015 – Domande su Ripulire l’energia – La Pulizia Pranica (1 parte)

Questo articolo è disponibile anche in formato Audio, se desideri ascoltarlo clicca qui

Pagina 1 su 7

Angel: Benvenuti. Nella lezione di oggi ci occuperemo dell’argomento Pulizia energetica personale. Avete domande che riguardano questo tema?

Studente: Ciao Angel. Mi stavo chiedendo se gli altri percepiscono la nostra variazione di energia, perché mi sembra sia cambiato il comportamento nei miei confronti di chi mi sta intorno, da quando pulisco la mia energia.

Angel: Ciao! È giusto, perché le persone intorno a noi non sanno spiegare razionalmente cosa stia succedendo, però il nostro cambiamento di energia spinge anche loro a cambiare i loro comportamenti nei nostri riguardi. Siccome non sono coscienti, non si rendono conto del motivo per cui si sentono spinti a trattarci diversamente, perciò non sanno che tutto è cambiato da quando abbiamo iniziato a praticare, ma provano ad associare questi cambiamenti a motivazioni logiche, derivate da faccende quotidiane e per così dire “normali”. Nel frattempo però anche loro cambiano il loro approccio e il modo in cui ci trattano, quindi è tutto di guadagnato e non per forza devono sapere il motivo.

Studente: Può essere che qualcuno si allontani?

Angel: Solo se si tratta di persone negative o che a lungo andare avrebbero provato a crearti dei danni seri, anche involontariamente. L’energia è intelligente ed è, in questo momento, molto più cosciente di te, per cui riconosce chi vuole o potrebbe farti del male nonostante ai tuoi occhi potrebbe sembrare una brava persona e perfetta per te. Una persona positiva e che non crea problemi non avrebbe alcun motivo di allontanarsi dopo che hai praticato la pulizia energetica, al contrario, praticandola ti renderai conto che molte più persone saranno interessate a te, proprio perché la gente viene attratta dall’energia positiva.

Studente: Ciao, riguardo a ciò che hai appena detto, che quando pulisci l’energia le persone negative che hai accanto si allontanano.. mi chiedo: se hai una famiglia o degli amici a cui vuoi bene molto negativi, essi si allontaneranno da te oppure posso cercare di ripulire la loro energia?

Angel: Innanzitutto dipende cosa intendi, tu, per negativi. Se per negativi, intendi dire che sono persone tristi, o stressate, e che per queste ragioni sono spesso di malumore durante il giorno, non significa che siano persone cattive. Per negativo intendo dire persone che vogliono il tuo male, quindi se vogliono il tuo male è meglio che si allontanino, non credi? Se stai parlando di persone che ami, non credo che si tratti di persone che vogliono farti del male; quindi il problema non sussiste. L’energia allontana le persone che vogliono farci del male, e non vedo nessun problema in tutto ciò: l’energia non è nostra nemica, ma nostra alleata, quindi ovviamente fa tutto il possibile per rendere la nostra vita migliore e più positiva, non il contrario! Quindi stai certa che l’energia non farà allontanare le persone che ti amano, anzi le farà avvicinare ancor di più per la tua felicità. Così allontanerà quelle negative, che ti vogliono vedere soffrire e che sperano tu stia male; in questo modo non potranno più recarti dolore.

Studente: Quando uso la tecnica della pulizia energetica, immaginando un fascio di luce bianco che mi entra dentro; in questo caso devo vedere il mio corpo luminoso nell’immaginazione o nella realtà?

Pagina 2 su 7

Angel: Giustamente all’inizio si tratta di visualizzazione, perché pretendere di vedere il proprio corpo illuminare di luce propria già dalle prime volte in cui si pratica è chiedere troppo! Perciò devi concentrarti sulla visualizzazione dell’energia bianca che entra in te e che ripulisce il tuo corpo e la tua energia. Praticare seriamente questa tecnica, ti permetterà di aumentare nella realtà la tua luce, così chi non sa vedere potrà ritenerti una persona più luminosa senza riuscire a dare spiegazioni; chi sa vedere, vedrà la vera luce intorno a te.

