti quei libri coloratissimi, sono rimasta un bel po’ a fissarli a bocca aperta! Poi quando mi sono state consegnate le mie copie me le sono abbracciate per circa dieci minuti, non volevo più lasciarle ahahahah Fino ad ora ho letto i primi due volumi in ebook sul mio e-reader che è in bianco e nero, adesso finalmente posso leggere il terzo libro e rileggere i primi due in cartaceo e godendo delle immagini a colori. Ovviamente in attesa dei prossimi libri che prima o poi sono sicura Angel ci farà dono u_u Non vedo l’ora di avere una libreria interamente targata Acd! *_*
    Indimenticabile è stato anche il giorno seguente dove abbiamo festeggiato il compleanno di Angel. Dopo una mattinata decisamente stupenda passata insieme ad alcuni studenti a meditare sulla spiaggia (davvero è un emozione fantastica meditare a pochi passi dal mare e sotto il sole!) ci siamo recati al ristorante per pranzare e poi via siamo partiti per raggiungere la Rocca di San Leo. Un posto davvero suggestivo e interessante, dove è stato imprigionato Cagliostro. In alcuni luoghi si sentiva un energia un po’ pesante, ma nel complesso è stata davvero una gita stupenda e che mi ha dato l’opportunità di conoscere meglio molti dei nuovi studenti e quindi rafforzare il legame di amicizia che si era precedentemente creato. Impagabile poi è stata la cena di compleanno, la gioia condivisa da tutti i presenti, la possibilità di conoscerci meglio anche a livello umano e non solo spirituale e soprattutto il momento in cui Angel ha scartato i regali. Non dimenticherò il suo viso pieno di felicità mentre apriva un pacco dopo l’altro 🙂 Angel è una persona fantastica e speciale che si merita davvero tutto il bene del mondo e sono davvero felice di averla incontrata e di poter far parte di questa immensa famiglia chiamata Acd.
    Mi resta solo da dire grazie a tutti i miei compagni che hanno partecipato al tour e che hanno lasciato dentro di me bellissimi ricordi e momenti che ovviamente non vedo l’ora di replicare al prossimo incontro, grazie allo staff per aver organizzato in maniera impeccabile tutto l’evento e soprattutto grazie a Angel per quello che hai fatto fino ad ora e per quello che farai in futuro e per tutte le belle esperienze che ci stai regalando. Vi voglio bene ragazzi!

  26. Foto del profilo di Janpy

    Quando Angel scrisse in bacheca “la presentazione si fa a Rimini” ero abbastanza contento in quanto non era così lontano da dove vivo. Ero indeciso se partecipare o meno, se fare la cena e il pranzo con gli altri, dove prendere l’hotel, ma alla fine ho lasciato fare al mio istinto.

    Sono partito la mattina con un bel sole milanese, arrivo al casello di Rimini Sud che buttava acqua a secchiate ma successivamente il tempo è migliorato (sarà stata la nostra presenza, chissà…)
    Dopo esser arrivato in hotel, mi fiondo in auto e mi dirigo verso il PalaUfo (Palacongressi) di Rimini ma… non vedo l’Ufo (cioè l’entrata) perchè il mio navigatore mi fa arrivare dalla parte posteriore. Ho un navigatore low.
    Avevo il timore di non conoscere nessuno ma ecco che nel parcheggio del PalaUfo trovo i ragazzi che ho conosciuto ad un raduno a Milano. Menomale!
    Il PalaUfo era enorme, molto bello, pulito, ma siccome mi conosco sapevo che mi sarei perso ed infatti ci perdiamo senza renderci conto che c’erano ben esposti i cartelli che ci indicavano dove fosse l’incontro.

    Arrivato nei pressi della sala, fuori attendevano almeno un’ottantina di persone. Quatto quatto rimango in disparte, senza proferire parola (non conoscevo nessuno!) stringendo la mano a qualcuno presentandomi col mio vero nome…. finchè qualcuno mi riconosce ed inizia ad urlare “E’ arrivato Janpyyyy!!!”. Da quel momento mi sono trovano circondato da tante persone che senza conoscermi mi volevano già bene, con cui avevo condiviso le mie esperienze in chat, i miei problemi, felicità e soddisfazioni. Pensavo di essere solo, invece non lo ero affatto.

    In ACD è impossibile essere soli!

    Ero al settimo cielo per poter finalmente vedere com’è Angel, sentire la sua voce. Eravamo in fila per entrare, io fremevo per entrare e vederla, pensavo di trovarla già sul palco pronta a parlare. Poco prima dell’ingresso, alcuni componenti di ACD erano fuori a salutare chi entrava, conosco pure Alexander (persona per me già vista… bho), poi c’era una graziosissima ragazza che mi stringe la mano sorridendo e mi fa “benvenuto!” ed io “grazie, ma chi sei?” e lei con voce un pò avvilita “sono Angel…” …credo che in quel momento i miei chakra abbiano fatto le valigie e siano scappati via. Si Angel complimenti, le tue protezioni funzionano a meraviglia!

