• Home
  • Step 1
  • 27 – I Sogni – Cosa sono i Sogni (1 parte)

27 – I Sogni – Cosa sono i Sogni (1 parte)

Questo articolo è disponibile anche in formato Audio, se desideri ascoltarlo clicca qui

Pagina 1 su 2

Se nominiamo la parola Sogni, partiamo subito con il presupposto che non si tratti di un argomento serio e interessante, perché abbiamo associato ai sogni gli unici significati di fantasia. Siccome tutti sogniamo, tutte le notti o quasi, sottovalutiamo questo genere di esperienza perché abituati ad averla da sempre. È vero che la maggior parte dei sogni sono “soltanto sogni”; ma non tutti loro sono composti da sola fantasia. Ci sono sogni che rivelano informazioni molto più importanti di quanto si pensi, sia della nostra personalità, che del nostro futuro, come del nostro passato. Alcuni sogni non sono soltanto sogni, perché per quanto possano sembrare assurdi sono veri e propri ricordi di esperienze che abbiamo realmente vissuto, ma consciamente non le ricordiamo, così riaffiorano la notte mentre dormiamo. Altri generi di sogni ci permettono di vivere esperienze extrasensoriali, come ad esempio comunicare con persone che non ci sono più; altri ancora ci permettono di vedere il futuro, anche in modo molto dettagliato.

Esistono diversi tipi di sogni, a partire dal più famoso sogno Lucido sino a giungere al sogno Premonitore. I sogni ci permettono di notare ciò che coscientemente non riconosciamo subito. Non si tratta solo di sogni fantasiosi, ma anche di una parte di informazioni che, fra un sogno e l’altro, ci vengono rivelate. Tante volte pensiamo che i sogni non abbiano nessun significato, o che al massimo possano avere un’interpretazione psicologica del soggetto che sta sognando. In verità i sogni possono nascondere molto di più. Ti sarà capitato di sicuro, più di una volta nella vita, di fare un sogno in apparenza fantasioso, ma che ti ha lasciato una bruttissima sensazione anche dopo il risveglio. Le scene vissute nel sogno potevano essere anche impensabili, tant’erano lontane dalla realtà, eppure quando ti sei svegliato – e per diverse ore successive – sei rimasto scosso da quel sogno. In apparenza poteva sembrare un sogno normalissimo, eppure ti ha lasciato scosso e disturbato addirittura per i giorni successivi. Perché un banalissimo sogno dovrebbe provocarti questi effetti così negativi? Anche ipotizzando che fosse stato un incubo, dal momento in cui ti sei svegliato sapevi che era tutto finito; quindi perché ti ha lasciato di pessimo umore anche dopo il risveglio? Quello non era soltanto un sogno. Naturalmente lo scenario che hai visto potrebbe essere stato quasi del tutto fantasioso, eppure all’interno di quel sogno c’era qualcosa di reale, che ti ha lasciato quella sensazione fastidiosa anche dopo il risveglio, proprio perché quello non era soltanto un sogno.

Certe volte poi, i nostri incubi vengono provocati da presenze negative che riescono ad influenzare il nostro sonno tanto da disturbarlo. In apparenza tutto è calmo intorno a noi, perché il Low ci impedisce di vedere ciò che di energetico ci circonda; eppure loro riescono a vederci, perché non hanno il problema del Low. Di conseguenza, le entità, riescono a vederci e influenzarci negativamente, mentre noi subiamo perché non riusciamo a vederle, quindi non ci poniamo il problema di difenderci da loro. Ed è qui che sbagliamo. Solo perché non vediamo qualcosa non significa che questa non esista, e peggio ancora, non significa che anche lei non riesca a vederci. Tutti noi purtroppo siamo lo zimbello delle entità, perché loro vedono noi, ma noi non vediamo loro, e addirittura neanche crediamo nella loro esistenza! Così facendo, loro hanno la libertà assoluta di influenzarci negativamente e di giocare sulle nostre vite, senza che facciamo nulla per opporci.

