047 – La Protezione Psichica – Proteggere qualcun altro a distanza (4 parte)

Pagina 1 su 6

Spesso ci viene in mente il desiderio di proteggere le persone che amiamo, però ci sentiamo bloccati su più fronti che poi diventano le ragioni della nostra chiusura egoistica, che ci impongono di non aiutare mai il prossimo. Il primo motivo è la pigrizia, perché vorremmo proteggere le persone a cui teniamo ma allo stesso tempo non ci impegniamo per trovare del tempo da dedicargli; il secondo motivo è quello di non sapere se sia giusto farlo oppure no; il terzo motivo è quello di non essere sicuri di come farlo bene. Anche se il primo motivo sembra scontato, in verità è sempre facile cascare in quel pensiero, perché sinché si tratta di parole è semplice dire che faresti di tutto per le persone che ami, ma quando hai il modo di farlo, il più delle volte tralasci e ti scordi, oppure rimandi ad un giorno che non arriverà mai. Ci sono tanti modi in cui puoi aiutare gli altri, specie le persone a cui tieni, e uno di questi è proteggerle psichicamente. Praticare la Protezione psichica sulle persone a cui siamo legati ci permette di aiutarle sotto molti punti di vista. Attraverso la protezione, allontaniamo da loro le energie negative che avrebbero voluto colpirle e danneggiarle, togliendole dei pesi che avrebbero potuto farle molto male. Le proteggiamo dalle entità negative, dalle larve, dalle presenze di qualunque forma, anche dalle persone intorno a loro che vorrebbero giocare brutti tiri. Proteggendole psichicamente permettiamo loro di vivere un po’ più serenamente perché ricevono un aiuto esterno molto forte, in quanto non si tratta solo di un pensiero, ma di una pratica. Quando si tratta di aiutare gli altri, il Low prova tutte le carte che possiede per farci rimandare ad un’altra volta o farci pensare che in fondo in fondo quella persona non meriti il nostro aiuto, perciò il Low riesce a farci rinunciare al desiderio di proteggere chi amiamo, facendoci restare con le parole dette ma senza fatti.

Le persone che amiamo sono tante, ma basterebbe anche proteggerle una volta ogni tanto e non per forza ogni giorno. Però non bisogna sottovalutare la potenza della Protezione, perché anche solo una sessione su un’altra persona può migliorarle la giornata e chissà, anche l’intero periodo che sta vivendo. Potrebbe passarti per la mente che una sola protezione non basti, che siccome tu dovresti proteggerti tutti i giorni, anche lei dovrebbe essere protetta con costanza. Perciò penserai che se non te ne puoi occupare ogni giorno tanto vale evitare di proteggerla, convinto che una sola volta non serva a niente. È vero che per aumentare l’effetto bisognerebbe praticarla tutti i giorni, però la persona che ami probabilmente non è praticante, perciò proteggerla anche solo una volta sarebbe sicuramente molto meglio di non proteggerla mai. È giusto pensare che sarebbe meglio se lei iniziasse a proteggersi e praticare la Bolla ogni giorno, perciò la prima scelta sarebbe farle sapere dell’esistenza di questa tecnica e permetterle di praticarla da sé. Però, in caso tu non possa comunicare così apertamente con lei e fargliela conoscere, puoi decidere di proteggerla tu, almeno qualche volta. Proteggere tutti i giorni tante persone oltre te stesso potrebbe diventare stancante, però se dovessi praticare anche solo 2-3 sessioni di protezione al mese verso qualcun altro, ogni volta a persone diverse, di sicuro sarà molto meno impegnativo. Se poi 3 persone sono troppe, potresti farlo anche solo ad una persona al mese, così tu non avresti nulla da perdere; nel mentre però potresti migliorare la giornata e talvolta anche la vita ad un’altra persona. Non puoi saperlo ora, però certe volte basta anche solo una protezione alle persone che amiamo per evitare loro problemi gravi e rendere le loro vite molto più positive. Pensa se quell’unica sessione di Protezione potesse levarle un’entità da casa o allontanarle persone negative di torno; la sua vita migliorerebbe in un lampo. Per questa ragione è vero che abbiamo sempre poco tempo ed è vero che quasi non ci basta per praticare su noi stessi, però è anche vero che tante volte troviamo scuse solo per non aiutare il prossimo, perché preferiamo parlare piuttosto che agire. È facile dire che pur di proteggere i nostri cari saremmo disposti a dare la vita, eppure non siamo disposti nemmeno a dare loro 5 minuti del nostro tempo per farli stare meglio. Non c’è bisogno di fare grandi sacrifici, solo di iniziare ad agire più di quanto parliamo.