Studente: Posso usare la tecnica che ci hai insegnato per pulire l’energia di un’altra persona? E se sì, devo seguire la stessa procedura che eseguo su di me e visualizzare la persona oppure devo proiettarmi nella sua direzione?

Angel: Certo, puoi utilizzare la tecnica della pulizia anche per ripulire l’energia di un’altra persona, visualizzandola senza bisogno di proiettarti in lei, dato che siete due persone distinte. Puoi svolgere la stessa tecnica, con l’unica differenza che la prana entrerà in lei anziché in te, quindi agisci direttamente su di lei.

Studente: La tecnica della pulizia dell’energia assomiglia alla meditazione, quindi posso praticarla al suo posto?

Angel: No, la tecnica della pulizia non è la meditazione, sono due tecniche ben distinte. Quando mediti alleni il non pensiero. La pulizia energetica è una tecnica extra per insegnarti a respirare prana e pulire la tua energia. Siccome siete alle prime armi, vi ho insegnato questo esercizio da aggiungere alle tecniche di vostra conoscenza, ma non è un sostituto alla meditazione.

Studente: Quindi quando medito devo continuare in non pensiero?

Angel: Esatto. La meditazione rimarrà uguale, perfettamente in non pensiero.

Studente: Perché dobbiamo fare le tecniche di pulizia energetica se pratichiamo già la meditazione?

Angel: Perché si tratta di due tecniche distinte ed una fortifica e aumenta l’effetto dell’altra. Sviluppare la propria psiche richiede l’allenamento di diversi muscoli, proprio come il corpo fisico è composto da tanti muscoli e non soltanto da uno. Ogni muscolo si allena diversamente, per cui esistono diversi esercizi per riuscire a far muovere ognuno di essi. Per esempio, se tu passassi la vita a fare sollevamento pesi, eserciteresti molti muscoli, ma non tutti; se invece oltre i pesi, facessi anche altri esercizi, ti occuperesti di allenare molti più muscoli del tuo corpo. Perciò l’evoluzione spirituale richiede di praticare diversi esercizi in quanto solo una tecnica non potrebbe darti Tutto, ma c’è bisogno di aumentare i suoi effetti con l’aggiunta di altri esercizi che possono andare a braccetto con gli altri. La pulizia dell’energia è molto importante, perché ti aiuta a toglierti i pesi che andrebbero ad aumentare la difficoltà del non pensiero e della meditazione; togliendoli attraverso la pulizia energetica, migliorerai anche la qualità della meditazione e di tutte le altre tecniche. Praticarla, ti permette di velocizzare la pulizia da blocchi, energie negative che ti vengono inviate dagli altri, pesi che ti sei creato da solo pensando pessimista o soffrendo per il tuo passato, che poi non sei più riuscito a togliere, liberandoti così da ostacoli che ti impedivano di progredire. La pulizia pranica alleggerisce la tua mente e la tua aura da pesi energetici e ti rende più positivo sia dentro che fuori, facendoti apprezzare di più la vita e diventando più interessante agli occhi degli altri, che verranno attratti dalla tua aura luminosa. Logicamente, la pulizia energetica non può in nessun modo sostituire la Meditazione, ma può aiutarla tanto specialmente se viene praticata con serietà, senza che venga sottovalutata. La pulizia fa un bel lavoro perché diminuisce i pensieri negativi e le distrazioni Low che si hanno mentre si pratica meditazione o altro; ti permette di essere più sereno, perché “purifica” la tua mente e migliora la tua percezione nel riconoscimento di un’energia positiva da una negativa, permettendoti di eliminare quella che ti disturba.

Pagina 3 su 7

Studente: Posso praticare la pulizia energetica contemporaneamente alla meditazione?