Quando dormiamo siamo molto vulnerabili, tant’è che il nostro sonno può essere facilmente influenzato da energie esterne che ci colpiscono. Allo stesso tempo però siamo anche più percettivi. Non solo le entità negative sono capaci di influenzarci, ma anche altri tipi di energie che possono avere scopi positivi o negativi. Capita molto spesso che le entità cerchino di comunicare con noi attraverso i sogni, perché è una via molto più semplice, per loro, rispetto alla comunicazione verbale da svegli per come ce l’aspettiamo noi. Infatti, ci immaginiamo che se un’entità volesse comunicare, dovrebbe apparire davanti ai nostri occhi e dirci per filo e per segno ciò che intende rivelarci.

Pagina 2 su 2

Ma la realtà è molto più complessa, perché esiste il Low che cerca di bloccare tutto questo. Quindi le entità non riescono a comunicare con tanta facilità, e talvolta ci provano attraverso i sogni. Perciò, qualche volta, i nostri sogni non sono soltanto sogni, perché al loro interno possiamo trovare comunicazioni reali. Ma le entità non sono le uniche che provano a comunicare con noi durante il sonno. Anche il nostro inconscio cerca di comunicare, seppure sembri così scontato e ovvio. In verità non dovremmo sottovalutarlo poi così tanto, poiché tante volte prova a farci comprendere ciò che noi, durante il giorno, non vediamo o non vogliamo vedere. Alcune volte la nostra mente vuole comunicarci qualcosa che non riusciamo a capire da svegli. Il nostro inconscio non è soltanto un recipiente di ricordi e informazioni, ma è molto più profondo e intelligente, tanto che cerca di comunicare con noi per farci capire che cosa c’è che non va. Non c’è da stupirsi se certe volte i sogni ci rivelano ciò che sta accadendo, proprio in quei giorni, intorno a noi. Da svegli potremmo non aver compreso la situazione in cui ci troviamo, ma i sogni potrebbero rivelarcelo. È come se il nostro inconscio vede e registra, anche ciò che noi non capiamo istantaneamente; dopodiché, durante i sogni, prova a comunicarcelo. Ma spetta a noi comprendere quei messaggi dettati dall’inconscio, perché non sempre sono così facili da intuire! Tante volte i nostri sogni preannunciano un cambiamento molto forte nella nostra vita, che dopo pochi giorni si avvera realmente. Certe volte si tratta di messaggi dal nostro inconscio che vuole comunicarci ciò che ha avvertito, attraverso i segnali che durante il giorno noi non abbiamo compreso: ma lui sì e cerca di comunicarcelo. Altre volte, invece, si tratta proprio di Sogni Premonitori, perché non c’era alcun dato che potesse avvertirci di quell’improvviso cambiamento, eppure lo abbiamo sognato e, dopo poco tempo, si è avverato con grande precisione. I sogni Premonitori non sono così rari, o meglio ci sono persone che li vivono molto più frequentemente di altri, al punto da compiere anche più di un sogno premonitore a settimana. C’è chi compie sogni premonitori quasi tutti i giorni.

Poi ci sono i sogni Lucidi, ovvero quei sogni in cui ti rendi conto di stare sognando, al punto che puoi decidere di fare qualunque cosa: per esempio puoi decidere di volare, oppure di respirare sott’acqua, perché ti sei reso conto di essere dentro un sogno e sei consapevole che sia tutto finto, illusorio, perciò giochi nel sogno perché sai che non ti può accadere nulla di male. Non è straordinario? Eppure, ben pochi si rendono conto che i sogni lucidi possono diventare molto più interessanti, se saputi utilizzare. Alcune persone hanno compreso che il sogno è una vera e propria dimensione, che si può sfruttare come trampolino da lancio per infilarsi in altre dimensioni più interessanti. Per esempio si può utilizzare il sogno lucido per riuscire a compiere un vero e proprio Viaggio Astrale. A questo punto ti rendi conto che i sogni non sono soltanto sogni, ma possono diventare porte per altre dimensioni, se impariamo ad utilizzarli. Questa non è che una breve introduzione al mondo dei sogni, perché essi sono una vera e propria dimensione che si può sfruttare per compiere gesti reali. Basti solo pensare che attraverso il sogno puoi riuscire a comunicare con un’altra persona, anche molto distante da te fisicamente, ed entrambi al risveglio ricorderete di aver compiuto lo stesso identico sogno. Questa non è forse una comunicazione telepatica?

