023 – La Vista Energetica – Cos’è la vista spirituale (1 parte)

 

Questo articolo è disponibile anche in formato Audio, se desideri ascoltarlo clicca qui

Pagina 1 su 3


La Vista energetica è la facoltà psichica che permette di riuscire a vedere con i propri occhi i vari tipi di energia e dimensioni. Si pensa che siccome “tutto” è energia, allora tutto si possa vedere allo stesso modo e livello, ma non è così, perché ogni singola energia è differente e richiede un allenamento mirato per sviluppare quella determinata capacità.

Per fare un esempio, chi riesce a vedere le aure delle persone non è detto che riesca anche a vedere gli orbs, oppure che riesca a vedere l’energia pranica, con gli occhi aperti ovviamente. Questo perché ogni tipo di energia è diverso e richiede un genere di allenamento differente. La vista energetica non funziona come la vista fisica, per la quale tutto ciò che di materiale esiste, lo puoi vedere sin da subito; anche se pure per la vista fisica ci sarebbe tanto da dire. Ad ogni modo se facciamo l’esempio della propria camera da letto, se ti giri intorno e la guardi attentamente, puoi vedere il letto, i muri, il lampadario, i colori di ognuno di essi, puoi vedere se ci sono insetti all’interno, puoi vedere i peluche, i libri, puoi vedere tutto, perché tutto ciò che è materiale è visibile ai tuoi occhi fisici. Per la vista energetica invece non è così semplice, perché se anche impari a vedere una determinata energia, per esempio le aure degli oggetti, questo non implica che tu sappia anche vedere un’entità, nel caso sia presente all’interno della tua camera. Ciò significa che quel genere di energia, come ad esempio le entità, sfugge ai tuoi occhi (o meglio, alla tua vista energetica) per cui potresti avercela davanti o addirittura metterti a fissare il punto esatto in cui lei si trova, ma continueresti a non vedere nulla.

La facoltà della vista energetica è molto ampia, perciò è necessario che analizziamo tutte le possibili azioni che si possono compiere grazie ad essa. Come già spiegato nella precedente lezione sul Terzo Occhio, facoltà come Visione Remota o Visione del Futuro, non appartengono alla Vista Energetica seppure il verbo “vedere” possa trarre in inganno. Ma spiegherò meglio queste capacità durante la prossima lezione sul terzo occhio. Oggi invece ci focalizzeremo sulle facoltà possibili attraverso la Visione energetica, ovvero attraverso l’utilizzo degli occhi fisici. Come ho spiegato precedentemente infatti, la Vista energetica è una facoltà che va allenata attraverso l’utilizzo degli occhi fisici, quindi tenendoli aperti, non chiusi. Fra le facoltà che appartengono alla Vista energetica troviamo prima di tutto la Visione dell’Aura, che fra l’altro è la tecnica fra le più semplici da sviluppare: richiede solo un po’ di pazienza, ma non necessita uno sforzo mentale eccessivo, al contrario può risultare anche molto rilassante; ci vuole solo un po’ di concentrazione. Attraverso la tecnica che ti ho insegnato in questo articolo, si può imparare a vedere l’aura delle altre persone, come la propria, oltre che l’aura di oggetti, animali, alberi e via discorrendo.

La tecnica è molto semplice, ci vuole solo un po’ di allenamento: concentrati su un obiettivo, per esempio un oggetto, e fissalo con gli occhi aperti con l’intento di vedere l’aura. Dopo qualche minuto comparirà l’alone bianco, quindi rimani concentrato, senza pensiero, con l’intento di vedere il livello successivo. Quindi inizierai a vedere l’aura non più come un alone bianco, ma come un alone colorato. Più vai avanti, più scoprirai aloni più grandi, di diverso colore fra loro, quindi raggiungerai livelli più alti di quello precedente. Con l’esempio della tecnica di vedere l’aura ti rendi conto che le capacità visive non si fermano ad un primo livello, ma possono evolversi e raggiungere stadi sempre più alti. La vista energetica non è come quella fisica e per molto tempo sarà difficile per te capirlo e accettarlo, perché ogni volta che raggiungerai un nuovo livello di visione, penserai di aver raggiunto il massimo che si possa ottenere, e che quindi non ci sia più bisogno di allenarsi perché sei già diventato capace di vedere “tutto”. Ma il tutto è ancora molto lontano. Siccome la vista energetica va sviluppata attraverso gli occhi fisici, siamo abituati a credere che ci basti aprire gli occhi per vedere tutta la realtà energetica, proprio come vediamo quella materiale, senza alcuno sforzo. Gli occhi fisici vedono solo la materia, ma non vedono l’energia, per la quale bisogna allenarsi davvero molto prima di raggiungere altissimi livelli.