Angel: La tecnica della Meditazione non deve essere mischiata con le altre, perché altrimenti cambierebbe la sua efficacia e i risultati potrebbero variare e indebolirsi. Perciò puoi praticare la pulizia prima della meditazione, sfruttandola come preparazione e aumentando le possibilità di ottenere una sessione meditativa migliore e più evoluta; oppure dopo, o lontana dalla meditazione, per esempio durante il giorno quando hai un momento libero o quando ne senti particolarmente il bisogno. L’importante è non aspettare troppo e non rimandare solo a quando ne senti il bisogno, ma praticarla anche quando non ne hai tanta voglia, perché la pulizia energetica può toglierti quelle energie negative che ti rendono apatico, svogliato e stanco.

Studente: Che cosa succederebbe se praticassi la pulizia e la meditazione assieme?

Angel: Finiresti per passare la mezz’ora destinata alla meditazione pensando e praticando tutt’altro che il non pensiero e la coscienza dei chakra. La tecnica della pulizia richiede di visualizzare per tutta la durata della sessione l’energia mentre svolge delle mansioni, mentre la meditazione richiede di non pensare e rimanere unicamente concentrato sulla sensazione dei chakra. Perciò succede che una delle due tecniche non verrà svolta correttamente, ed è sbagliato praticarle insieme con la convinzione di risparmiare tempo finendo invece per praticarne male una o addirittura entrambe. Le tecniche non vanno in disaccordo e non si annientano a vicenda, però la Meditazione è troppo importante per essere mischiata con le altre. Perciò ti invito a praticare queste due tecniche separatamente, dando sempre priorità alla meditazione. Comunque puoi sempre partire con la preparazione di pulizia energetica della durata di 5-10 minuti per poi partire con la meditazione vera e propria. In questo modo pulirai la tua energia e migliorerai la qualità della meditazione, aumentando il tuo rilassamento e benessere mentale. Puoi svolgere la pulizia per tutto il tempo che desideri, senza togliere tempo alla meditazione, ecco perché consiglio di praticarle separatamente così che non ti venga in mente di praticare 30 minuti la pulizia e poi 5 minuti di meditazione. Perciò a volte puoi utilizzarla come preparazione alla meditazione, altre volte svolgila durante il giorno, lontana dalle altre tecniche, così che ti possa concentrare solo su questa, e possa mettere alle orecchie della musica molto dolce e rilassante che ti porti nell’atmosfera giusta; non usare musica che ascolti per ballare, perché aumenterebbe i tuoi pensieri Low. Puoi utilizzare questa tecnica tutte le volte che vuoi e per quanto tempo desideri: il mio consiglio è di partire da almeno 5 minuti, poi scegli tu quanto farla durare consapevole che più tempo praticherai, più veloci saranno i miglioramenti.

Studente: Trovo molto complicata la tecnica di pulire l’energia, cosa posso fare per renderla più facile?

Pagina 4 su 7

Angel: Io credo sia già abbastanza facile, hai solo bisogno di allenamento. Qual è il passaggio che trovi difficile?

Studente: Visualizzare.

Angel: Non è importante, il tuo vero obiettivo è quello di rilassarti e respirare prana dentro di te. Non credo che non riesci ad immaginare nemmeno per un istante la luce che entra dentro di te. Provaci, e vedrai che riuscirai, ci vuole solo allenamento. Inoltre, ti consiglio di non partire col presupposto che non ce la farai mai, altrimenti sarà così. Parti invece con la consapevolezza che stai usando questa tecnica per sentirti meglio e ce la farai eccome, così verranno i risultati che desideri.  Più ti alleni più la semplice visualizzazione diventerà realtà e riuscirai ad acquistare il controllo del tuo corpo e della mente più velocemente: arriverai al punto che basterà semplicemente desiderare la pace che subito arriverà!

Studente: La meditazione e la pulizia energetica ci puliscono dalla negatività, infatti oggi sento di averne tolta parecchia e non ne ho mai tolta così tanta quanto con le tue tecniche, però sento di dover togliere ancora qualcosa. Ho pure blocchi energetici che si devono sciogliere da più di una settimana o due, però sento che c’è di più.