Pagina 2 su 6

Inoltre, Proteggere un’altra persona ci permette di dimostrarle il nostro affetto anche qualora lei non dovesse vederlo, ma già l’azione ci può riempire il cuore più di quanto crediamo.

Tuttavia certe volte arriva il dubbio: se lo merita oppure no? È giusto farlo oppure non devo intromettermi nella sua vita? Per prima cosa credo che se amiamo una persona, allora si merita le nostre attenzioni anche in questo senso, non soltanto parole e promesse, ma anche nei fatti. Proteggere qualcuno è un modo diverso di dimostrare il proprio amore, ma credo che sia anche il più vero, perché stai usando il tuo tempo e la tua energia per lui. Niente di più vero di questa dimostrazione! Se ami una persona significa che desideri che lei stia bene e che sia felice sempre, e tu puoi aiutarla praticandole la Protezione per allontanare da lei il male e le energie negative nelle varie forme in cui si presenta. Ed è giusto farlo? Sì, senza dubbio. Oggigiorno purtroppo ci sono molti finti spirituali che mettono in dubbio la giustizia, ritenendo che non bisogni aiutare le vite degli altri e che se vediamo una persona amata soffrire, non sarebbe giusto aiutarla, perché – secondo questa gente – significa che lei merita di soffrire ed è questo il suo destino in cui noi non dobbiamo intrometterci. Tutto al contrario, io non credo affatto che le persone meritino di soffrire, tanto meno quando le conosciamo bene e diciamo di amarle. I migliori Maestri (come il ben conosciuto Gesù) insegnavano di amare il prossimo, di aiutarlo, di dedicargli il nostro tempo e le nostre energie: non lasciare che persone poco evolute mettano in dubbio la parola di veri Esseri Risvegliati. I grandi Maestri dicevano di aiutare, le persone deboli e poco evolute dicono che sia sbagliato farlo. A chi preferisci dare ascolto? In ogni caso, amare un’altra persona non significa ignorare la sua sofferenza, ma aiutarla per quanto più possibile perché vogliamo vederla felice. Perciò sono sicura che se ami qualcuno, troverai il tempo di proteggerlo, anche fosse una sola volta al mese, senza sentirti così affaticato come pensi.