Pagina 2 su 3

Allenarsi nella pratica dell’aura può aiutare a migliorare la vista energetica anche verso gli altri generi di energia, ma non permette di vederli ad alti livelli senza necessariamente allenarsi anche in quelle diverse pratiche in modo mirato. Se raggiungi un buon livello di visione aurica, per esempio riesci a vedere tre strati di aura colorati, differenti fra loro e di spessore più grandi, non significa che tu sia arrivato allo stesso livello anche riguardo l’energia statica, per cui invece risulti essere ancora al primissimo livello. Mentre la pratica per imparare a vedere le aure la trovi nell’argomento Aura, la pratica per vedere lo statico la trovi nell’argomento vedere l’Energia. Imparare a vedere lo statico ti permette di migliorare la visione anche della prana. Ma la vista energetica non si ferma qui, infatti può essere allenata anche per ulteriori pratiche mirate, per esempio decidere di vedere le Entità. Vedere le entità non è una cosa negativa, perché esistono molte entità positive e che possono riempirti di esperienze emozionanti e commoventi. Quando si pensa alle entità, si pensa subito ai film horror, a quelle scene paurose, ma chi ha veramente esperienza con le entità sa che la vita reale non è quella dei film, ma è molto diversa. Saper vedere le entità ti permette di vivere emozioni che tutti gli altri non possono conoscere. Certe volte ti commuove, altre ti riempie dentro, perché sai di non essere solo nemmeno quando tutti intorno a te cercheranno di farti sentire isolato e inadeguato. Vedere e comunicare con le entità ti permette di capire che non sei mai solo, e questa è una cosa molto positiva. Quando impari a vedere le entità, ti accorgi che tutta quella paura di vederle era più insensata che altro, perché godere della visione della loro presenza, certe volte, ti dà vera motivazione e ti aumenta il piacere di vivere, perché finalmente trovi una ragione di impegnarti di più in queste pratiche in quanto possono realmente commuoverti.

Ma non c’è fretta, perché se non sei interessato a questa pratica nessuno ti obbliga a seguirla; ma non per questo devi rinunciare anche alla visione dell’aura, dell’energia, e tutto il resto. Un’altra capacità che appartiene alla Vista energetica è quella di poter vedere l’esistenza di esseri dimensionali. Per esempio puoi iniziare a vedere “insetti” energetici, alcuni molto simili agli insetti fisici che già conosci, per esempio i ragni; altri invece, sono molto diversi da quelli che esistono fisicamente, sono molto più colorati e interessanti. Vedere questo genere di esseri viventi con i propri occhi, crea una soddisfazione incredibile, perché ti rendi davvero conto che la realtà che vedi tutti i giorni non è assolutamente la verità, ma nasconde molti segreti che solo sviluppando la vista energetica puoi iniziare a scoprire e comprendere. Alcune persone commettono il gravissimo errore di assumere droghe per “aumentare”, secondo loro, la vista energetica. In verità le droghe non fanno altro che spaccarti il cervello, spaccarti ogni genere di difesa naturale e psichica. In altre parole le droghe non ti fanno vivere esperienze spirituali ma ti fanno subire un grandissimo incubo da cui non sarà facile uscirne.

Ti consiglio di stare alla larga da chi ti invita ad assumere droghe per vivere esperienze visive “forti”, perché quelle non sono esperienze reali e non ti porteranno ad un’evoluzione spirituale: ti condurranno solo ad una morte prematura e sofferente. Stai bene alla larga dalle droghe “leggere”, allucinogene, e tutto il resto, perché ti rovinano la vita. Se vuoi evolverti davvero, concentrati sulla pratica per evolvere le tue capacità psichiche, perché la pratica ti permette di evolverti serenamente seguendo i tuoi ritmi e i tuoi obiettivi: tutto ciò che vivrai sarà perfetto per te, in assoluta armonia con i tuoi desideri.

Pagina 3 su 3

Proseguendo, un’altra capacità della Vista energetica è quella di vedere i codici del Matrix. Non aspettarteli tali e quali a quelli dei film, perché ci sono varie differenze, ed anche in questo caso approfondiremo meglio l’argomento sul tema Matrix. Per vedere i codici del Matrix bisogna allenare molto la vista energetica in quanto si tratta di un livello che non si raggiunge facilmente, trattandosi di una tecnica ben più complessa; non è facile quanto vedere l’aura. Difatti ti ricordo per l’ennesima volta che saper vedere l’aura non comporta saper vedere anche tutti gli altri generi di energia, come ad esempio le entità, i codici del Matrix, l’energia statica ad alti livelli, e via discorrendo.