Angel: Applicati di più e con la pratica toglierai tutto ciò che è rimasto, non demordere.

Studente: Ci sono elementi, sostanze o alimenti che potrebbero andare a vanificare in maniera importante il lavoro di pulizia sia esterno che interno?

Angel: Beh sì, per esempio alcolici, fumo e droghe, in parte anche i medicinali pesanti abbassano la tua energia e possono sporcarla; specialmente l’alcool, il fumo e la droga vanno ad influire negativamente sulla tua energia, come anche i cibi spazzatura seppure in modo molto meno invadente rispetto all’alcool, la droga e il fumo. Sin quando si tratta di salute fisica, tutti loro fanno male al corpo ma gli effetti si possono imbrogliare a seconda della persona, della costituzione, delle sue abitudini quotidiane e via discorrendo, ma quando si tratta di energia c’è poco che si possa imbrogliare; l’energia si sporca e si indebolisce e le conseguenze ricadono sulla persona che presta troppa poca attenzione alla propria pulizia energetica. Perciò potresti anche credere che l’alcool non faccia male perché fisicamente lo reggi e non ti ha ancora creato problemi, ma purtroppo ti sporca e ti rovina l’energia, creando anche buchi energetici nella tua aura da cui la negatività entrerà sempre meglio e non solo quando bevi, ma anche negli anni andare in cui credi che gli effetti siano cessati.

Studente: Io fumo.

Angel: Io ti consiglio di smettere, per il tuo bene fisico ed energetico, perché il fumo purtroppo danneggia anche la tua energia e il tuo corpo energetico, senza dimenticarci dei danni gravi che arreca al tuo corpo fisico. Soltanto perché ora non hai dolori, non significa che dentro di te non stia accadendo nulla, e se andassi a farti una bella visita seria scopriresti già i problemi causati dal fumo ma che per il momento preferisci ignorare. Il corpo è il tuo, e solo tu puoi decidere cosa farne e ti assicuro che a me non interessa convincerti a seguire il mio consiglio se tu per primo non sei interessato a farlo, quindi puoi stare sereno che non ti contatterò per convincerti di smettere di fumare, per ripulirti. Tu però dovrai comportarti allo stesso modo con me e accettare le conseguenze delle tue azioni senza lamentarti con me della tua salute, se sei stato tu a scegliere di abbassarla. Per la pulizia energetica vige la stessa regola: non può fare miracoli se tutti i giorni tu scegli di danneggiarti con le tue stesse mani.

Pagina 5 su 7

Studente: Significa che il fumo, come l’alcool e la droga rendono una persona negativa? Cattiva?

Angel: No, non ho assolutamente detto questo, non confondere le mie parole. Il fumo danneggia oltre che il corpo anche la propria energia, quindi rende le proprie difese energetiche più deboli, crea dei buchi nell’aura dai quali possono entrare energie negative fra cui anche larve energetiche che rovinano la salute fisica e mentale della persona. La sigaretta non rende la persona cattiva, ma sporca la sua energia e la indebolisce, quindi la rende più debole alle influenze energetiche e agli attacchi oscuri che potrebbe ricevere dall’esterno. In altre parole è più probabile che tu subisca, perché le tue protezioni sono indebolite. Poi è chiaro che subire attacchi e non avere le forze per proteggersi da questi, porta le sue conseguenze. L’alcool e la droga sono anche peggio, perché mentre il fumo parte dall’indebolimento dell’aura, e a lungo andare arriva alla mente, l’alcool parte subito dalla mente, creando dei seri squilibri energetici difficili poi da rimarginare se si decide di sottovalutare il danno e fregarsene della propria salute e della propria psiche. Questo però non significa che il fumo non crei alcun danno, anzi tutto al contrario. È chiaro che non possiamo mettere a paragone i danni fisici di chi fuma tanto da chi beve tanto, ma energeticamente i danni si vedono in entrambi. La droga, poi, è l’anti spiritualità, l’anti evoluzione e l’anti energia positiva.

