095 – Movimenti di Energia (interni) (1 parte)

Angel: Innanzitutto, secondo voi, cos’è un movimento d’energia?

Studente 1: Spostare energia con l’intento.

Studente 2: Quindi di propria volontà, perché l’energia in se si muove già.

Studente 3: Già meditando si sposta energia.

Studente 4: Secondo me è espansione di energia.

Studente 5: Credo che sia quando si modifica, quando si sposta, quando apre o chiude porte sensoriali. Non è facile dirlo in poche parole.

Studente 6: E’ un po’ di tutto quello detto sopra, sia quando viene fatto a livello cosciente o meno.

Angel: Ok, avete ragione tutti.

Quando sul sito, vedrai come tecnica ‘movimenti d’energia’, si riferirà a quella interna e quella esterna. Tipicamente questo termine verrà usato per due precise tecniche, ma ovviamente poi in generale andranno ad essere usati anche per altri significati, come appunto spostare energia, che sarà usato per indicare altro.

I movimenti d’energia sono essenziali per poter compiere qualunque tecnica, perché se tu desideri, ad esempio, compiere guarigione energetica, devi saper muovere energia all’interno di quella persona o al tuo stesso interno, perché anche se mediti e giustamente stai imparando a prendere energia, senza questa tecnica non è detto che tu riesca anche a saperla muovere, quindi questa tecnica la unirai nella tua lista di cose da fare quotidiane. Principalmente parleremo dei movimenti d’energia interni.
I movimenti d’energia, trattano di muovere l’energia al tuo interno, ovvero dei tuoi chakra per iniziare, per poi imparare a muoverla di qualunque parte del tuo corpo (non dare per scontato nulla).

 

Iniziamo ora a compiere quelli sui chakra. Agisci mentre leggi ciò che c’è scritto, perché oltre la teoria ti sto spiegando la pratica.

 

Questa tecnica è molto semplice: mettiti seduto nella posizione di meditazione oppure in piedi, alterna la posizione poiché benefiche entrambe e con o senza mix, non è importante.

 

Ora avvicina le tue dita al chakra chi senza toccarlo, e immagina che stia illuminando di una luce bianca purissima. Non toccare quel chakra, semplicemente avvicinaci le dita.

 

Ora, con le dita che stanno accanto al tuo chakra chi, inizia a muoverle verso l’alto, salendo senza toccare i tuoi chakra, lentamente, andando verso il chakra del plesso.

 

Mentre sali, immagina che dentro il tuo corpo una luce immensa si stia espandendo dal chakra chi, seguendo la direzione delle tue dita. Quindi, sali ancora con le dita, così che la luce possa arrivare al chakra del cuore e farlo illuminare.

 

Sali ancora, così che la luce salga sino a tutti i chakra, finendo sopra il chakra della corona, quindi anche sopra dalla testa.

 

Il corpo continua ad espandere la sua luce, stai muovendo energia. Ora, ricomincia da capo.

 

Ok, questa è la prima fase in assoluto da compiere, giusto per comprendere cosa stiamo facendo.

 

Definiremo questa tecnica movimenti d’energia Su e Giù, perché andranno dal chi alla corona, e dalla corona al Chi. Il movimento delle dita è solo un aiuto per farti usare meglio l’intento per eseguire i movimenti dell’energia, ma non è obbligatorio, anche se consiglio di utilizzarlo molto spesso dato che le dita aiuteranno a muovere più velocemente l’energia al tuo interno. Io consiglio, almeno all’inizio, di usarle. Io le uso tutt’ora, perché lo reputo molto utile, è una libera decisione.

Quindi, ricominciamo da capo, ma stavolta dall’alto verso il basso.

 

Partiamo dalla corona, avvicina le tue dita e muovi l’energia sino al basso, arrivando al Chi.

 

Quando sentirai grosse quantità di energia che si spostano, non preoccuparti, perché quella non scomparirà da dove avevi iniziato, semplicemente si sta spostando da un chakra un po’ più ‘pieno’ per andare ad equilibrare uno un po’ più ‘vuoto’, anche se il miglior modo è sempre e comunque meditare direttamente in quel chakra.

 

Ora, svolgi nuovamente questa tecnica, non più immaginando la luce bianca, ma sentendola senza immagini, quindi concentrati bene sul punto in cui hai vicino le dita e senti l’energia che si muove in direzione delle tue dita. Prosegui di nuovo, giù e su, su e giù.

Bene, questa tecnica come vedi è davvero molto semplice, ma proprio per questo ti verrà voglia di non farla. Il low ti dirà:

“Mah sii, già la sai fare, non vedi? Non serve che la fai! Tanto già la sai fare!” in questo modo non solo non ti allenerai, quindi non muoverai la tua energia e non ti equilibrerai meglio, ma non saprai muoverla sugli altri.

Muovere l’energia non è la semplice leggera vibrazione che potresti sentire, ma è una tecnica necessaria e basilare per poter compiere tecniche molto più profonde, quale una guarigione energetica impeccabile, cambiare il meteo, fare telecinesi o qualunque tecnica richieda energia (tutte!) quindi è necessario che ti impegni in essa.