Successivamente approfondiremo l’argomento Sogni e ti assicuro che sarà molto più affascinante del previsto.

Fine pagina 2 su 2. Se hai gradito l’articolo, commenta qui sotto descrivendo le tue sensazioni durante la lettura o la pratica della tecnica proposta.
Questo documento è di proprietà di https://www.accademiadicoscienzadimensionale.com/. Tutti i diritti sono riservati, è vietata qualsiasi utilizzazione non autorizzata, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Accademia di Coscienza Dimensionale, A.C.D. Ogni violazione verrà perseguita per vie legali. ©

 

107+

545 Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome *
Email (opzionale)


  1. Il mondo dei sogni mi affascina molto, ma fino a poco prima di entrare in ACD raramente li ricordavo al risveglio, ora riesco ogni tanto a ricordarli, spero di migliorare e poter approfondire meglio tutte le potenzialità dei sogni dal ricordarli al poter fare sogni lucidi o premonitori, ecc..

  2. Un documento davvero molto istruttivo. Mi piacerebbe molto approfondire di più questo argomento….grazie!

  3. Adoro il mondo dei sogni. Molto spesso mi capita di fare sogni premonitori e realmente accaduti qualcun’altro invece che ho reputato poi senza senso. Cerco ogni notte di sognare qualcosa per sapere ciò che vorrei sapere ma non succede sempre, non riesco a gestire io questa cosa.

  4. Grazie mille! Non vedo l’ora di approfondire l’argomento nei documenti successivi. Mi capita spessissimo di fare molti incubi o sogni apparentemente senza senso quindi sicuramente avere una delucidazione su di essi non può che essere super importante.

  5. leggendo qual che commento , ho trovao affinità con Chiara Marini…e anni di infanzia ed adolescenza che non vedevo l’ora di andare a fare il mio sonno per poi …molti, molti seriali li ricordo benissimo, lucidi che forza , anche tanta paura per le prime paralisi e poi tanti luoghi indescrivibili veramente … mi piacerebbe confrontarmi direttamente con chi ne ha avute di uscite e tante altre esperienze nel frangente viaggi in astrale e sogni lucidi ..mi sono sentito fortunato e ho inziato ad investire in letture e libri da farmi una biblioteca in casa ..e poi corsi e via così..poi anni di poche esperienze , tra matrimonio, la famiglia , figli ,lavorare nel tritatutto low, ma non c’è mai stato uno stop totale e vi assicuro provare a deviare dal proprio cammino è la peggio cosa … è come volersi sotterrare , morire , ma senza raccontarmela lo sviluppo è andato avanti anche se a rallentatore in svariati anni ..difficili
    perciò che arrivi una cascata di energia e motivazione a tutti , sottoscritto incluso, sia in Accademia che altrove .. in ricerca del proprio risveglio e riacquisizione del porpio potere e froza, in ogni dove anche in altri luoghi nell’universo , nei multiversi ..

  6. Io sogno tantissimo ogni notte..spesso cose fantasiose e a volte anche persone che non ci sono più.Non sempre però, al risveglio, mi ricordo quello che ho sognato..poche volte mi capita di avere incubi, i miei sono quasi sempre sogni tranquilli.

  7. Non ho mai considerato i sogni come possibili porte di accesso ad altre dimensioni, visto che non saprei neanche come fare. Interessante, grazie.

  8. Ricordo sempre i sogni, alcuni belli, altri meno belli. molte volte premonitori, esempio
    molte volte sogno mio padre defunto che mi abbraccia fortemente.
    Grazie alla vostra guida vorrei approfondire il loro vero significato.