Aiutare il prossimo è giusto, ciò che è sbagliato è credere che non dovremmo intrometterci nella sua vita e quindi ignorare le sue sofferenze e i suoi problemi, come se non ci importasse. Proteggere qualcuno non significa manipolare la sua vita o le sue scelte, bensì dargli modo di fare le sue in totale libertà. Quando una persona viene aggredita dal male, quando soffre o si ammala, non ha più tanta scelta, perché si ritrova a soffrire contro la sua volontà e non sa più come uscirne, talvolta sentendosi spinta a fare azioni azzardate. Proteggere una persona significa tenere il male fuori dalla sua vita, come il dolore, la sfortuna, per quanto possibile anche la malattia, così che potrà vivere la sua vita e le sue scelte senza subire energie negative che provengono dall’esterno. Proteggere una persona va contro il suo volere? No, perché non le stai imponendo quale decisione prendere, o quali scelte di vita fare; le stai togliendo di torno la negatività, il male, così che lei possa vivere la sua vita serenamente e fare le sue scelte con la mente lucida. Ciò che ci fa errare e ci fa prendere decisioni sbagliate sono le influenze esterne – provenienti da chi e da ciò che ci circonda – che ci colpiscono e ci influenzano. Difendendo quella persona la proteggi dalle influenze esterne – quindi dalle decisioni non sue che la vorrebbero colpire per farle cambiare umore e pensiero – permettendole di essere lucida nelle sue scelte e nel suo umore. Dubito seriamente che le persone che ami vorrebbero ammalarsi o soffrire, invece sono convinta che non le dispiacerebbe affatto sentirsi alleggerire dai loro pesi giornalieri. Proteggere le persone che ami significa togliere pesi negativi dalle loro vite, così che possano godersi meglio i lati positivi che possiedono o gli si presentano davanti dopo che tu hai liberato la strada dagli ostacoli negativi. Credere che aiutare il prossimo sia sbagliato va contro ogni insegnamento dei più grandi e buoni Maestri, quindi riflettici un attimo prima di sostenere questa teoria dettata dall’oscurità ed enunciata da persone che si sentono sagge ad insegnare al prossimo il non aiuto reciproco. L’oscurità le tenta tutte, anche parlare attraverso la voce di persone che si fingono buone, e di queste ne troverai tante, purtroppo anche fra gli spirituali.

Pagina 3 su 6

Però tu puoi fare una scelta, quella di proteggere chi ami o quella di ignorare la loro sofferenza e continuare a ripeterti che non potresti fare nulla per aiutarle.

Il terzo motivo per cui le persone non aiutano chi amano è perché non sanno da dove iniziare, ma questo è il problema più semplice da risolvere. Un modo molto efficace è la Protezione Psichica a distanza, che sto per insegnarti nelle prossime righe. Perciò siediti comodo e preparati, perché dedicheremo una sessione di circa 10-15 minuti alla Protezione Psichica su un’altra persona. Ti consiglio di seguire ogni consegna e di lasciarti del tempo per compierla prima di passare a quella successiva. Non avere fretta di finire ma goditi l’esperienza!

Quando sei pronto, inizia a rilassarti.

Respira prana e rilassati…

 

Richiama prana intorno a te… e poi respirala profondamente.

 

Respira energia bianca e non pensare a nient’altro…

 

Concentrati solo sul tuo rilassamento.

 

Respira energia bianca dentro di te.

 

Ora concentrati sulla persona cara che ti viene in mente…

E concentrati su di lei, sulla sua frequenza.

 

Visualizza questa persona, per connetterti meglio alla sua frequenza.

 

Ora visualizza l’energia bianca avvicinarsi a lei.

 

Richiama prana direttamente accanto a lei.

 

Vedi l’energia bianca che le si avvicina, con una forte luce positiva che la circonda.

 

Visualizza quest’energia luminosa che inizia a prendere forma, la forma di una sfera.

Lei è all’interno della sfera.

 

Rendi la Bolla grande all’incirca un metro e mezzo di raggio, perciò che parte da lei e si espanda verso tutte le direzioni.

 

Visualizza la Bolla che la circonda completamente, che sia grande 150 cm anche sopra la testa e sotto i piedi. Non sottovalutare queste zone!

 

Visualizza la prana luminosissima che riempie l’interno della Bolla con un sentimento amorevole verso questa persona.

 

Senti come la Bolla inizia a programmarsi, prendendo l’intento che debba proteggere la persona a te cara.

 

Concentrati sull’intento amorevole che la Bolla deve avere: deve proteggere chi ami con tutte le sue forze.

 

Richiama prana nello strato esterno della Bolla: rinforzala, affinché nessuna negatività possa entrare.

 

Rendi la Bolla più solida e perfetta, perché possa proteggere dalle influenze di umore, cambio di pensiero, e dal volere degli altri che impongono su di lei. Quindi proteggi la persona che ami dalle influenze degli altri.