    Dopo la figuraccia iniziale, mi trovo un posticino vicino alla porta (soliti timori che ti inculca il low) e finalmente Angel parla! Finalmente sento la sua voce! Rimango fisso a guardarla, con la sua aura che cresceva e ondeggiava come i rami degli alberi sotto un forte vento.

    Iniziamo subito con una meditazione/metta/protezione… per me erano passati 20 minuti, nella realtà più di un’ora e mezza!

    Inizio la meditazione con un forte dolore al plesso (eh si ti conosco vigliacco!) che non mi dava tregua. Il dolore era sempre più forte ed intanto dicevo dentro di me “Angel aiutami a superare questo fastidio ora”. Arrivati a meditare sul plesso, Angel ci fa visualizzare prana blu che entra e distrugge ogni negatività. Sentivo così il dolore sciogliersi, sempre di più, mentre il cuore batteva sempre più veloce. Il vigliacco veniva bruciato da tutta quella prana. Grazie Angel!
    La metta è stata potente, sentivo così tanta energia espandersi in tutta Gaia. Le protezioni poi le ho sentite efficaci, superlative, impossibili da superare.
    Finite la meditazione e le tecniche la sala era piena di energia bianca, vellutata, che ondeggiava dentro la sala. Sembrava di essere immersi in un mare di prana bianca.

    Durante l’incontro vedo finalmente il chip alieno, piccolissimo, un pò scuro. Strana sensazione nel sapere che siamo pieni di quelle cose. Sul muro vengono anche proiettati le foto del cip ingrandite ed altre foto, tra cui quella dell’entità apparsa dopo l’apertura di un portale di luce.
    C’era il banchetto con i suo libri, belli, colorati… e enormi! Non ci credo di aver letto tutte quelle pagine con l’ebook. Io ormai non li definisco dei libri. Per me il libro su Dio è un saggio, i libri sugli Alieni sono dei manuali!

    E’ stata veramente una bellissima esperienza, da consigliare a tutti. Anche alla cena e al pranzo del giorno sono stato benissimo, con tutti voi di ACD. E pensare che stavo rischiando di perdere tutto questo (e solo Angel sa perchè).
    In questa esperienza ho imparato a seguire cosa mi dice l’istinto, non la mente. E l’istinto ha sempre ragione!

    Grazie a tutti, a Angel, Alexander, i Collaboratori, Aiutanti e tutti voi che esistete dentro Gaia con me!

  27. Foto del profilo di gabryrek

    Ho pensato molto a tutti voi come anime evolute e ad Angel come una donna senza tempo,bella,severa e dolcissima che sprigionava energia da tutti I pori ( ed e stata un bellissima veritá). Gli ultimi giorni il low mi attaccava spesso creandomi perplessitá sull essere accettato da persone più evolute,addirittura ho avuto paura che Angel mi rimproverasse di non praticare abbastanza invitandomi a ricominciare dall inizio. Invece,giá dalla stazione ho iniziato ad incontrare persone fantastiche,generose,aperte,gentili e socievoli.cosi l anima buona di euriclea mi ha prelevato sotto la pioggia e dopo un insalatona,siamo sbarcati sulla base di lancio dell ufo,imponente ( un po tetro forse per il.grigiore del tempo),I Sensazioni di immensitá universale.dentro giá c eran tanti ragazzi e si respirava un aria serena ed energetica che sprizzava di gioia. Eravamo tutti su una stessa sintonia,anzi,sinfonia. Quando e arrivata Angel,passando,( non la conoscevo ) l ho fissata a lungo pensando a dove ci eravamo giá visti ( figuraccia,chissa se Alex averebbe voluto picchiarmi).mi han detto.poi che era lei.la sensazione che ho avuto è quella descritta nelle mie aspettative,un Angelo bianco ( anche se vestiva di nero hahaha),con un energia positiva e fortissima e magnetica.mi aspettavo si parlasse e scambiasse quattro chiacchiere sui tomi degli Alieni,invece sn stato colto di sorpresa nell ascoltare la sua voce con un piacevole sottofondo che invitava a respirare prana,e,devo dire.che mi sono ritrovato immerso nella meditazione senza accorgermene( infatti per la prima volta son rimasto per tutta la durata senza toccare I chakra).e durata quasi un ora e mezza,ma a me è sembrato 40 m circa.mi sentivo avvolto,compresso da energia a 360 gradi.ad un certo punto ero in non pensiero come non mai. Poi,mi son sentito la testa che e scesa di.colpo sul.petto come quando ti viene un colpo di sonno,e me la sn sentita vuota.Angel la sentivo solo perche ho.avuto sempre gli occhi chiusi ma la sua voce era dolce,decisa,ferma,incantevole.I chip me li aspettavo più grandi ed allungati,invece vedendoli ho avuto la sensazione di averli visti come una scorietta in mezzo al.cibo ma rare volte.I libri… beh,avrei voluto prenderli subito,appena entrato in sala. I disegni sulle copertine dei volumi mi fanno subito spaziare pensando all immensita degli universi con tutte le loro forne di vita.colori e disegni molto evolutivi. Grazie Angel,grazie ai fantastici.collaboratiri di acd e grazie a tutte le bellissime anime che erano li ed ho avuto l onore di conoscere sentendoli un tutt uno,pace amore.in una sola parola Evoluzione