  9. Sarebbe bello poter riuscire in una comunicazione telepatica! Kmq interessante… Io ho avuto esperienze di sogni premonitori,per circa un mese, quasi tutti i giorni, ma essendo che ero piccola la cosa mi ha messo paura al punto da desiderare di non voler piu sognare.. Forse per questo non ne ho piu avuti… Anchs se oggi mi piacerebbe poter riacquksire qiest’abilita… Poi ho avuto qialche esperienza anche si sogno lucido… E esperienze di viaggio astrale, grazie al quale ho trovato voi

  10. Bello veramente.. E stato molto interessante.. Grazie 😊👍

  11. Molto affascinante, ricordo che da bambino, a volte, mi capitava di fare qualche sogno lucido, ma ormai sono solo vaghi ricordi della mia infanzia. I viaggi astrali mi hanno sempre affascinato, sin da quando ero un adolescente, ma non sono mai riuscito a farne uno, se non in parte con delle strane tecniche di rilassamento che mi portavano a visualizzare il corpo di colore blu e poi dovevo cercare di staccare la parte blu dal corpo fisico, ma non ci sono mai riuscito completamente, anche perchè non mi sono mai impagnato fondo per la riuscita della separazione.
    Non vedo l’ora di imparare qualche tecnica interessante di ACD. Grazie! 🙂

  12. Interessante, sono curioso di scoprire di più. Proseguo

  13. Ps “svegliarsi” “alzarsi e vedere che il tuo corpo dorme nel letto, uscire nel corridoi e vedere che mancano le porte, le stanze. Capire, mentre i mobili volano perché non sono materiali, che non sei nella tua frequenza. Cercrcare di sdraiarsi per rientrare nel corpo, che resta troppo peso, rialzarsi affacciarsi e capire che non sei ancora ritornato nella tua frequenza e rassegnarsi che se non tornerai ti abituerai a vivere i quella fredda città grigia che hai visto affacciandosi. Poi riprovare e con sforzo sovrumano riuscire a muovere il corpo fino a ritrovarsi finemente nella tua stanza. Una maratona. Ma quale è casa mia? ❤️

  14. Da quando faccio protezione psichica sono più tranquilla. Un continuo di sogni a fumetti, viaggi iperbolici in paesaggi assurdi salti nel vuoto da altitudini inverosimile. Personaggi grotteschi. Sogni lucidi senza la possibilità di svegliarsi. Passare attraverso i muri di casa senza volerlo cercando di aggrappandosi ai mauri che sai non esistono per non essere sballottata chissà dove. Personaggi che nn saprei definire, forse astrali di basse frequenza, che vedi in una stanza che sai non essere la tua camera che tu vedi ma loro a quanto sembra no, e tu li paralizzata che non riesci ad uscirne fuori. Questo è molto. Sto facendo Protezione e Pulizia. Ora sembra tutto più calmo.Tutto da approfondire. Grazie Angel

  15. È un argomento che considero molto importante nella prima parte mi è venuta la pelle d’oca ricordando a un sogno in particolare di qualche anno fa dove seppur ci fosse un paesaggio fantasioso in questa vita a me sconosciuto mi ha lasciato molto scosso soprattutto per via del sottofondo musicale inquietante che è capitato anche in altri sogni darmi fastidio assieme al fatto di trovarmi smarrito e per via del posto senza luce ancora a distanza di anni ho i brividi assieme al sogno di un terremoto avvenuto dopo un oscuramento del cielo o sentire brutte voci e vedere facce ingrossate… Non ricordo invece sogni lucidi in uno tempo fa osservavo un meraviglioso ruscello dall’alto che piano piano si trasforma in un enorme lago…

  16. Nei ultimi tempi non mi ricordavo più i sogni, però qualcosa sta cambiando…ho fatto due sogni premonitori sui avvenimenti al livelo mondiale…mi sento quasi onorata (ed anche un po spaventata) di aver avuto dei sogni di simile importanza. Bello e spaventoso nello stesso tempo.

  17. Molto interessante grazie

  18. Molto interessante, sopratutto dopo il bel sogno che ho fatto stanotte

  19. Ora che leggo queste cose, mi viene in mente che da piccola ho fatto un sogno in cui entrano nel sogno di mia mamma. Al risveglio gli ho chiesto ed era lo stesso identico. Finalmente non mi sento pazza!

  20. Dopo tanto tempo comincio a ricordare qualcosa dei sogni.
    Per decenni non ho mai ricordato nulla.
    Un cambiamento che mi fa piacere.
    E’ come recuperare un pezzo di me.

  21. Effettivamente non gli ho mai dato, se non rare volte, la giusta importanza

  22. Mi spiace non ricordarli