 

Senti come la Bolla impedisce alle energie esterne di bassa vibrazione di entrare, evitando così che la persona venga influenzata negativamente da quelle.

 

Richiama energia bianca all’interno della Bolla, con l’intento che riempia di positività la persona e che riesca a tenerle sempre il buonumore.

 

Senti come questa Bolla impedisca alla sfortuna di colpire la persona che ami.

 

Senti come la Bolla impedisce alle entità di influenzare il suo pensiero, il suo umore e la sua vita.

 

Senti come la Bolla impedisce alle persone negative o opportuniste di approfittare di lei, rubarle energia e farla stare male.

 

Ora richiama prana luminosissima dentro la Bolla, con l’intento di riempirla di energia positiva affinché quella negativa non abbia alcun accesso.

 

Espandi un sentimento di amore all’interno della Bolla, affinché la persona cara si senta bene, amata, sempre protetta.

 

Estendi ora la Bolla alla grandezza di circa 3 metri di distanza dal corpo della persona, da ogni lato.

 

Non dimenticare sopra la testa e sotto i piedi, oltre che dietro la schiena.

 

Riempi la Bolla di prana bianca, con l’intento di renderla impenetrabile.

 

La sessione di Protezione è conclusa; quando vuoi prosegui con la lettura.

 

Bentornato dalla pratica sulla Protezione. Praticare sugli altri è sempre molto emozionante e ci riempie di bei sentimenti, quindi perché non farlo più spesso? Naturalmente non bisogna mai dimenticarsi di sé stessi, ma i due interessi possono convivere benissimo senza doverne dimenticare uno. Perciò fammi sapere com’è andata la tua prima sessione di pratica a distanza e goditi l’esperienza di praticare altre volte sulle persone che ami. Anche se non sanno a chi appartengano i meriti, si sentiranno comunque molto più vicini e amati da te, perciò faranno altrettanto.

Fine pagina 6 su 6. Se hai gradito l’articolo, commenta qui sotto descrivendo le tue sensazioni durante la lettura o la pratica della tecnica proposta.

 

Questo documento è di proprietà di https://www.accademiadicoscienzadimensionale.com/. Tutti i diritti sono riservati, è vietata qualsiasi utilizzazione non autorizzata, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Accademia di Coscienza Dimensionale, A.C.D. Ogni violazione verrà perseguita per vie legali. ©
82+

266 Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome *
Email (opzionale)


  1. Foto del profilo di Bertha

    Molto felice di aver fatto la mia prima pratica a distanza. Ci avevo pensato spesso, ma come ha detto Angel, non avevo idea di come fare. È stato molto bello! Grazie sempre!

  2. Foto del profilo di Peace

    Tecnica straordinaria.
    Proteggere i propri cari penso sia una una cosa obbligatoria, vista l’enorme possibilità che abbiamo di avere a disposizione queste straordinarie tecniche!
    Grazie mille Angel!

  3. Foto del profilo di laurettaema.

    verissimo ho praticato per i miei cari.. che bella sensazione mi è rimasta dentro..

  4. Foto del profilo di nausicaa

    Grazie infinite per questo documento….cerco di praticare le protezioni sopratutto verso i membri della mia famiglia ed ora mi sento piu’ sicura della tecnica.

  5. Foto del profilo di fiore

    Proteggere i membri della mia famiglia, è sempre stata una delle mie priorità maggiori. Ora che ho acquisito la tecnica, posso esercitarmi e praticare l’attività quando voglio, migliorando ed assicurando la massima protezione a me e alle persone che amo.