Attraverso la Vista energetica, però, puoi imparare a vedere anche un accenno delle altre dimensioni. Per esempio, attraverso la Visione delle Facce – ovvero una tecnica che insegno sull’argomento Vite Passate proprio per darti modo di vedere allo specchio le tue vite precedenti, o i volti delle vite passate sulle altre persone – stai iniziando a vedere “persone” che esistono/esistevano su altre dimensioni. Questa pratica ti permette di vedere le tue vite passate e non solo, perché sviluppando ad alti livelli questa pratica puoi vedere anche la “stanza” o il luogo in cui era presente quella vita; per cui stai vedendo quella dimensione. Ma non è affatto un livello semplice, perché richiede moltissima pratica, che imparerai solo sul percorso delle Vite Passate.

Le capacità che si possono sviluppare attraverso la Vista energetica non finiscono qua, e con il tempo le analizzeremo tutte. Per il momento ti consiglio di iniziare a praticare almeno una delle tecniche visive insegnate sinora all’interno degli Steps, affinché tu possa sperimentare in prima persona l’importanza della Vista energetica e comprendere che non c’è nulla da temere, anzi, c’è solo da imparare. La vista energetica ti apre un mondo tutto nuovo, che ti permette di evolverti su piani di Coscienza molto elevati. Non ti resta che provare!

Fine pagina 3 su 3. Se hai gradito l’articolo, commenta qui sotto descrivendo le tue sensazioni durante la lettura o la pratica della tecnica proposta.
Questo documento è di proprietà di https://www.accademiadicoscienzadimensionale.com/. Tutti i diritti sono riservati, è vietata qualsiasi utilizzazione non autorizzata, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta da parte di Accademia di Coscienza Dimensionale, A.C.D. Ogni violazione verrà perseguita per vie legali. ©
92+

481 Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome *
Email (opzionale)


  1. Non sapevo dell’esistenza di insetti energetici, mamma mia che mondo che c’è da scoprire. Vorrei solo avere più tempo per potermi esercitare…

  2. Mi affascina tutto della vista energetica è un mondo tutto nuovo.

  3. Fin’ora l’unica pratica visiva che ho sperimentato è la vista dell’aura, ma ancora al primissimo livello. Comunque grazie per questo articolo.

  4. Ho gli occhiali e da come ho sentito da voi può ostacolare.
    Mi sto comunque allenando giornalmente su di essa senza gli occhiali quando posso
    Spero la pratica mi renderà sempre più perfetto

  5. Interessante. Mi piacerebbe poter arrivare a vedere anche le varie entità. Grazie.

  6. Come per ogni argomento bisogna praticarvi sopra e non dimenticarsene.

  7. grazie Angel ancora una volta sto riprendendo il cammino el argomento energia e la vista energetica mi tocca molto

  8. Mi piacerebbe molto sviluppare al meglio la vista energetica, soprattutto per vedere l’aura, i vari tipi di energia e ciò che non si può vedere con la vista visiva come addirittura gli insetti energetici! Mi fa più paura vedere le entità, questo argomento mi provoca un po’ di ansia anche se leggendo questo articolo mi sono un po’ tranquillizzata. Se ci penso me le immagino infatti come nei film horror ma se in realtà non è così e non c’è niente da temere mi sento più tranquilla. Magari un giorno riuscirò a cambiare idea. Al momento mi concentrerò sulle altre pratiche.

  9. È stato molto utile ripassare questo documento, da molta motivazione a sviluppare tutti i tipi di vista energetica, c’è davvero un universo nascosto. Per adesso il tipo di visione che mi riesce meglio é guardare l’energia statica e le energie colorate nella stanza, infatti ora riesco anche mentre sono nel low non soltanto dopo la meditazione! Mentre invece con i volti e le aure faccio più difficoltà nonostante l’allenamento é stato uguale per tutte e tre, devo continuare e non demordere. Poi come é spiegato qui le visioni si aiutano a vicenda, infatti mentre mi allenavo con la visione dell’energia della stanza, ho anche sviluppato un pò quella per le entità. Grazie!!

  10. È proprio come dice Angel si migliora sempre di piu solo praticando. Aimè a causa del lavoro che faccio trovo un attimo la sera per fare qualche sessione di meditazione e di visione dell’aura. Ma nel mio piccolo faccio il possibile.