Studente: Io ho smesso di fumare grazie alla tua meditazione e non ho avuto ricadute, nulla di nulla, grazie Angel.

Angel: Mi fa molto piacere, anche tanti altri studenti in ACD hanno smesso, come te, da quando hanno iniziato a meditare quindi non può che farmi tanto piacere.

Studente: Sentivo che quando fumavo le cellule quasi morivano, quelle della gola e dei polmoni. Quindi ho smesso.

Angel: Esatto, è proprio quello che accade, ed hai fatto la scelta migliore a smettere, perché il fumo non ha niente da offrirti, la spiritualità invece sì.

Studente: Hai detto che i medicinali pesanti possono sporcare l’energia. Quindi dovrei smettere di assumerli?

Angel: Se prendi medicinali ci si aspetta che non lo fai per gioco, ma perché ne hai bisogno. Quindi se sono essenziali per la tua salute devi continuare ad assumerli; sii soltanto consapevole che se assumi medicinali sarebbe meglio praticare la tecnica della pulizia un po’ più spesso, giusto per evitare che ti abbassino troppo, ma questo non ti costringe ad eliminare uno dei due. Semplicemente pratica un po’ di più pulizia e soprattutto meditazione in particolare quando li assumi, perché tu riesca a rimanere allo stesso livello energetico e portarti avanti, anziché avere i cali mentali e fisici tipici da farmaci. Per il resto rimani tranquillo.

Pagina 6 su 7

Studente: I medicinali sporcano l’energia e quando è indispensabile assumerli si può ovviare all’inconveniente praticando più sessioni di pulizia e meditazione. Questo vale anche per gli integratori? O si possono assumere in tranquillità, soprattutto quelli su base naturale?

Angel: Dipende, perché se sono integratori completamente naturali non ti creano alcun problema energetico, mentre se all’interno possiedono anche minime percentuali elaborate tutto potrebbe cambiare. Tutto dipende da che genere di integratore stai assumendo; il mio consiglio è di prestare attenzione all’etichetta e leggere bene la loro composizione. In commercio esistono tantissimi integratori venduti come naturali, che poi se leggi bene non lo sono affatto. Perciò prestaci attenzione. Quelli naturali al 100% non portano alcun problema al tuo corpo energetico. Ovviamente ricordati che anche quelli naturali non vanno assunti eccessivamente, perché non è come bere acqua.

Studente: La tecnica della pulizia pranica mi aiuta a stare bene e mi dà un senso di benessere e di pace. Mi sono chiesta se potrebbe essere considerata come una tecnica di guarigione dalle eventuali malattie che potrebbero scaturire o se richiede necessariamente la tecnica aggiuntiva.

Angel: Sì certo, questa è la base, non è la vera e propria tecnica della Guarigione ma è la base da cui partire; quindi ovviamente porta un grande benessere mentale e fisico e, se praticata regolarmente, ti insegna già la base della guarigione. La tecnica della pulizia energetica serve a ripulirci dalle negatività accumulate durante la quotidianità, oltre che quelle che subiamo dalle influenze esterne decise da altre persone o presenze. Andando a ripulire la nostra energia possiamo rafforzare le nostre difese e di conseguenza eliminare anche quei piccoli fastidi fisici che possono essere causati dalle energie negative, come per esempio mal di testa, mal di stomaco, mal di schiena, ecc. Questo perché come nella Meditazione, richiamiamo energia dentro di noi, ma con un intento più mirato al benessere fisico, così essa agisce aiutandoci a eliminare i problemi. Infatti la Guarigione parte da qui, perché se la Pulizia viene praticata costantemente può eliminare eventuali problemi leggeri, mentre per quelli più complicati servirà imparare i livelli più alti della Guarigione.