  6. Foto del profilo di Emanuela

    Praticare questa sessione sulla persona che amo mi ha riempito il cuore di gioia, perché ora SO che posso fare qualcosa di concreto, SO che posso evitarle dispiaceri e sfortune e tutto questo grazie a te Angel. Ho sempre fatto le protezioni su una persona in particolare, ma sempre velocemente – come anche su di me – ma ora mi voglio impegnare di più nelle protezioni, perché penso siano fondamentali. Grazie <3

  7. Foto del profilo di Chiara

    L’ho praticata subito, è molto bello poter aiutare qualcuno a cui tieni ma che allo stesso tempo non è cosciente. Grazie mille, questa tecnica è molto importante😊

  8. Foto del profilo di SuperVale

    Finalmente riuscirò a proteggere i miei cari. Grazie infinite!

  9. Foto del profilo di Elena

    È stato molto bello praticare questa tecnica per proteggere altre persone, sentivo l’energia arrivare anche da me come riempivo la bolla, grazie mille Angel, lo farò sicuramente più spesso, grazie perché ci insegni ad essere persone migliori ❤️️

  10. Foto del profilo di

    L’altruismo è importante, anch’io all’inizio ho fatto il tipico errore di pensare “ma questa persona merita di essere protetta?” Perché mentre lo facevo ricordavo magari qualche parola fastidiosa che era stata detta su di me. Ricordo che proteggevo un amico ma che appunto dopo che mi aveva criticato con altri amici avevo smesso di proteggerlo e non ci siamo sentiti per un po’ di tempo, poi è proprio quando ho deciso di aiutarlo a proteggersi dalle influenze esterne di qualsiasi genere (ed ero ormai un po’ più pratico con le bolle) che ci siamo riavvicinati. Lui ovviamente non sa nulla di questo, non pratica ed è incredibilmente scettico, ma sento che queste protezioni riescono a mettere a posto tutto, si crea un vero e proprio legame d’affinità, quindi le persone anche a distanza rimangono vicine. Fare del bene porta il bene in senso bidirezionale, ma in ogni caso è ancora più bello farlo senza aspettarsi nulla in cambio. Sono lezioni che ho compreso con il tempo, e non da subito, dove ero selettivo con il criterio del “merita o non merita”. Inoltre penso anche che più proteggo qualcuno più riaffiorano i sentimenti positivi verso quelle persone, quindi fa bene anche come esercizio di comprensione. Grazie Angel, hai ragione, bisogna essere più altruisti, solo così si impara davvero il significato di questa parola.

  11. Foto del profilo di Julia

    Grazie Angel per risvegliare in noi l’altruismo e insegnarci il valore delle azioni, dei fatti, sopra le parole, ogni giorno. Con questa tecnica riesco a realizzare il mio desiderio di proteggere e far sentire bene le persone che amo, finalmente posso davvero fare qualcosa. GRAZIE ❤️

  12. Foto del profilo di Wilhelm Reich

    Aiutare il prossimo è qualcosa che emoziona.
    Ho sempre praticato la protezione sulle persone a conclusione della guarigione energetica in modo da consolidare il lavoro fatto.
    Ricordo la prima volta che ho praticato su mia moglie proprio mentre la proteggevo mi è apparsa all’improvviso davanti al mio viso, a occhi chiusi, il volto di donna pauroso, scheletrico; dopo lo spavento iniziale ho continuato e percepivo che la cosa dava fastidio a questa entità… successivamente ho avuto la sensazione in altre sessioni che fosse ancora intorno a lei mentre oggi non la percepisco più… credo sia andata via menomale.
    Grazie per la tecnica.

  13. Foto del profilo di Lenny

    Allora, fatta adesso per la primissima volta, mi sono commossa, mi sono sentita entusiasta e benedetta dal fatto di saperla al sicuro e protetta da amore. È normale commuoversi?

  14. Foto del profilo di Cheyenne

    Bellissima tecnica. Adoro fare la protezione alle persone che amo ed e’ un piacere sentire che stanno meglio dopo la mia sessione. Grazie Angel <3

  15. Foto del profilo di Ivan

    E’ come farsi protezione mentre fai protezione, è fantastico!Grazie

  16. Foto del profilo di reporter

    Praticare la protezione su chi amo, è motivante Vorrei essere più sicura. Ho paura di sbagliare. È meglio che prima faccio la protezione a me stessa?