Compila almeno una volta al giorno, per 5-10 minuti. Ovviamente, più volte la compirai e per più tempo, più velocizzerai i miglioramenti su tutte le tue tecniche.

 

Questo documento è di proprietà di https://www.accademiadicoscienzadimensionale.com/. Tutti i diritti sono riservati, è vietata qualsiasi utilizzazione non autorizzata, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Accademia di Coscienza Dimensionale, A.C.D. Ogni violazione verrà perseguita per vie legali. ©
58+

299 Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome *
Email (opzionale)


  1. Grazie per questa lezione. Prima di approdare a questa lettura, già da tempo avvertivo l’esigenza a fine meditazione di rimanere ancora qualche minuto concentrata in silenzio a occhi chiusi e collegare mentalmente i chakra tra loro con una sorta di filo bianco. Ora la lettura di questo capitolo mi indirizza su come praticare in maniera corretta questa tecnica. Grazie

  2. Non sono mai riuscito a trovare la voglia di praticare questa tecnica!!!!!!! Chissà come mai!!!! Veramente continuavo a dire che non ero in grado di farla, assillato da mille dubbi… Ma stasera, con un intento pazzesco, mi sono deciso ; già dalla prima serie ho cominciato a sentire come un formicolio sulle dita, come se ci fossero dei fili sottilissimi tra le dita e il corpo, ma la cosa che mi ha sconvolto di più è stato il fatto che ho cominciato ad avere come degli spasmi che mi facevano muovere il corpo, e poi il braccio ha cominciato a muoversi avanti e indietro in maniera spasmodica, sempre più velocemente ed ampiamente!!! Sembrava quasi che volessi pugnalarmi con le dita tipo Ken il guerriero!!! 😂😂 Semplicemente WOW!!!! Grazieeee!!!

    • Ecco, adesso è intervenuto il Low per sminuire la mia esperienza… 😏 Simpatico!!! 😂😂😂

  3. Che coincidenza… prima di arrivare in questa scuola praticavo questa tecnica su tutto il corpo, senza sapere perché lo facessi… Forse sentivo di dover riequilibrare il mio corpo (?).
    Grazie per la spiegazione della tecnica! 🙂

  4. Una delle tecniche che si sottovalutano maggiormente proprio per la sua semplicità. Ma ho come la sensazione di sentirmi meglio dopo ogni volta che la svolgo, forse proprio perché si va ad equilibrare l’energia tra i chakra, grazie!

  5. grazie, ho provato a farla, ho solo sentito movimento quando ho avvicinato le dita al chi per adesso

  6. Fatta per la prima volta dopo aver fatto la meditazione e la protezione psichica. Ho sentito l’energia che si spostava e, come mi succede spesso quando eseguo una buona meditazione, sento il corpo che si scuote, come se fossero dei spasmi.

  7. Mi trovo a mio agio con questa tecnica. Vero proprio quello che dici del Low a riguardo!

  8. Wow, davvero molto facile. 😊 Mi piace molto, l’ho praticata per pochi secondi, ma più tardi la farò per almeno 5 minuti.

  9. Nuova tecnica per me! Da provare senza alcun dubbio dal momento che sembra essere alla base di tutte le tecniche che si vogliono fare! Vi farò sapere come andranno i primi tentativi! Grazie.

  10. Una bellissima tecnica, sentire l’energia che si muove all’interno è una sensazione magnifica. Grazie

  11. Cerco di farli spesso, quando passo da un chakra all’altro sento che si gonfiano. Grazie cara Angel♥

  12. ottimo esercizio per equiparare energie nei chakra e non solo.

  13. Proprio oggi, quando ho finito la med, ho voluto provare questa tecnica. Sono passata qui per ripassare meglio l’argomento, grazie!

  14. Muovere l’energia è interessante e utile, devo impegnarmici di più perché quando la faccio mi riesce solo dall’alto verso il basso. grazie per questa tecnica ☺️

  15. Non ho dato il giusto valore a questa tecnica, l’ho sottovalutata. Praticandola prima della meditazione mi ha permesso di meditare meglio, più concentrata sui chakra.

  16. Ottimo , e’ una bellissima tecnica , sentire l’energia muoversi da proprio una sensazione di esserci immersi, ecco provero’ subito . Non credo che il Low mi dica che gia’ la so fare, casomai mi distrae insinuando il pensiero che non so fare nemmeno le tecniche considerate semplici. 😅😳😂 Anzi piu’ spesso mi fa dimenticare i miei impegni..

  17. Esercizio interessante da fare spesso per aumentare la consapevolezza della nostra energia interiore . Seguirò queste indicazioni
    Grz 😊

  18. Ottimo esercizio! La base, o meglio l’ alimentatore di tutte le tecniche 😉

  19. Una tecnica bellissima ho provato subito delle bellissime sensazioni di rilassamento e di equilibrio mentale e fisico quindi un gran bel benessere e con veramente poco voglio vedere se la inserisco con i suoi tempi quotidianamente come mi fa sentire

  20. Non sembra nulla di difficile, e quanto pare è necessaria per altre tecniche, grazie mille.