  11. Sto notando dei miglioramenti nella vista energetica, durante la visione delle facce mi è parso di vedere un’altra forma del viso per un secondo, però mi sono fatta prendere dall’emozione e mi sono distratta. Mi accorgo che durante la visione energetica, che sia la visione dell’aura, dell’energia o di altro quando arrivo a un punto più alto del solito non riesco a mantenere il distacco in quello che sto facendo, mi emoziono e faccio passi indietro . Per me la cosa più difficile risulta mantenere il distacco e non farsi sopraffare dalle emozioni, ma voglio lavorarci perché sono sicura che se riuscissi ad ottenere un distacco maggiore riuscirei ad migliorare più in fretta.

  12. Lezione davvero molto interessante che mi incuriosisce molto, purtroppo ho dei problemi agli occhi e mi lacrimano ma ci proverò ad allenarmi con la vista energetica!Grazie mille per questa preziosa spiegazione!

  13. Non riesco ancora a controllare abbastanza bene la vista energetica, ma ho capito che se durante la pratica prendo più coscienza e rinforzo con decisione l’intento allora in un attimo la mia vista sale molto di livello e mi avvicino a ciò che voglio vedere. Il problema è che non riesco a mantenere il livello forte di intento abbastanza a lungo per avere sempre esperienze che mi soddisfano, e anche l’emozione mi gioca contro… ma ho capito questa cosa e voglio continuare a migliorarla!

  14. Per ora vedo velocemente e facilmente il secondo strato dell’aura degli oggetti, mi succede purtroppo che mi bruciano gli occhi dopo circa un minuto… continuerò con la pratica e chiederò a Massimo consiglio…

  15. Mi piacerebbe sapere come sono i “codici del matrix”, ho sempre allenato pochissimo la vista energetica, ma mi è capitato di vedere l’energia gialla nella stanza prendere forme geometriche molto belle da vedere. Una cosa che non ho mai capito se sia energia o meno (ma il mio istinto mi dice assolutamente di si), nelle giornate soleggiate, all’aria aperta, quando sono in una situazione spirituale buona, vedo ai lati del campo visivo delle “stelline di luce”, sembrano quasi delle lucciole che svolazzano.
    Qualche giorno fa, a passeggio nel bosco, ho provato a fare la tecnica della visione energetica, ed era come se non riuscissi più a distinguere l’immagine reale e diventasse una ripetizione della stessa piccola immagine, ovviamente non so se fosse un’illusione ottica o qualcosa di legato alle capacità psichiche.

  16. Ottimo rileggere questo documento e mi ha fatto riflettere su alcuni aspetti. Tra l’altro mi ha fatto venire un dubbio in merito alla pratica, dubbio che sicuramente risolverò a lezione ponendo la questione a Massimo. 🙂

  17. Per vedere i vari tipi d’energia, occorre sviluppare la vista energetica. Questa non funzioona come la vista fisica che basta aprire gli occhi, per vedere tutto quello che di materiale esiste, ma va allenata. Gli occhi si devono tenere aperti e non chiusi. Una delle prime tecniche che si può imparare è la visione dell’aura, perché non richiede molto sforzo mentale, poi segue la visione dell’energia statica, il saper vedere le entità, gli esseri dimensionali, la visione delle facce I codici del matrix. Ognuna di esse si trova nell’apposito argomento.. Tutte queste sono solo alcune delle capacità che si possono raggiungere, allenando la vista energetica

  18. 🙂🙂🙂Per quanto riguarda l’aura, riesco a vederla bene su oggetti, piante, animali. Quando si tratta di persone che sono in movimento faccio più fatica. Invece l’energia riesco a vederla sempre in movimento con disegni psichedelici , diversi colori bellissimi e molto brillanti dal bianco, blu, iridescenti come se attraversati dalla luce del sole . Le entità/fantasmi li ho visti e non so se ora riuscirei a vederli!!!🙃🙃🙃

  19. Sto attraversando uno strano periodo in cui tutti i miei sforzi mi sembrano vani. Nonostante una pratica assidua e costante non riesco a fare progressi. Vedere l’energia, le aure o qualunque altra cosa mi darebbe una grossa spinta motivazionale. Sicuramente il mio errore è nella modalità con cui eseguo le pratiche, mi accorgo di alternare buoni momenti di non pensiero a intere meditazioni in cui mi trovo letteralmente travolta dai pensieri. Avevo fatto dei passi avanti e ora mi sembra di aver fatto un capriolone all’indietro. Spero di riuscire a liberarmi da questa maschera di sfiducia e ricominciare presto a progredire.