  17. Foto del profilo di Kali

    La protezione psichica sugli altri la pratico ogni giorno. Sui miei figli e il cane, sempre, sulle altre persone a seconda delle esigenze. Ormai sta diventando automatico. Se c è qlcn che ha Un problema o sta attraversando un periodo difficile, mi viene di fargli la bolla o mandargli cmq prana. Mi fa stare bene e mi fa sentire, oltre che soddisfatta, utile! Grazie mille!💟

  18. Foto del profilo di Claudia

    Bellissima tecnica 🙂 l’ho appena praticata ed è stato molto emozionante! Proteggere chi amiamo è molto importante e bello! Grazie mille Angel 💜

  19. Foto del profilo di Valentina

    Bellissima tecnica! mi ha emozionato tantissimo praticarla e sapere che stavo proteggendo una persona a me cara mi ha dato una motivazione molto forte nel volere fare questa tecnica più spesso. Grazie Angel!

  20. Foto del profilo di Francesco

    Bellissimo documento e formidabile tecnica, e bello avere la conferma, dopo aver letto questo documento che tutto era giusto, forse lo sapevamo già fare in altri tempi e l’unica cosa Che ci fermava era il nostro pensiero.
    Grazie Angel supereremo anche queste barriere 😊

  21. Foto del profilo di Valerio

    Stupendo, ho fatto un bella sessione, ho dedicato più di quello che dedico giornalmente alla mia protezione, è gratificante perché è una dimostrazione pratica di ciò che si prova e si dice spesso di voler fare ma per i motivi che hai elencato spesso non si fa. Un altro motivo per cui non faccio la prot. ad altri, è la “paura” che questi se ne possano accorgere (quando questa è rivolta ad altri spirituali), una sorta di timidezza nel farsi scoprire, ma probabilmente è una delle tante scuse per non praticare. ^_^

  22. Foto del profilo di Eleonora

    E’ molto bella questa tecnica e di tanto in tanto la pratico. Seguendo la guida scritta mi sono trovata molto bene, è stato semplice e profondo. Alla fine mi sono sentita la mente ripulita e felice di aver fatto una tecnica di protezione su qualcuno a cui voglio bene. Sembrava di sentire dell’energia di ritorno, senza aspettative e quindi è stato ancor più bello, grazie.

  23. Foto del profilo di arcangelomichele

    buongiorno cara Angel grazie di esistere ho appena fatto la bolla a un mio fratello ed è stato bello ho messo tutto il mio amore e sento che ora è protetto e voglio rifarla almeno una volta a mese anche per altri cari a presto ANGEL JEANNE sei per me un ANGELO TERRENO

  24. Foto del profilo di Roberto

    Woooowww é incredibile! É stata una tecnica davvero fantastica, tant’é che sentivo pure un pó l’effetto anche su di me anche. FENOMENALE!!!

  25. Foto del profilo di rod

    Bellissima tecnica, l’ho fatta ad una giovane ragazza che ho incontrato questa sera in un negozio, molto triste e chiusa nel suo mondo disperato, possa la Luce fargli riscoprire ciò che pensa di aver perso; grazie Angel per ricordarmi che il tempo è prezioso, grazie 🙂

  26. Foto del profilo di silvermoon

    Provato subito. E da una giornata da dimenticare tutto è istantaneamente migliorato per quella persona. Vi spiego: coda in tangenziale, all’uscita, incidente sulla provinciale. Arriva tardi in stazione e perde il treno. Prendi il successivo ma, alla stazione in città, tutti i treni per la sua direzione sono cancellati. È in questo momento che ho fatto la bolla. Pochi minuti dopo un treno viene riattivato ma è in ritardo di 20 minuti per l’esame. Il treno arriva con 2 minuti di anticipo, corre e arriva mentre si chiudono le porte dell’aula. Anche all’università erano in ritardo. Passa l’esame. Che ne dite?