Studente: Ho praticato molto spesso la tecnica della pulizia energetica da quando ho saputo della sua esistenza ed è strabiliante, la tecnica audio ad esempio dura un po’ di tempo ma spesso la uso anche tre volte di fila per tutto il corpo ma anche solo per un punto. Ad esempio oggi ho praticato questa tecnica per il dentro la testa e mi è servita tantissimo sia a ripulirmi dai pensieri e ossessione che per distaccare la negatività, ma oltre a questo ho sentito come se si stesse “rimettendo tutto in ordine dentro la testa” praticandola per 30 minuti e poco più, però visto che questa tecnica è una base per la guarigione forse si farebbe prima a farla oppure vanno bene così tanti minuti? Inoltre volevo chiedere, non ho mai usato questa tecnica per pulire l’aura con l’intento ma ho solo seguito i passaggi indicati, come faccio a ripulire l’aura?

Angel: Ovviamente la Pulizia energetica funziona da base per quella che sarà la futura Guarigione energetica, però ricordati che gli intenti e quindi gli obiettivi sono diversi, perché la prima mira a pulire la tua energia, la seconda mira a curarti i problemi fisici; sono due obiettivi diversi seppure inizino da una base simile, ed ognuno è estremamente importante. Quindi non confonderti, pensando che siano la stessa cosa, perché gli obiettivi finali sono diversi. Detto ciò, più la pratichi meglio è, quindi non farti problemi. Per quando riguarda l’aura, troverai in seguito gli audio guida per le tecniche mirate all’aura; nel frattempo però se lo desideri puoi tentare di praticare la tecnica della Pulizia energetica ma concentrandoti sulla tua aura; giocaci un po’ su.

Pagina 7 su 7

Studente: Grazie mille!!! Proverò molto presto con l’intento rivolto verso l’aura.

Studente2: La pulizia energetica oltre a ripulire la propria energia e effetto sull’aura, rinforza pure la nostra bolla di protezione?

Angel: Come effetto secondario sì, ma non come primo obiettivo, in quanto la tecnica della Pulizia mira principalmente a pulire la tua energia personale. Però, come effetto secondario porta bene anche alla tua protezione personale.

Studente: Siccome ho già letto il tuo libro su “Dio esiste? Sì e sa chi sei” e ho iniziato a praticare la tecnica del Lasciarsi andare che insegni nei capitoli, ti chiedo: il Lasciarci andare ci aiuta a purificare la nostra energia dato che ci connettiamo con Dio?

Angel: Sì, il Lasciarsi Andare purifica parecchio la nostra energia, perché ci connette alle sue dimensioni più pure; però la tecnica del Lasciarsi Andare segue per lo più altri obiettivi, quindi è vero che come effetto secondario purifica anche la tua energia, ma rimane comunque una tecnica che ha altri scopi. Quindi quando puoi ripulirti l’energia concentrati su questo intento e allenati sugli esercizi più mirati, ovvero la Pulizia energetica. Se non avete altre domande, per oggi abbiamo concluso la lezione e vi invito a praticare la pulizia energetica. Se invece avete altre domande, non aspettate! Inviatele nella pagina Cliccando qui e riceverete risposta quanto prima. Buona serata e a presto!

Fine pagina 7 su 7. Se hai gradito l’articolo, commenta qui sotto descrivendo le tue sensazioni durante la lettura o la pratica della tecnica proposta.
Questo documento è di proprietà di https://www.accademiadicoscienzadimensionale.com/. Tutti i diritti sono riservati, è vietata qualsiasi utilizzazione non autorizzata, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Accademia di Coscienza Dimensionale, A.C.D. Ogni violazione verrà perseguita per vie legali. ©
151+

552 Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome *
Email (opzionale)


  1. Anch’io fumo ma spero che piano piano meditando riesco a smettere

  2. Penso questo documento dia molto interessante, perché parla di come le nostre abitudini influenzino l’energia e la spiritualità e viceversa. C’è anche spiegato che la Pulizia Energetica e la Guarigione Energetica hanno la stessa base, però con obbiettivi diversi.

  3. La casa si impolvera e la pulisco….ora lo farò tutti i giorni anche con L energia….lo facevo già ogni tanto…